MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




img Xbox One X
copertina

Project Scorpio: rivelate le specifiche della nuova console, tutti i dettagli

Come previsto, Eurogamer e Digital Foundry hanno appena rivelato le specifiche tecniche di Project Scorpio, la nuova console Microsoft in arrivo a fine anno che si propone come una versione potenziata di Xbox One, con piena compatibilità con tutti i giochi ed accessori di quest'ultima. Scopriamo insieme cosa è stato rivelato.

Per prima cosa veniamo alle specifiche nude e crude. Project Scorpio avrà una CPU custom composta da otto core x86 custom a 2.3GHz; per paragone, Xbox One ha otto core Jaguar custom a 1.75GHz . La GPU invece, il cuore grafico della console, è composta da 40 compute units custom a 1172MHz, una velocità estremamente elevata per una console che permetterà alla console di raggiungere l'obiettivo prefissato di 6 TFLOP. Xbox One, per contro, ha 12 compute units a 853MHz.

Per quanto riguarda la memoria la rivista conferma quanto già trapelato in passato, ossia 12GB di RAM GDDR5, che scopriamo avere una larghezza di banda di 326GB/s. La console avrà poi un hard disk 2,5" da 1TB ed un lettore drive Blu-ray Ultra-HD come quello di Xbox One S. E come quest'ultima, integrerà un alimentatore interno. Tutto il resto, per quanto riguarda input ed output, è identico ad Xbox One S, quindi non c'è la porta per il Kinect ma è stata mantenuta l'HDMI-in.

Cosa significa questo? E' semplice: la CPU è il 30% più veloce di quella di Xbox One, mentre la GPU è il quadruplo (per l'esattezza 4,6 volte) più potente. Ma quello che conta maggiormente è la grande quantità di memoria ultraveloce disponibile, che darà agli sviluppatori la possibilità di sfruttare al massimo le capacità dell'hardware: anche considerando che l'OS si riservi 4GB di RAM, rimangono 8GB usabili per i giochi contro i 5GB (lenti) di Xbox One. Questo significa che la console potrà gestire senza problemi gli assett di grandi dimensioni tipici delle produzioni 4K.

Eurogamer chiarisce però che la CPU non è una CPU di nuova generazione come molti speravano (come ad esempio quelle di classe Zen), ma questo è dovuto alla necessità di mantenere la piena compatibilità con Xbox One: la nuova console è a tutti gli effetti una Xbox One potenziata, con importanti differenze nella gestione della memoria (manca la Esram) e nella quantità e velocità della RAM.

La rivista ha visto anche un gioco girarci sopra: non Forza 7, come trapelato, ma una versione custom di Forza Motorsport 6 riadattata per sfruttare la nuova console. La demo ha girato a 4K pieni e 60 fps con settaggi grafici pari a quelli di un PC di classe Ultra, e stava usando solo il 60-70% delle risorse della console: tutto è andato alla grande e senza rallentamenti. Il sito è quindi più che confidente del fatto che, una volta che ci saranno mostrati i giochi sviluppati per la nuova console (che ovviamente gireranno anche su Xbox One), saranno più che sbalorditivi. Eccovi come appariva il gioco in questa versione:

Riguardo al sistema di raffreddamento, infine, apparentemente la console avrà un normale dissipatore con ventola, ma all'interno funzionerà molto diversamente: sull'area a contatto del chip ci saranno delle molecole d'acqua che, riscaldate, evaporeranno trasportando il vapore verso la punta delle lamelle, dove poi una ventola dal design custom simile a quello di una turbina raffredderà e rimetterà in circolo le molecole. Questo permetterà alla console di avere un sistema di raffreddamento estremamente efficente e di dimensioni ridotte. La rivista menziona peraltro che l'intero hardware adotta un sistema di distribuzione dell'alimentazione estremamente innovativo che permette ad ogni componente di avere solo l'energia di cui ha bisogno, riducendo così sia i consumi energetici che i surriscaldamenti.

Per ora le informazioni terminano qui, ma non mancheremo di pubblicare approfondimenti ed ulteriori aggiornamenti: nel frattempo, per i più anglofoni di voi, vi lasciamo ad un interessante video di Digital Foundry. Buona visione!

MX Video - Xbox One X

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

x Invio commenti disattivato per le notizie più vecchie di un mese.
caricamento Caricamento commenti...