MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



img Halo Infinite

343 Industries:Halo Infinite sarà un "reboot spirituale" della serie. Cosa significa?

Nel corso di una recente intervista col sito statunitense IGN, il capo di 343 Industries Bonnie Ross ha affermato che Halo Infinite, il nuovo titolo della serie atteso per fine 2020 e che si pensa arriverà al lancio della nuova famiglia di Xbox Project Scarlett, è considerato essere un "reboot spirituale" del franchise dallo studio. Ma cosa significa questo?

Il termine "reboot spirituale" non è mai stato usato in contesti simili, ma possiamo provare a capire cosa intendesse la Ross analizzando il significato di un termine invece molto usato: "successore spirituale". Gli sviluppatori utilizzano il termine successore spirituale quando un titolo è pensato come successore di una serie famosa, ma lo è solo "nella sostanza", senza esserlo ufficialmente a causa delle licenze; un gioco del genere ricorda molto da vicino la serie alla quale si ispira, ma si chiama in un altro modo, ha personaggi diversi ed una storia diversa. Esempi celebri sono Yooka-Laylee (Banjo-Kazooie), Mighty No.9 (Mega Man) ed il non ancora uscito Bloodstained: Ritual of the Night (Castlevania).

Con "reboot spirituale", Bonnie Ross potrebbe quindi riferirsi ad un capovolgimento dello stesso concetto: un gioco che è effettivamente un sequel di Halo 5: Guardians, riprendendo la storia di Master Chief e Cortana da dove l'avevamo lasciata nel 2015, ma stravolgendo o comunque cambiando radicalmente tutti gli elementi alla base della serie, introducendo quindi un vero e proprio reboot delle meccaniche di gioco, dell'interazione con il mondo ed i personaggi incontrati (non a caso alcuni rumor parlano di elementi RPG) e probabilmente anche dell'esperienza multigiocatore.

Insomma, se un "successore spirituale" non è un vero ed ufficiale sequel ma mantiene gli elementi alla base dell'opera a cui si ispira, un "reboot spirituale" lo immaginiamo invece come un sequel ufficiale a tutti gli effetti, ma che ne rimette in discussione tutti gli elementi centrali nel tentativo di creare un'esperienza di gioco nuova e fresca. Immaginate quanto fatto da Sony con il recente God of War: questo potrebbe essere un esempio molto calzante di reboot spirituale.

Questo rende Halo Infinite un progetto decisamente molto più interessate, anche oltre quanto di bello ci è stato mostrato nel trailer d'annuncio (che vi riproponiamo in basso). Non vediamo l'ora di saperne di più!

MX Video - Halo Infinite
headerimage

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...
logo