Ultime recensioni

Trials Fusion

di Giuseppe Genga / Neural P 16 apr 2014
Trials Fusion conferma le ottime qualità della serie mettendoci alla prova con tracciati splendidi e altamente spettacolari, offrendoci sfide adrenaliniche sia contro noi stessi che contro gli altri giocatori. La novità dei trick aerei non risulta particolarmente riuscita, ma fortunatamente rimane un elemento secondario: passerete comunque molte ore alla ricerca del tempo perfetto, cercando di non farvi superare dai vostri amici. 8.5

Dragon Ball Z: Battle of Z

di Andrea Giuliani / Linker360 P 13 apr 2014
La serie di Dragon Ball saluta questa generazione di console con un titolo mediocre che lascia l'amaro in bocca, risultando l'ennesima occasione sprecata. L'idea alla base delle battaglie a squadre era buona e se sviluppata meglio con un combat system degno di questo nome, una maggiore intelligenza artificiale e una telecamera che non impazzisce per seguire l'azione il risultato sarebbe stato veramente intrigante. Non resta che attendere il capitolo next-gen e sperare che la serie ritorni con nuove idee valide, e magari con un Budokai Tenkaichi 4 così tanto richiesto dai fan. 5.9

World of Tanks: Xbox 360 Edition

di Valerio Tosetti / Sonakin P 13 apr 2014
La versione finale di World of Tanks: Xbox 360 Edition è all’altezza della presentazione in pompa magna che gli fu riservata allo scorso E3. Il gioco nel complesso è una più che buona esperienza, si tiene ben lontano dalla tentazione del pay-to-win e rimane giocabile anche dal giocatore occasionale. I giocatori che amano un approccio frenetico possono starne lontani mille miglia, gli altri invece rimarranno piacevolmente sorpresi. Varrebbe anche di più degli *zero* Euro spesi. 8.0

Strike Suit Zero: Director's Cut

di Mirko Rossi / Thor P 7 apr 2014
Strike Suit Zero: Director's Cut è un ottimo esempio di come riproporre un genere in voga negli anni ‘90 su una console moderna. Azione frenetica unita a controlli appaganti e a numerosi obiettivi secondari da raggiungere, tutto condito con una trama a sfondo fantascientifico che scorre fluida dall’inizio alla fine. Una realizzazione tecnica “furba” e ben ottimizzata restituisce un prodotto di grande livello,penalizzato solo dalla totale assenza di un comparto multigiocatore. Insomma, il titolo di Born Ready fa “poche” cose ma le fa bene ed a volte è proprio questo che conta. Se siete appassionati del genere o anche solo dei semplici aspiranti piloti interstellari, potete quindi stare tranquilli. Strike Suit Zero: Director's Cut è il titolo che fa per voi! 8.0

Kinect Sports Rivals

di Giuseppe Genga / Neural P 7 apr 2014
Kinect Sports Rivals riporta lo sport nei nostri salotti, e lo fa con classe. Ha dimostrato di essere un degno seguito del franchise di Rare: divertente ed immediato, sorprende soprattutto per il livello di sfida e coinvolgimento che è capace di offrire al giocatore. Peccato solo per l'assenza di modalità dedicate a gruppi di giocatori in locale, che l'avrebbero reso perfetto per i ritrovi tra amici. Se amate questo tipo di giochi o se avete bambini con i quali volete divertirvi in un gioco sano e non violento (attenti però alle sberle che volano giocando a Tennis!), è sicuramente un acquisto consigliato. 8.5

PAC-MAN e le Avventure Mostruose

di Roberto Vicario / Spr1ggan86 P 4 apr 2014
PAC-MAN e le Avventure Mostruose sembrava sulla carta un titolo dal potenziale intrigante. Un gioco in grado sia di divertire i giocatori più giovani ed inesperti, che accontentare il palato dei fan più sfegatati ed esigenti. Purtroppo, a conti fatti, ci troviamo davanti ad un’esperienza che a causa di palesi difetti risulta cosi piatta che potrebbe far sorgere molto presto il fattore noia. Insomma, un prodotto che prima di essere acquisto va sicuramente provato per capire se possa essere o meno in grado di rubare il vostro interesse. 5.5

MXGP: The Official Motocross Videogame

di Valentina Giliberti P 30 mar 2014
Da grande estimatrice del genere e appassionata attiva di motocross, non posso che rimanere soddisfatta di fronte a questo prodotto. Il gioco è sicuramente consigliato per ogni fan dei motori da cross, ma va comunque tenuto in seria considerazione anche da tutti gli altri. Non appena sono scesa in pista con MXGP: The Official Motocross Videogame, mi sono subito resa conto di quanto potesse offrire un'esperienza esaltante: modalità appassionanti e longeve, un comparto grafico soddisfacente tranne per alcuni aspetti di contorno e un online privo di lag e disconnessioni fanno di questo gioco un must buy per gli appassionati. 8.5

Metal Gear Solid V: Ground Zeroes

di Valentina Giliberti P 22 mar 2014
Metal Gear Solid V: Ground Zeroes è un gioco visivamente spettacolare e dal gameplay solido, ma con una bassissima longevità. E' pur vero che alla fine è il prologo di The Phantom Pain, ma meno di due ore per la sola storia principale sono davvero poche. Il fattore longevità mi ha lasciata con l'amaro in bocca tanto da non sentirmela di assegnare al prodotto un voto più alto. E' però chiaro che per giocare a The Phantom Pain, quando uscirà, dovrete aver prima giocato a questo prologo: la trama dei due giochi è strettamente collegata. Insomma, la questione è questa: Metal Gear Solid V: Ground Zeroes è sicuramente un titolo intenso e molto valido da giocare, ma se valga la pena di acquistarlo al prezzo attuale dipende dal valore che ognuno di noi dà ai propri soldi. Vale la pena spendere 30-40 Euro per un'esperienza ludicamente eccellente ma che potremmo concludere in un solo pomeriggio? A voi la scelta. 7.5

Titanfall

di Ruben Trasatti / DarkAp89 P 16 mar 2014
Siamo di fronte ad una delle migliori nuove IP pensate spedificamente per gli amanti del gioco online: Titanfall ha infatti mantenuto tutte le sue promesse offrendo uno dei multiplayer più dinamici e divertenti degli ultimi anni, arricchito con la novità delle battaglie tra Titan che tanto fanno impazzire giocatori di ogni categoria, dal novizio al nerd. Soltanto un motore grafico fin troppo datato e una campagna praticamente inesistente possono far storcere il naso e saranno sicuramente due punti su cui Respawn dovrà obbligatoriamente lavorare per un eventuale sequel. 9.0

Dark Souls II

di Andrea Giuliani / Linker360 P 11 mar 2014
Se avete amato i precedenti capitoli allora non potrete che amare anche Dark Souls II: la difficoltà, il gusto dell'esplorazione, l'immensa soddisfazione nel superare ostacoli apparentemente insormontabili e una trama all'apparenza scarna ma che cela numerosi retroscena rendono l'acquisto d'obbligo a tutti i fan, mentre se non avete apprezzato i vecchi giochi allora qui non troverete nulla che possa farvi cambiare idea. Peccato solo per il respawn limitato dei nemici, una scelta che proprio non ho condiviso e che stona completamente con il resto del gioco. Dark Souls II rimane un titolo non adatto a tutti, ma chi riuscirà a superare le sfide proposte di sicuro non si pentirà di essere tornato a morire. 8.8

Castlevania: Lords of Shadow 2

di Mirko Rossi / Thor P 10 mar 2014
Castlevania: Lords of Shadow 2 è un titolo controverso che sicuramente non rende il giusto omaggio alla saga a cui appartiene. Il tentativo di arricchire la storia della famiglia Belmont con elementi presi in prestito da altri generi poteva essere un buon espediente per rinfrescare la giocabilità della serie, ma i pochi elementi innovativi non sono stati perfezionati a dovere e non riescono quindi ad aggiungere valore alla nuova avventura di Gabriel. Fortunatamente le basi sono intatte e anche se la mancanza del supporto del guru Hideo Kojima si sente, il prodotto di MercurySteam rimane un ottimo titolo action che, pur non essendo un capolavoro, saprà soddisfare almeno in parte gli amanti del genere e della saga di Castlevania. 7.0

Plants vs. Zombies: Garden Warfare

di Valerio Tosetti / Sonakin P 9 mar 2014
Plants vs. Zombies: Garden Warfare è un gioco ottimamente riuscito, che nessun amante degli sparatutto online dovrebbe lasciarsi sfuggire o snobbare per via dell'aspetto: fidatevi, questo titolo nasconde molto più divertimento multigiocatore di altri presunti titoli "seri". Gli ingredienti fondamentali ci sono tutti: è veloce, divertente, frenetico e vario. È presente un numero molto ridotto di modalità, ma dall’altra parte abbiamo l’annuncio di futuri DLC gratuiti, nessuna micro-transazione a pagamento e un prezzo budget molto interessante. E, soprattutto, ad un prezzo azzeccato ed assolutamente concorrenziale. Da avere. 9.0

Thief

di Carlo Burigana / Carlito P 4 mar 2014
A conti fatti Thief suscita emozioni contrastanti. Sebbene da un lato offra un’atmosfera fatta di meccaniche di gameplay creative, appaganti e divertenti condite da un’ambientazione vivida e realizzata in modo eccellente sia dal punto di vista visivo che sonoro, sotto il profilo tecnico fallisce in modo quasi dilettantistico proponendo un comparto visivo deficitario che non soddisfa neppure sulle nuove console e una ridondanza di dialoghi spesso fuori contesto dei personaggi di contorno che alla lunga risulta seccante e mina imperdonabilmente l’esperienza generale di gioco. A questi fattori vanno inoltre aggiunte delle perplessità sull’intelligenza artificiale dei nemici, sulla rigidità del motore fisico in alcuni frangenti e qualche pasticcio di troppo sulla gestione della mappa e dei frequenti caricamenti che spezzano il ritmo. Prendendo ciò che di buono offre il titolo, ne consiglierei l’acquisto esclusivamente agli irriducibili del genere stealth che troveranno in Thief senz’altro un livello di sfida competitivo e una buona dose di divertimento, purché disposti a chiudere un occhio sui difetti sopracitati. A chi invece fosse ancora indeciso consiglio di recuperare il titolo più avanti, sfruttando eventuali promozioni o rivolgendosi al mercato dell’usato. 7.5

South Park: Il Bastone della Verità

di Giuseppe Genga / Neural P 4 mar 2014
South Park: Il Bastone della Verità è il gioco di South Park definitivo, su questo non ci sono dubbi. Obsidian ha creato una struttura di gameplay solidissima sulla quale ha calato tutta la follia e demenzialità della famosa serie TV, immergendoci in una storia tanto coinvolgente quanto fuori di testa, capace di sorprenderci quando meno ce l'aspettiamo. Scrivendo questa recensione ho dovuto trattenermi più di una volta dal rivelare alcune delle moltissime sorprese che il gioco ci riserva, che avrei voluto menzionare per far capire con cosa abbiamo a che fare; ma fidatevi, ne vedrete di tutti i colori. Se amate il mondo di Kyle, Cartman e compagnia, non potete non comprare questo gioco: non ve ne pentirete, cazzarola! 9.0

The LEGO Movie Videogame

di Giuseppe Genga / Neural P 23 feb 2014
Nonostante i loro molti successi nella trasposizione a mattoncini di grandi successi del cinema, i ragazzi di TT Games non riescono fare altrettanto proprio con il film LEGO ufficiale: in questo caso ci troviamo con un titolo che segue le vicende del film ma che perde parte della verve comica che da sempre contraddistingue questi giochi, risultando al contempo poco adatto per i più piccoli a causa della mancanza del doppiaggio italiano. Rimane l'ottimo gameplay e l'eccellente realizzazione tecnica che sono ormai marchio di fabbrica della serie, ma si tratta senza dubbio del più appannato e poco esaltante titolo realizzato finora tra quelli della linea LEGO. Se state leggendo questa recensione per sapere se acquistare il gioco per i vostri piccoli dopo aver visto il film, potrete probabilmente ottenere un gioco migliore e risparmiare qualcosa acquistando uno dei precedenti LEGO Batman, Marvel, Star Wars, Il Signore degli Anelli o Harry Potter. 6.0