Ultime recensioni

img

Magic 2015: Duels of the Planeswalkers

di Andrea Giuliani / Linker360 P 26 lug 2014
Magic 2015: Duels of the Planeswalkers ha il merito di aggiungere finalmente l'editor libero del mazzo, ma paradossalmente taglia le vecchie modalità di gioco alternative, rendendolo quindi il capitolo più povero da questo punto di vista. Rimane comunque inalterato il fascino della strategia del gioco di carte e la grande accessibilità per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo, ma la castrazione delle modalità, l'assenza (di nuovo) dei Planeswalkers e le microtransazioni invasive lo rendono un passo indietro rispetto al precedente capitolo. Speriamo nel prossimo anno di vedere un gioco finalmente completo. 6.0
img

Another World: 20th Anniversary Edition

di Mirko Rossi / Thor P 20 lug 2014
Another World: 20th Anniversary Edition è un classico che solo i veri intenditori e gli amanti dei giochi vecchia scuola riusciranno ad apprezzare fino in fondo. La giocabilità lenta e ripetitiva, unita ad un comparto tecnico datato, è un ostacolo per chiunque non abbia un minimo di spirito da intenditore mentre l’elevata difficoltà di alcune sezioni rischia di far demordere la maggior parte dei giocatori. Il prezzo di vendita è limitato e questo è un bene, ma le poche novità rispetto alle versioni pubblicate tempo fa su dispositivi mobili, la scarsa rigiocabilità e alcuni difetti del sistema di controllo rendono questo titolo imperdibile solo per gli amanti dei bei giochi d’annata o da chi vuole approfondire la propria cultura videoludica con un capolavoro d’altri tempi. 6.5
img

EA Sports UFC

di Valerio Tosetti / Sonakin P 14 lug 2014
EA Sports UFC non rappresenta un punto di arrivo della serie, quanto un ottimo punto di partenza nella nuova casa di EA, in vista di un futuro che si preannuncia roseo. I punti da migliorare non mancano, come ad esempio la modalità Carriera che necessita di un po’ più di carisma per essere completa (si veda la My Career di NBA 2K14 next gen). Non male nel complesso e consigliato a tutti gli appassionati di picchiaduro realistici che amano le esperienze di stampo televisivo. 8.0
img

Outlast

di Davide Ambrosiani / Ambro P 9 lug 2014
Vi sono stati dei momenti in cui la pressione muscolare esercitata dalle mie terga avrebbe avuto buon gioco a trasformare il carbone in diamante, e dei momenti in cui le sopracciglia eseguivano la danza della perplessità. Alla fine della corsa, però, Outlast mi ha lasciato più impressioni positive che negative. Può anche essere vista come un’esperienza non nuova, visto che il suo sbarco sulla console Microsoft segue quello di altre piattaforme, ma chi è alla ricerca di qualche ora di sana angoscia e non ha voglia di stuzzicare la burocrazia italiana può puntare su Outlast ad occhi chiusi. In senso lato s’intende. 7.9
img

GRID Autosport

di Mirko Rossi / Thor P 7 lug 2014
GRID Autosport dimostra come sia facile trasformare un gioco potenzialmente grandioso in un “semplice” titolo di corse di buon livello. Il fascino che gli sviluppatori hanno profuso in ogni angolo del titolo si scontra con una realizzazione tecnica non all’altezza e con uno stile di guida ibrido che, nel tentativo di accontentare un po’ tutti, rischia di lasciare insoddisfatti i giocatori in cerca di un genere ben definito, simulativo o arcade che sia. Fortunatamente la modalità Carriera si è dimostrata davvero appassionante e tanto basta al titolo per garantire comunque tante ore di gioco e di divertimento ai giocatori che sapranno superare l’impatto visivo iniziale ed adattarsi al sistema di controllo. La mancanza di una modalità on-line al passo coi tempi è un’ulteriore mancanza in un titolo che, pur rimanendo di buon livello, si lascia sfuggire l’occasione di chiudere questa generazione in modo memorabile. 7.5
img

Sniper Elite III

di Ruben Trasatti P 7 lug 2014
In sostanza, l’esperienza offerta da Sniper Elite III non rimarrà certo stampata nella mente dei giocatori né tantomeno sarà ricordata a distanza di anni per qualche sua peculiarità che l’ha contraddistinta dagli altri titoli appartenenti allo stesso genere. Va però riconosciuta la volontà da parte degli sviluppatori di voler migliorare ulteriormente le varie proposte, tra la maggior cura del level design delle mappe e le tante modalità in multiplayer. Chi ha giocato al precedente titolo può tranquillamente aggiungere un punto in più al voto finale, ma chi si avvicina per la prima volta al brand può attendere un futuro calo di prezzo, a meno che non si è proprio patiti di cecchinaggio. 6.4
img

Transformers: Rise of the Dark Spark

di Christian De Filio / DarkChris P 4 lug 2014
Transformers: Rise of the Dark Spark è un gioco brutto, realizzato male e senza sfruttare nemmeno lontanamente la potenza delle nuove console. Sviluppato col chiaro intento di approfittare del clamore del nuovo film per vendere qualche copia e sperando che i bei ricordi dei precedenti titoli della serie possano spingere qualche giocatore a comprarlo. Purtroppo però nemmeno i fan più accaniti dei robottoni Hasbro troveranno in questo titolo un singolo motivo per giustificare l’acquisto, se non forse la voglia di giocare con qualche amico in cooperativa alla modalità Escalation. Troppo poco per farci anche solo un pensierino, neppure usato. Transformers: Rise of the Dark Spark è esattamente tutto quello che un gioco sui Transformers non dovrebbe essere; noioso, lineare, poco giocabile, a tratti frustrante e graficamente inadeguato; da dimenticare, senza riserve! 4.0
img

Valiant Hearts: The Great War

di Davide Ambrosiani / Ambro P 25 giu 2014
Ieri, dopo aver completato Valiant Hearts: The Great War, sono uscito per andare ad un concerto. Durante l’evento mi sono fermato a riflettere. Eravamo, ad occhio e croce, diecimila persone. Tantissimi, ognuno con la sua testa, le sue idee, emozioni, storie, progetti. Eppure nulla in confronto ai numeri di Verdun, della Somme. Battaglie che in pochi giorni, in poche ore a volte, hanno bruciato, spazzato via dalla Terra e dal ricordo, centinaia di migliaia di persone. Storie interrotte con una violenza tale che solo la follia potrebbe spiegare a denti stretti. La Prima Guerra mondiale è una fatale interruzione di tutto quello che potrebbe rendere grande l’essere umano e Valiant Hearts: The Great War è un esempio di cosa significa lavorare per il bello piuttosto che per piantare diciassette milioni (MILIONI!) di croci nel suolo. 9.4
img

MotoGP 14

di Christian De Filio / DarkChris P 23 giu 2014
MotoGP 14 dimostra ancora una volta tutta la passione di Milestone per i racing games, grazie ad un sistema di controllo ampiamente scalabile che cerca di soddisfare davvero tutti i palati. Disattivando tutti gli aiuti il gioco non perdona e rivela una gameplay profondo e simulativo che richiede molto impegno e pratica per essere metabolizzato ma, con i giusti settaggi, viene incontro anche ai meno esperti che possono comunque divertirsi a gareggiare da soli o in avvincenti sfide online. Tecnicamente non c'è per ora quel salto in avanti che ci si aspettava ma rimane un titolo ricco di sfide e gare, in grado di intrattenere e divertire per parecchio tempo chiunque abbia voglia di cimentarsi nelle tante modalità offerte e, ovviamente, un acquisto caldamente consigliato a tutti i giocatori che hanno le due ruote nel DNA! 7.5
img

Worms Battlegrounds

di Mirko Rossi / Thor P 3 giu 2014
Worms Battlegrounds combina sapientemente tutti gli elementi che hanno reso celebre la saga ideata dal Team 17, arricchendoli con le funzionalità multiplayer delle nuove console e con una quantità di personalizzazioni capace di soddisfare tutti gli amanti della serie. La giocabilità è come sempre ad altissimi livelli e i vari gradi di profondità e complessità tattica offerti dalle numerose modalità di gioco riescono ad accontentare tutte le tipologie di giocatori. Il potente editor a disposizione e le possibilità di modificare a proprio piacimento quasi tutti gli aspetti del titolo permettono anche ai più esigenti di trovare un giusto compromesso per le proprie sfide. Apprezzabile anche l’impegno profuso nell'inserire e perfezionare le modalità in singolo che, a differenza di quanto visto su PC, risultano meno ostiche grazie ad alcuni accorgimenti ma che ancora non reggono il confronto con la componente multigiocatore. Un ottimo titolo insomma che, pur non differenziandosi dai suoi predecessori, riuscirà a divertire a lungo specialmente in compagnia! 8.0
img

Murdered: Soul Suspect

di Davide Ambrosiani / Ambro P 3 giu 2014
Murdered: Soul Suspect è una storia interattiva per molti aspetti. Ha però il pregio di essere un lavoro con carattere, cosa che di questi tempi è in grado di fare la differenza nei confronti di molte guerre a cadenza annuale con epicentro nel medio oriente. I difetti ci sono e anche lampanti, ma corrono paralleli a quella che è l’essenza di quanto fatto da Airtight Games, non la corrompono. Come a dire che in un bellissimo gioco di guida il pubblico non è particolarmente vivo o bello da vedere, o in uno sparatutto bellico la storia è insul...ops! Nel decidere se prendere il biglietto per la notte spettrale di Salem, bisogna dare molto peso a quanto si amano le storie a tema sovrannaturale, senza però aspettarsi salti sulla sedia perché Murdered: Soul Suspect vuole raccontare, non spaventare. Intrigare anziché meravigliare. Vedendo la sua fine ho pensato che un eventuale seguito potrà solo ambire a perfezionare quello che non ha brillato ora. Se così fosse, non ho nessuna remora a dire che sarei pronto con la tavola ouija per un altro giro. 7.5
img

Watch Dogs

di Giuseppe Genga / Neural P 1 giu 2014
Watch Dogs dimostra di essere un titolo estremamente solido grazie ad un ottimo gameplay, caratterizzato da una gradita sfumatura stealth, ed un'altissima varietà di cose da fare: tra i tanti tipi di missioni principali e attività secondarie non vi annoierete di certo. La prima avventura di Aiden Pearce presta però il fianco ad una storia priva di mordente ed un protagonista scarsamente caratterizzato, oltre a non riuscire a distinguersi sufficientemente dagli altri titoli dello stesso genere. E' comunque un ottimo titolo ed un buon inizio per il franchise, capace di tenervi impegnati per molte ore: merita sicuramente il vostro tempo. 8.6
img

Super TIME Force

di Valerio Tosetti / Sonakin P 25 mag 2014
Nonostante la brevità e qualche scelta discutibile sullo stile grafico (anche se su quest’ultimo punto ci sarebbe da dibattere per ore essendo puramente soggettivo), Super TIME Force rientra a pieno titolo tra i migliori giochi che sono stati pubblicati fino ad oggi sullo store di Xbox One. Il suo punto di forza principale è l’innovazione in termini di gameplay, che riesce a tenere il giocatore incollato allo schermo per diverse ore. Consigliato a tutti gli amanti degli Shooter alla Contra, ma anche a chi volesse un gioco semplicemente in grado di divertire senza tante lungaggini. 8.0
img

Wolfenstein: The New Order

di Ruben Trasatti P 20 mag 2014
Wolfenstein: The New Order è un valido sparatutto in prima persona che ben concilia le tradizionali meccaniche del genere con qualche piccola novità derivata dai tempi più recenti, oltre ad offrire al giocatore la possibilità di approcciare i livelli nel modo che più preferisce. Tuttavia, il gioco necessita di tempo per carburare e offrire il meglio, rischiando di annoiare nelle sue prime ore. Wolfenstein: The New Order avrebbe certamente beneficiato di una trama più approfondita e di fasi esplorative più d'atmosfera, all’infuori delle missioni principali. 8.0
img

The Amazing Spider-Man 2

di Andrea Giuliani / Linker360 P 19 mag 2014
The Amazing Spider-Man 2 ricade purtroppo nella categoria dei tie-in mediocri, rivelandosi una copia praticamente identica del precedente capitolo che non riesce quindi a stupire. La trama originale, la buona sensazione di potere e libertà e il continuo fan-service lo rendono adatto agli appassionati dell'Uomo Ragno, ma tutti gli altri troveranno ben pochi motivi per investire il loro denaro in un gioco come The Amazing Spider-Man 2. Speriamo che il prossimo capitolo sia sviluppato interamente per la next-gen e magari senza uno sviluppo legato all'uscita del film: solo allora forse riusciremo ad avere un gioco di Spider-Man degno di poter rivaleggiare con i vari Batman Arkham e non solo tentare di copiarli. 5.5