Ultime recensioni

img

Sky Force Anniversary

di Győző Baki / Baboy P 9 dic 2016
Sky Force Anniversary rivela essere uno shoot 'em up semplice nelle meccaniche ma con una gran quantità di cose da fare, dal look curato e piacevole e con un gameplay classico ma divertente; la cooperativa locale aggiunge ulteriore valore al tutto. Purtroppo la semplicità del gameplay ne mina un po' il potenziale ed il dover rigiocare spesso gli stessi livelli può portare a situazioni di noia. Tirando le somme, però, se cercate uno shoot 'em up spettacolare e divertente con parecchi contenuti, Sky Force Anniversary farà probabilmente al caso vostro. 7.8
img

Pure Chess: Grandmaster Edition

di Győző Baki / Baboy P 8 dic 2016
Pure Chess: Grandmaster Edition parte senza dubbio da una posizione vantaggiosa non avendo praticamente concorrenza, e dalla sua ha una grafica molto curata, una serie di tutorial che spiegano per filo e per segno basi e strategie del gioco e la possibilità di giocare online anche in modalità asincrona, senza dover quindi perdere ore ed ore di fila a giocare. Soffre però di una telecamera di base che rende facile confondere i pezzi, di un'IA non sempre efficace ma anche di poca varietà audiovisiva, con solo 3 ambientazioni e 3 tipi di pedine. Non avrà la profondità della mitica saga Chessmaster, ma se siete alla ricerca di un'esperienza scacchistica abbastanza completa per le vostre console, Pure Chess: Grandmaster Edition è senza dubbio consigliato. 7.4
img

Slain: Back from Hell

di Győző Baki / Baboy P 8 dic 2016
Slain: Back from Hell rivela essere un action-platform game old school davvero intrigante, con un'ambientazione infernale molto atmosferica, una colonna sonora metal particolarmente azzeccata ed una difficoltà dura ma giusta. Sfortunatamente alcune scelte di design e la breve durata ne minano il potenziale, ma se avete amato i vecchi Castlevania e non disdegnate dei buoni riffoni metal, troverete in Slain: Back from Hell un gioco più che piacevole. 7.6
img

ABZÛ

di Carlo Burigana / Carlito P 6 dic 2016
Dare un giudizio ad ABZÛ in qualità di videogioco è particolarmente difficile, essendo questo un titolo che non verte su una giocabilità complessa o su una chissà quale trama elaborata. L’esperienza che ci offre l’avventura di ABZÛ ha delle connotazioni mistiche, per certi versi sacre. La totale assenza di una trama rende il titolo un’esperienza visiva e sonora onirica, più che un videogioco in senso stretto. Alcuni momenti offerti da ABZÛ sono davvero alti dal punto di vista emozionale e difficilmente potranno essere dimenticati. Sotto questi aspetti il titolo è davvero eccellente, anche se rischia di deludere profondamente chi si aspettava un’avventura con componenti action o un contesto narrativo più didascalico. Per cui siete avvisati: ABZÛ non è un titolo adatto a tutti i videogiocatori. Se quello che cercate è un meraviglioso sogno a occhi aperti artisticamente sublime e accompagnato da una strepitosa colonna sonora, allora l’acquisto è obbligato. Altrimenti per dormire basta sciogliere in due dita d’acqua una ventina di gocce di valeriana e il gioco è fatto. 9.5
img

Dead Rising 4

di Giuseppe Genga / Neural P 5 dic 2016
Nonostante il protagonista carismatico ed il divertente gameplay ultradistruttivo, Dead Rising 4 non riesce purtroppo ad apportare sufficienti novità rispetto al precedente episodio della serie, regredendo anzi sui fronti della varietà di gioco, del carisma generale e dell'impatto grafico. Il risultato finale è un titolo che, pur lasciandosi giocare dall'inizio alla fine, sa molto di già visto e di occasione sprecata: se avete apprezzato DR3 probabilmente vi divertirete anche con questo, ma se cercavate novità degne di nota purtroppo non ne troverete. 7.0
img

Silence

di Carlo Burigana / Carlito P 28 nov 2016
Con Silence i ragazzi di Daedalic Entertainment ci propongono il seguito diretto di The Whispered World, affascinante avventura grafica uscita sette anni or sono per PC, calandoci nuovamente nelle atmosfere sospese del magico regno di Silence, che si dipanano attraverso gli occhi dei Noah e di sua sorellina Renie. Come il capitolo precedente, anche Silence può contare su una storia divertente, mai frustrante e dai toni scanzonati, sebbene non priva di momenti commoventi, intrisa di coraggio e amore fraterno. Lo stile grafico e sonoro hanno subito un restyling tecnico senza precedenti rispetto al passato, compreso il comparto artistico, davvero affascinate. A chiudere il cerchio ci pensano l'interfaccia di gioco molto intuitiva e ben disegnata e la localizzazione italiana dei testi, cosa rara di questi tempi sui titoli distribuiti solo in digitale. Le reali perplessità sul titolo sono legate ai costanti rimandi narrativi a The Whispered World, cosa che rischia di tagliare fuori chi non ha giocato la precedente avventura di Sadwick, e alla navigazione a tratti ostica dell'interfaccia, palesemente concepita per essere utilizzata con il mouse. 8.0
img

Awesomenauts Assemble!

di Győző Baki / Baboy P 27 nov 2016
Awesomenauts Assemble! riesce egregiamente in un compito non certo facile: trasportare un mondo complesso e rigido come quello dei MOBA in un gameplay di stampo platform bidimensionale, con tutte le modifiche e semplificazioni che ciò comporta. Il risultato è sorprendentemente divertente, unico e profondo, e consiglio quindi a tutti di ritagliarsi un po' di tempo questo titolo in questa stagione ricca di uscite e sconti, perché questo "giochino" ha una profondità sorprendente per essere, apparentemente, una semplificazione del genere. 8.1
img

The Bug Butcher

di Győző Baki / Baboy P 27 nov 2016
The Bug Butcher è un run'n'gun ad arene insolito, caratterizzato da un gameplay interessante e piuttosto tattico, ma il tutto diventa presto piuttosto monotono anche se la rigiocabilità è piuttosto e la cooperativa locale aggiunge valore al titolo. Può sicuramente valere la pena provarlo per i 9,99 Euro richiesti. 7.6
img

Assassin's Creed: The Ezio Collection

di Giuseppe Genga / Neural P 27 nov 2016
Rivivere (o vivere per la prima volta, per chi se le era perse) le gesta di Ezio Auditore e Desmond Miles è un vero piacere, confermandoci come quei titoli avessero una marcia in più, soprattutto dal punto di vista del carisma e della trama, rispetto agli episodi più recenti della serie. Questo è però dovuto unicamente ai meriti dei titoli originali più che del remaster stesso, che si rivela essere appena sufficiente senza aggiungere un particolare valore al pacchetto. Nonostante questo, comunque, se amate la saga di Assassin's Creed adorerete (ri)giocare questi tre episodi, chiaramente purché siate disposti a chiudere un occhio sui problemi che si portano dietro. 7.5
img

Headlander

di Győző Baki / Baboy P 23 nov 2016
Con Headlander Double Fine ci porta ancora una volta un titolo assolutamente folle, con una meccanica originale e molto accattivante. La follia e la simpatia si fanno apprezzare fino alla fine del gioco, che però purtroppo soffre di diversi punti deboli, tra cui combattimenti non esaltanti ed enigmi a volte poco logici. Si tratta comunque di un titolo originale e divertente che gli appassionati del genere sapranno apprezzare. 7.3
img

Manual Samuel

di Győző Baki / Baboy P 20 nov 2016
Manual Samuel è uno dei giochi più deliranti su cui abbia mai messo le mie mani. Controllare manualmente ogni movimento del corpo di Samuel può offrire grandi soddisfazioni che però sono alternate a momenti di notevole frustrazione soprattutto nelle fasi più avanzate del gioco. Fortunatamente la divertente trama rende più spassosi anche i momenti meno divertenti, ma risulta comprensibile solo a chi ha una buona conoscenza dell'inglese. Un progetto strano e senza dubbio uno dei giochi più originali degli ultimi tempi, anche se non lunghissimo; se non temete le sezioni più difficili e complesse, merita sicuramente di essere provato. 7.5
img

Watch Dogs 2

di Andrea Giuliani / Linker360 P 18 nov 2016
Watch Dogs 2 è un titolo solido che presenta diverse migliorie rispetto al suo predecessore. Le gesta di Marcus e compagni sono caciarone e quasi spensierate, anche se questo aspetto “giocoso” purtroppo rende la trama meno profonda di quanto ci si poteva aspettare, ma non per questo meno divertente. Il gameplay invece è il punto forte del gioco e premia molto lo stealth e l’hacking, mentre se cercate un’esperienza più diretta in cui sparare a qualsiasi cosa cammini forse non è il titolo che fa per voi. Se amate i free roaming sandbox si tratta comunque di un gioco da provare assolutamente, specialmente se cercate una valida alternativa a GTA. 8.5
img

Dishonored 2

di Giuseppe Genga / Neural P 18 nov 2016
Dishonored 2 arricchisce il mondo ideato da Arkane Studios con una storia intrigante nella quale il giocatore ha piena libertà di azione, dove è necessario ragionare su come sfruttare al meglio le proprie possibilità e che ci offre anche un'ottima longevità e rigiocabilità. Con l'eccezione di due capitoli dalle ambientazioni e meccaniche particolarmente innovative, il gioco non risulta però avere un gameplay troppo diverso da quello che ci aveva proposto il primo episodio, e questo potrebbe deludere quanti si aspettavano maggiori stravolgimenti. Nonostante ciò, comunque, si tratta di un'avventura eccellente che tutti gli amanti di esperienze story-driven, e soprattutto dell'azione stealth, non dovrebbero lasciarsi sfuggire. 8.8
img

Wheels of Aurelia

di Carlo Burigana / Carlito P 18 nov 2016
Wheels of Aurelia è un titolo indipendente tutto italiano, ed orgoglioso di esserlo. Ci propone un’avventura on the road con una protagonista emancipata e molto ben caratterizzata, raccontandoci uno spaccato di vita del nostro paese alla soglia degli anni ’80 attraverso gli aneddoti, le idee e le opinioni di gente comune, il tutto accompagnato dalla magnifica colonna sonora originale. Un titolo dall’atmosfera strepitosa, per il quale gli unici dubbi risiedono in un sistema di guida troppo abbozzato e in una quantità di finali che non giustifica la ripetitività di doverlo rigiocare tante volte. Indipendentemente dai tecnicismi, Wheels of Aurelia si conferma comunque un titolo molto interessante che andrebbe seriamente tenuto in considerazione soprattutto se, come me, siete amanti di esperienze videoludiche che privilegiano la narrazione. 7.5
img

WRC 6

di Luca Di Lullo / KIDNEYONE P 18 nov 2016
La presenza di una modalità Carriera sostanzialmente solida, la presenza di percorsi ben disegnati ed il modello di guida facilmente approcciabile e padroneggiabile rendono il titolo non proprio un “must have” ma, in definitiva, un buon complemento ad altri titoli più profondi e simulativi. WRC 6 non brilla per originalità e non può contrastare la varietà di contenuti della concorrenza, ma regala delle ore di sano divertimento più improntato all’arcade che non alla simulazione. 7.0