L'autore

autore

Classe 1985 e cresciuto a pane, Commodore e Amiga, nel 1991 riceve il suo primo NES e da allora niente è più lo stesso. Attraversa tutte le generazioni di console tra platform, GDR, giochi di guida e FPS fino al 2004, quando approda su Xbox. Ancora oggi, a distanza di anni, vive consumato da questo sentimento dividendosi tra famiglia, lavoro, videogiochi, corsa, cinema e serie TV, nell’attesa che qualcuno scopra come rallentare il tempo per permettergli di dormire almeno un paio d’ore per notte.

  • Articoli (246)
  • News (9)

ANTEPRIMA - F1 22 - visto e provato in anteprima

P 9 mag 2022
In attesa di poter rivivere integralmente tutte le emozioni del Campionato di Formula 1 2022, del quale si è appena disputata la spettacolare quinta tappa sull’inedito circuito di Miami, EA Sports e Codemasters ci hanno permesso di scoprire in anteprima alcune delle novità in arrivo con F1 22 e, soprattutto, di testare per qualche giorno una versione preliminare del titolo. Eccovi il nostro resoconto completo.

ANTEPRIMA - F1 22 - circuito di Miami provato in anteprima

P 5 mag 2022
Proprio mentre il campionato 2022 inizia a entrare nel vivo, EA e Codemasters ci hanno offerto la possibilità di dare uno sguardo in anteprima a F1 22, il nuovo capitolo della serie di videogiochi ufficiali della F1. In attesa di potervi parlare più nel dettaglio di tutte le novità in arrivo con un’anteprima dettagliata, siamo già in grado di darvi un feedback a caldo sul nuovo circuito di Miami, nel quale si disputerà il Gran Premio in programma il prossimo weekend. Ecco le nostre impressioni.

RECENSIONE - LEGO Star Wars: La Saga degli Skywalker

P 10 apr 2022
LEGO Star Wars: La Saga degli Skywalker rappresenta senza ombra di dubbio un punto di svolta per i giochi basati su licenza LEGO. Le novità introdotte da TT Games permettono al nuovo capitolo di lasciarsi alle spalle buona parte degli elementi obsoleti presenti nelle ultime versioni e, cosa ancora più importante, di proporre un gameplay capace di soddisfare praticamente qualunque tipologia di giocatore, dai più giovani che non conoscono nulla della saga ai fan che potrebbero recitare praticamente tutti i copioni a memoria. Un'esperienza capace di regalare tantissime ore di divertimento, ma che deve inevitabilmente fare i conti con l'inspiegabile assenza di una componente cooperativa online e con alcuni elementi che, nonostante l'impegno profuso, non riescono a dare un apporto sensibile al bilanciamento generale. Si tratta fortunatamente di difetti perdonabili e che, una volta impugnato il pad da soli o in compagnia di un amico, passano rapidamente in secondo piano per lasciare spazio al miglior videogioco a mattoncini realizzato finora. 8.5

ANTEPRIMA - LEGO Star Wars: La Saga degli Skywalker - provato in anteprima

P 21 mar 2022
A poco meno di 3 settimane dal lancio di LEGO Star Wars: La Saga degli Skywalker, TT Games e Warner Bros. ci hanno dato la possibilità di dare uno sguardo in anteprima al loro prossimo titolo dedicato alla “galassia lontana lontana” e, soprattutto, di giocarne la parte iniziale così da farci un’idea delle novità introdotte nel nuovo capitolo. Scopriamole insieme nella nostra anteprima.

RECENSIONE - Elden Ring

P 13 mar 2022
Elden Ring è la naturale evoluzione del percorso di crescita di From Software. Un action-gdr che incanala tutta l’esperienza accumulata dagli sviluppatori nel corso degli anni e che abbraccia senza lasciarsi contaminare le meccaniche open world più tradizionali, per dare vita a un’avventura epica capace letteralmente di risucchiare il giocatore per tante, tantissime ore. Il gameplay affinato nel corso degli anni si sposa alla perfezione con la libertà di azione concessa al giocatore dagli sviluppatori, che non prendono mai davvero per mano il protagonista lasciandolo libero di vivere la propria avventura dall’inizio alla fine. Un’opera sontuosa e imperfetta, che nonostante i passi in avanti fatti non riesce a eliminare del tutto alcuni dei difetti che, da sempre, accompagnano le produzioni della software house guidata da Hidetaka Miyazaki. Difetti che innegabilmente impediscono al gioco di raggiungere la perfezione ma che, a conti fatti, non possono in alcun modo ridimensionare la portata di un capolavoro destinato non solo a lasciare un segno indelebile nel mondo dei videogiochi, ma anche a settare nuovi standard per il genere dei souls-like, e soprattutto, per quello degli open world. 9.2

ANTEPRIMA - Elden Ring - le nostre prime impressioni

P 23 feb 2022
Ci siamo: il momento che tantissimi giocatori attendono da anni sta finalmente per arrivare. Elden Ring, il nuovo action-rpg di From Software, è ormai pronto per invadere le console di tutto il mondo e trasportare gli appassionati all’interno di un nuovo universo narrativo concepito a quattro mani da Hidetaka Miyazaki e dal famoso scrittore George R. R. Martin. Negli ultimi giorni abbiamo iniziato il lavoro di recensione della nuova IP dei creatori di Dark Souls, giocandola finora per circa 10 ore. Un tempo ovviamente non adeguato per esprimere un giudizio completo sul gioco, che arriverà nei prossimi giorni, ma comunque sufficiente per darvi le nostre prime impressioni a caldo sulla trama, sul gameplay, sul comparto tecnico e sulla famigerata accessibilità.

RECENSIONE - Dying Light 2 Stay Human

P 22 feb 2022
Dying Light 2 Stay Human è un sequel solido, che espande i punti di forza del capitolo originale e tenta di colmare, nei limiti del possibile, anche le lacune del suo predecessore. Un open world tanto ambizioso quanto imperfetto, che offre un ottimo gameplay, una sceneggiatura più curata di quella originale e una quantità di contenuti tale da tenere incollato a lungo il giocatore senza scadere nella ripetitività eccessiva. Una pulizia tecnica superiore e una maggiore attenzione ad alcuni aspetti fondamentali, prima su tutte la I.A e la scrittura generale, avrebbero sicuramente permesso a questo capitolo di ritagliarsi un posto di tutto rispetto tra le grandi IP del genere, ma anche così l’avventura di Aiden ha tutte le carte in regola per soddisfare chi ha amato il primo capitolo o chi è in cerca di un titolo action diverso dal solito nel quale investire un discreto quantitativo di ore. 7.8

ANTEPRIMA - The Last Worker - visto in anteprima

P 13 feb 2022
Pochi giorni fa, l'etichetta britannica Wired Productions ci ha mostrato in anteprima alcuni dei propri titoli in arrivo nel corso del 2022; tra questi era presente The Last Worker, un'interessante avventura ambientata in un mondo dove i robot e l'automazione hanno relegato gli esseri umani ad un'esistenza solitaria. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

RECENSIONE - Edge of Eternity

P 10 feb 2022
Edge of Eternity è una vera e propria lettera d'amore ai JRPG di fine anni novanta. Un titolo ambizioso che abbraccia tutti gli aspetti che da sempre fanno impazzire gli appassionati, inclusi quelli che oggi risultano quasi anacronistici, e che si impegna dall'inizio alla fine per modernizzare quanto più possibile la formula senza snaturarsi. Il risultato è un gioco di ruolo imperfetto, ma comunque in grado di divertire ed appassionare il giocatore grazie a un sistema di combattimento coinvolgente e a una sceneggiatura di prim'ordine, resa se possibile ancora più indimenticabile dalla presenza di una colonna sonora di altissima qualità. Sicuramente si poteva fare qualcosa di più sotto il profilo tecnico e per rendere l'intera esperienza più rifinita, rinunciando magari a qualche meccanica e localizzando i testi in italiano, ma anche così il titolo di Midgard Studio ha le potenzialità per soddisfare l'appetito degli appassionati del genere. 7.5

RECENSIONE - Rainbow Six Extraction

P 19 gen 2022
Rainbow Six Extraction è senza ombra di dubbio uno degli esempi migliori di come si può far evolvere e diversificare una saga senza snaturarla. La struttura di Siege, affinata nel corso degli anni, non solo si adatta senza particolari difficoltà alle novità introdotte in questo capitolo e alle modalità di gioco inedite, ma consente al titolo di differenziarsi quanto basta dalla fitta concorrenza del periodo per mostrare tutto il proprio carattere da shooter tattico attraverso un gameplay che miscela tattica, strategia e adrenalina come poche altre produzioni. A rendere ancora più interessante il pacchetto ci pensano il sistema di progressione e le modalità extra, che garantiscono al gioco una longevità più che soddisfacente per gli appassionati e che gettano ottime basi per lo sviluppo futuro. Sicuramente si poteva (e si doveva) osare qualcosa di più sul fronte grafico per dare agli Archei e a tutto il comparto grafico una marcia extra, specie sugli hardware di ultima generazione, ma nel complesso il risultato è comunque più che buono e permette al titolo di entrare di diritto nella lista dei desideri di chi è in cerco di uno sparatutto in prima persona con queste qualità. 8.5

RECENSIONE - Project Zero: Maiden of Black Water

P 19 nov 2021
Project Zero: Maiden of Black Water mantiene intatte le proprie caratteristiche peculiari, proponendosi come un titolo horror vecchio stile capace di regalare tante emozioni agli appassionati grazie a una trama ben scritta, alle atmosfere ansiogene e al gameplay unico. Esplorare il Monte Hikami armati solo di una macchina fotografica, per quanto dotata di poteri speciali, rimane ancora oggi un’esperienza degna di essere vissuta, ma solo a patto di saper chiudere un occhio sui limiti di questa remastered. Il persistere di alcune problematiche legate ai controlli, la poca cura riposta nel migliorare il comparto grafico e la totale assenza della lingua italiana ridimensionano di fatto la qualità di questa edizione, che mi sento di consigliare solo ai veri amanti del genere o ai fan della saga che non hanno avuto modo di giocare la versione originale. 6.5

RECENSIONE - Riders Republic

P 6 nov 2021
Riders Republic non è solo la naturale evoluzione del concetto di gioco presente in Steep: è un titolo sportivo open world solido, graficamente appagante e con tutte le carte in regola per regalare tantissime ore di divertimento, da soli o in compagnia, a tutti gli appassionati del genere. Il sistema di controllo accessibile, le molte opzioni di personalizzazione e la varietà degli eventi, resa ancora più ampia dalla presenza dell’editor, permettono ai giocatori, anche a quelli meno esperti, di godere senza particolari difficoltà di tutte le meccaniche messe a punto dagli sviluppatori. Proprio come il suo predecessore non è perfetto, ma rappresenta sicuramente la migliore rappresentazione virtuale di alcuni sport estremi, a cui speriamo possano affiancarsi molte altre discipline nel prossimo futuro grazie a un supporto post-lancio all’altezza delle aspettative. 8.0

RECENSIONE - The Dark Pictures: House of Ashes

P 21 ott 2021
Per quanto dispiaccia dirlo, The Dark Pictures: House of Ashes rappresenta un deciso passo indietro rispetto a Man of Medan e, soprattutto, a Little Hope almeno sotto il profilo della sceneggiatura, dell’atmosfera e della realizzazione tecnica. I continui miglioramenti relativi al gameplay e la nuova ambientazione finiscono purtroppo per passare in secondo piano, messi in ombra da una storia poco ispirata, da una regia che di horror o thriller ha davvero poco e da alcuni fastidiosi problemi tecnici. Il prezzo contenuto permette al gioco di risultare comunque interessante per chi non vuole perdersi nemmeno uno dei capitoli della saga e/o per chi cerca assolutamente un gioco di questo tipo per passare qualche serata in compagnia. Tutti gli altri dovrebbero invece rivolgersi ai precedenti capitoli o attendere un eventuale 4° episodio capace di riportare la serie horror sui giusti binari. 5.0

RECENSIONE - FIFA 22

P 10 ott 2021
FIFA 22, proprio come i suoi predecessori, non rappresenta una rivoluzione ma piuttosto un ottimo passo in avanti fatto da EA nel perfezionare la propria proposta e nel consolidare una filosofia ormai chiara a tutti gli appassionati. L’utilizzo della tecnologia Hypermotion e le novità introdotte sul fronte del gameplay rendono infatti l’esperienza più ragionata e realistica in tutte le situazioni, ma senza mai allontanarla troppo da quanto visto nei capitoli precedenti. Lo stesso trattamento è stato riservato alle numerose modalità di gioco, con alcune tipologie di sfida rimaste praticamente immutate e altre che hanno subito un restyling capace di eliminare buona parte dei difetti riscontrati dalla community. Peccato solo per la presenza di alcuni difetti storici, che proprio in virtù dei passi in avanti fatti in altri ambiti risultano ora particolarmente evidenti, e per un’ottimizzazione non all’altezza delle aspettative, almeno in alcune occasioni. Il risultato è come sempre di altissima qualità, sia sul fronte tecnico sia per quanto riguarda il “puro” divertimento, ma si inizia inevitabilmente a sentire anche il bisogno di un cambio di passo più marcato che possa davvero spingere la saga verso la nuova generazione. 8.7

RECENSIONE - Diablo II: Resurrected

P 4 ott 2021
Diablo II: Resurrected non è “solo” l’edizione rimasterizzata di un titolo del passato. E’ un omaggio alla saga e ai giocatori, che cancella con un colpo di spugna i 20 anni passati dall’uscita della versione originale per consegnare a tutti, fan di vecchia data e non, la stessa incredibile esperienza, ma con un comparto grafico capace di lasciare davvero a bocca aperta e poche importanti aggiunte, pensate per rendere il gameplay più accessibile per i giocatori meno esperti. Ha qualche difetto e forse si poteva osare qualcosina di più per ammodernare alcuni aspetti, ma anche così rimane un action-GDR puro, impegnativo e soddisfacente, capace di regalare ancora oggi infinite soddisfazioni e innumerevoli ore di gioco a chi deciderà di lasciarsi sedurre ancora una volta dal fascino “diabolico” della saga di Blizzard. 8.8