Ultime recensioni

img

Pure Pool

di Valentina Giliberti P 19 nov 2014
Pure Pool è assolutamente consigliato agli amanti del biliardo, i quali sapranno apprezzare al meglio la fisica del gioco e l'assoluta fedeltà con cui ogni tiro viene effettuato. Avrebbe però potuto raggiungere l'eccellenza se gli sviluppatori avessero introdotto qualche modalità in più, ma rimane comunque un ottimo prodotto acquistabile a un prezzo decisamente in linea con ciò che offre, 9,99 Euro. 8.5
img

Never Alone

di Carlo Burigana / Carlito P 18 nov 2014
Never Alone è un opera videoludica evocativa che tenta di tramandarci un’antica leggenda Iñupiaq, attraverso una storia dinamica e commovente. Sorvolando la brevità e le piccole sbavature del titolo, Never Alone dimostra di essere una bellissima avventura ricca di simbologia e significato, che propone un comparto artistico e tecnico degni di nota, con due protagonisti caratterizzati in modo eccezionale. Se siete convinti come me che i videogames possano trascendere la sola esperienza scacciapensieri fatta di azione e adrenalina, allora questo titolo fa al caso vostro. La storia di Nuna e del suo magico amico a quattro zampe intrisa di amore, coraggio e rispetto vi conquisterà. 8.9
img

The Legend of Korra

di Valerio Tosetti / Sonakin P 18 nov 2014
The Legend of Korra sembra un gioco fatto in fretta e furia, con un budget ridottissimo e buttato sul mercato tanto per “vedere che succede”. Platinum Games poteva essere una certezza, un sinonimo di qualità, invece ha sfornato un gioco terribile, che ha pochissimi spunti in grado di fornire una motivazione all’acquisto, neanche ai più piccoli o ai fan della serie animata. 4.0
img

Grand Theft Auto V (Xbox One)

di Giuseppe Genga / Neural P 17 nov 2014
Rockstar non si smentisce, dimostrando tutta la sua classe e cura per i dettagli anche quando si tratta di un "semplice" remaster: Grand Theft Auto V arriva su Xbox One in splendida forma, con la vastità di contenuti e lo splendido gameplay che ci aveva già proposto in passato arricchiti da un comparto visivo di prim'ordine ed una riuscitissima visuale in prima persona. Ho deciso di non assegnargli nuovamente un "perfect vote" semplicemente perché stavolta viene a mancare l'effetto novità e lo stupore che ebbi giocandolo originalmente un anno fa, ma rimane pur sempre un fuoriclasse. Se amate i titoli in soggettiva ed avevate già giocato al titolo, varrebbe la pena rigiocarlo da capo solo per la nuova visuale; se invece non l'avevate mai giocato prima, non avete più scuse. Il miglior titolo del 2013 e della vecchia generazione è ora uno dei migliori, più ricchi e soddisfacenti giochi della nuova generazione di console. 9.5
img

Styx: Master of Shadows

di Andrea Giuliani / Linker360 P 16 nov 2014
Styx: Master of Shadows si è rivelato un ottimo stealth game e, anche se di certo non rivoluzioni il genere, gli appassionati dovrebbero dargli almeno una possibilità considerato il suo alto livello di sfida e le meccaniche ben implementate, oltre ad una storia intrigante ambientata in un universo dark fantasy ben realizzato. Il prezzo accessibile è inoltre un ottimo incentivo, a patto di chiudere un occhio sul comparto tecnico insufficiente e un'intelligenza artificiale e combat system piuttosto lacunosi. 7.5
img

Assassin's Creed: Rogue

di Valentina Giliberti P 14 nov 2014
Assassin's Creed: Rogue è un prodotto di tutto rispetto: una trama solida e coinvolgente che svela finalmente tanti lati della storia lasciati oscuri dai precedenti episodi della serie, un reparto sonoro encomiabile ed un sistema di controllo molto intuitivo ne fanno un gioco sicuramente interessante per i possessori di console old-gen. Con Assassin's Creed: Rogue Ubisoft ha chiuso con stile le avventure nel mondo di Assassin's Creed sulle vecchie console, regalandoci un gioco soddisfacente e ricco di contenuti e che non mancherà di affascinarvi e sorprendervi: da avere. 8.5
img

The Walking Dead: Season Two (Xbox One)

di Carlo Burigana / Carlito P 14 nov 2014
The Walking Dead: Season Two ci sorprende proponendoci una protagonista eccezionale, grazie alla quale possiamo godere di un punto di vista inedito e attraverso la quale possiamo ancora una volta godere di splendidi dialoghi, vivere atroci colpi di scena e prendere decisioni cruciali tramite le numerose scelte morali presenti nell’avventura. Nonostante un finale col botto, il ritmo della narrazione non riesce a reggere gli standard qualitativi settati dalla passata stagione, così come il gameplay resta per lo più immutato rispetto a quanto già visto in passato. Nonostante ciò, The Walking Dead: Season Two resta comunque un’affascinante avventura grafica dedicata per lo più ai fan della serie e a chi ha già giocato e completato la stagione precedente e che per questo sceglie deliberatamente di non innovare né rinnovare nulla del suo comparto artistico e del suo canonico gameplay. Proprio per questi motivi mi sento di consigliarlo ai soli appassionati; stia alla larga invece chi sperava in un prodotto completamente diverso. 8.7
img

Assassin's Creed: Unity

di Giuseppe Genga / Neural P 11 nov 2014
Assassin's Creed: Unity riesce a convincere grazie ad una splendida resa grafica ed un rinnovato focus sugli elementi alla base del gioco come l'esplorazione acrobatica ed il sistema di combattimento, con una storia interessante ed una delle migliori location viste finora nella serie; anche il sistema di crescita del personaggio e la varietà di scelta nelle missioni costituiscono punti a favore. Non mancano però le sbavature, con missioni co-op spesso problematiche e difetti o glitch che affliggono anche l'esperienza in singolo; fortunatamente, cooperativa a parte, non è nulla che infici drasticamente l'esperienza di gioco ed alla fine quello che abbiamo è un ottimo capitolo della serie, ma dispiace sicuramente per questi problemi che, se risolti prima del lancio, avrebbero potuto farlo aspirare a vette più elevate. 8.8
img

Halo: The Master Chief Collection

di Davide Ambrosiani / Ambro P 7 nov 2014
È già stato detto: Halo: The Master Chief Collection non è una semplice riedizione di vecchi capitoli della saga. È un’opera omnia posta a fondamenta del futuro del brand, un passaggio obbligatorio per chi volesse continuare a vivere al meglio la saga pensata da 343 Industries. Purtroppo tale opera risulta funestata da un inizio tutt’altro che brillante nel comparto multigiocatore, un'esperienza nuova nel contesto di un brand che non ha mai sofferto di problemi simili. Si potrebbe rimproverare bonariamente a 343 Industries una svista del genere, sicuri del fatto che sarà risolta nei prossimi tempi, ma rimane il fatto che il giocatore medio opera un investimento notevole di denaro (e tempo) nel momento in cui decide di porre la sua fiducia nelle mani di un titolo preciso, e negli ultimi tempi non sembra esserci lo stesso rispetto da parte di chi riceve tali attenzioni. Halo, nel modernizzarsi per entrare sulla nuova generazione, ha portato molti aspetti positivi sulla console Microsoft, ma sembra essere rimasto vittima di un modo di gestire le cose che da evento isolato si sta pericolosamente trasformando in un aspetto quasi scontato, un brutto riconoscimento per tutta l’industria. Nella speranza che i problemi venuti alla luce siano risolti in modo ottimale e nei tempi più brevi possibili rimango disposto a credere che Halo: The Master Chief Collection dimostrerà ancora una volta perché bisogna abbassare la testa in segno di rispetto quando passa il Re. 8.0
img

Shadow Warrior

di Carlo Burigana / Carlito P 6 nov 2014
Shadow Warrior è uno sparatutto piacevole, immediato e divertente. La sua trama blanda e i suoi personaggi grossolani sono l’emblema di un titolo che pesca a piene mani dal pozzo dei ricordi dei videogiochi che furono, proponendo un gameplay citazionista, leggero e ricco di azione, ma non esente da evidenti limiti tecnici dovuti ad una produzione di un anno fa che anche su PC non risultava eccezionale. A chiudere il cerchio ci pensa il prezzo che mi sento di definire troppo elevato per la bontà di un'opera che non innova nulla e che cavalca solo l’onda dell’effetto nostalgia degli scanzonati sparatutto old school. Valutate l’acquisto solo se vi sentite davvero orfani di Duke Nukem e similari, altrimenti se cercate tatticismo e grafica di nuova generazione, passate pure oltre. 7.0
img

Lords of the Fallen

di Christian De Filio / DarkChris P 4 nov 2014
Tomasz Gop abbandona una serie vincente e collaudata come The Witcher per imbarcarsi in un nuovo progetto riprendendo in parte le meccaniche dei Souls ma rischiando al tempo stesso di essere oscurato proprio dalla sua musa ispiratrice; fortunatamente il suo Lords of the Fallen riesce a rivendicare una sua identità, permettendo al suo creatore di vincere una scommessa tutt’altro che facile. Lords of the Fallen si è dimostrato un ottimo gioco, valido sotto molti punti di vista, sostenuto da un comparto artistico e grafico di primo livello minato però da alcuni problemi tecnici che comunque non intaccano troppo l’ottimo lavoro fatto. Il gameplay mescola molto bene combattimenti ed esplorazione, introduce varianti interessanti e funzionali e solo una durata non proprio adeguata, abbinata ad un mondo di gioco troppo limitato, non permettono al nuovo titolo di Deck 13 di raggiungere l’eccellenza. E' comunque un ottimo inizio, in attesa di quello che verrà dopo. 8.5
img

Just Dance 2015

di Mirko Rossi / Thor P 4 nov 2014
Just Dance 2015 onora alla perfezione la serie di party game da cui discende senza apportare significative innovazioni ad una struttura rodata, seppur un po’ datata. Se avete ancora voglia di danzare e siete in cerca di un gioco di ballo con il quale passare le serate tra amici nei prossimi mesi invernali o con cui sfidare giocatori di tutto il mondo, Just Dance 2015 è sicuramente il titolo che fa per voi. La bassa curva di apprendimento, le caratteristiche da party game,la track-list varia e le componenti on-line del prodotto di Ubisoft lo rendono perfetto per le sfide occasionali senza richiedere particolare impegno ai partecipanti. Di contro, se cercate un titolo di ballo più impegnativo o tecnicamente innovativo , magari con il quale divertirvi anche in singolo, farete meglio a rivolgere la vostra attenzione su altre serie che sapranno regalarvi sicuramente maggiori soddisfazioni. 7.5
img

Call of Duty: Advanced Warfare

di Giuseppe Genga / Neural P 3 nov 2014
Call of Duty: Advanced Warfare ci immerge in una storia spettacolare e soddisfacente, per la quale chi apprezza l'esperienza di CoD non avrà molto da ridire ma che comunque avrebbe potuto essere molto migliore offrendo una maggior libertà al giocatore. Dove il gioco brilla è comunque nel comparto multiplayer, che grazie ad un ottimo map design, al sistema di personalizzazione e loot ed alle nuove possibilità di movimento offerte dalla tuta Exo si conferma come estremamente divertente e coinvolgente, a differenza invece della modalità co-op che non riesce a catturare appieno. Non è il "CoD della svolta" nel quale forse alcuni speravano, ma si conferma comunque come un ottimo e solidissimo episodio della serie che non deluderà gli appassionati che l'hanno seguita finora, compresi quelli che sono usciti maggiormente delusi da Ghosts. 8.6
img

NBA 2K15

di Valerio Tosetti / Sonakin P 28 ott 2014
NBA 2K15 riesce a mantenere lo standard di re della simulazione cestistica anche quest’anno. Mi riservo di cambiare idea dopo aver visto NBA Live, però credo che il divario sia in ogni caso troppo largo da colmare per la concorrenza. Il gioco, che rasentava la perfezione lo scorso anno, è stato ulteriormente integrato e migliorato. Sono stati eliminati alcuni difetti e sono state inserite novità interessanti, come la scansione facciale o lo show pre partita. Perciò un must-have anche con questa edizione, che finalmente è davvero completa anche sulle nuove console. 9.2
img

Sunset Overdrive

di Giuseppe Genga / Neural P 27 ott 2014
Sunset Overdrive si presenta come un titolo senza dubbio diverso da qualsiasi altra cosa Xbox One abbia da offrirci: coloratissimo ed iperfrenetico, riesce a rendere epica e spettacolare l'apocalisse mutante che si è abbattuta su Sunset City. Anche se la storia non è particolarmente brillante, la gran quantità di battute ed umorismo esagerato la rendono comunque interessante e molto divertente da seguire, mentre il gameplay avrebbe potuto sicuramente giovare di un po' più di varietà ed un maggior livello di sfida. Sicuramente non è un gioco per tutti, ma se amate i titoli colorati, scanzonati, ironici ed ultraviolenti, Sunset Overdrive vi regalerà montagne di divertimento! 8.5