MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Xbox Series X | S
copertina

LIVE NOW!

Microsoft delinea la strategia futura di Xbox: giochi, acquisizioni ed xCloud

A pochi giorni dallo Showcase Xbox dell'E3 atteso per domenica sera, Satya Nadella, Phil Spencer e Matt Booty hanno delineato a strategia che Xbox applicherà dalle prossime settimane fino agli anni futuri, per portare a compimento una realtà in cui le varie declinazioni di Xbox, Game Pass e relativi giochi saranno disponibili ad una base d'utenza sempre più alta, fino a raggiungere potenzialmente milioni di giocatori.

Questa strategia è stata spiegata in un articolo online ed in una chiacchierata faccia a faccia tra Satya Nadella, CEO di Microsoft, e Phil Spencer, Vice Presidente di Microsoft e direttore dell'area gaming dell'azienda, oltre che da dichiarazioni fornite a degli analisti.

Per vostra comodità vi sintetizziamo di seguito i concetti più importanti espressi dai diversi dirigenti.

SEMPRE PIU' GIOCHI, LE ACQUISIZIONI NON SI FERMANO

Le prime, interessanti informazioni arrivano dal direttore degli Xbox Game Studios Matt Booty, il quale durante un recente dibattito con un gruppo di analisti, ha dichiarato che Microsoft è, innanzi tutto, dedita a creare una grande e diversificata raccolta di studi, per poter così rilasciare nuovi giochi ad una frequenza costante.

Booty spiega che, a tal fine, oltre che a continuare ad investire sugli studi esistenti, come 343 Industries, Turn 10 e Rare, si continuerà con la strategia d'acquisizione di nuovi studi, grandi e piccoli, oltre a continuare a collaborare con studi indipendenti come avvenuto con Moon Studios per Ori and the Will of the Wisps e Dontnod Entertainment per Tell Me Why.

Lo scopo finale di Microsoft è quello di pubblicare almeno un gioco First Party ogni tre mesi: una volta che tutti gli studi interni andranno a regime, avremo almeno quattro giochi distribuiti nel corso dell'anno, tutti ovviamente inclusi in Game Pass ed xCloud. Ovviamente, in periodi intensi come fine anno, arriveranno anche più giochi.

xCLOUD SEMPRE PIU' POTENTE, VELOCE ED ONNIPRESENTE

Un ruolo importante in questa strategia lo ricopre ovviamente xCloud, la piattaforma di Cloud Gaming di Xbox: Phil Spencer spiega che, guardando oltre il mondo console e PC, il potenziale di mercato del gaming nel mondo è di milioni di giocatori, che bisogna solo riuscire a raggiungere. Ed xCloud è proprio la piattaforma perfetta per riuscire a raggiungere chiunque, indipendentemente dall'hardware posseduto. Per questo si continua ad investire nella crescita del servizio in questi modi:

  • Potenziamento dei server: tra poche settimane l'hardware attuale, basato su Xbox One S, sarà sostituito dalle nuovissime "blade" basate su Xbox Series X, cosa che renderà i giochi più veloci (caricamenti immediati), performanti (risoluzioni e frame-rate più alti) e permetterà di giocare esclusive next-gen come The Medium che finora erano precluse al servizio.
  • Supporto PC e iOS per tutti: sempre tra poche settimane, il supporto PC e iOS via browser, attualmente in Beta, sarà reso disponibile a tutti. Inoltre entro fine anno xCloud sarà incluso nativamente nell'app Xbox per Windows.
  • Nuove forme di abbonamento: Microsoft sta valutando nuovi "tagli" d'abbonamento, oltre agli attuali standard e Ultimate, per venire incontro a tutti i tipi di utenti.
  • xCloud in tutte le Smart TV: Microsoft sta lavorando con i principali produttori di TV al mondo per incudere nativamente l'app Xbox ed xCloud nelle loro TV, così che chiunque sarà in grado di giocare i titoli Xbox senza possedere un PC o console.
  • Dispositivo di streaming dedicato: c'erano già dei rumor al proposito, ed ora abbiamo la conferma: Microsoft è al lavoro su dispositivi "simil-Chromecast" collegabili a qualsiasi TV o monitor per renderli "xCloud-enabled", così da dare accesso a chiunque ad esperienze di gioco a basso costo.
  • Integrazione con Xbox: entro fine anno, xCloud sarà integrato direttamente nelle console Xbox per attivare modalità di fruizione come "prova prima di scaricare", che permetteranno ai giocatori di lanciarsi immediatamente in un gioco prima di avviarne il download.

CONTINUI INVESTIMENTI NELL'HARDWARE

Microsoft afferma inoltre di non aver perso di vista l'hardware più performante, quello pensato per i giocatori più appassionati, tanto che l'azienda è già al lavoro sulla progettazione di nuove console che vedremo solo tra diversi anni. Per ora non è chiaro se si tratti di console "mid-gen" come fu per Xbox One X, o di vere e proprie nuove console next-gen, ma sicuramente non lo scopriremo molto presto.

Tutto questo ci conferma come Microsoft sia sempre più determinata nell'occupare un posto da protagonista nel mondo del gaming: ora non ci resta che attendere di scoprire cos'hanno in serbo per noi durante l'evento di domenica!

MX Video - Xbox Series X | S
headerimage

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

x Invio commenti disattivato per le notizie più vecchie di un mese.
caricamento Caricamento commenti...
logo