Ultime recensioni

img

Rogue Legacy

di Győző Baki / Baboy P 30 mag 2015
Rogue Legacy è un roguelike con pesanti elementi platform e, naturalmente, di gioco di ruolo. Il gameplay è preciso, divertente ed appassionante, e il livello di sfida è molto alto grazie a una difficoltà elevata ma corretta e leale, che diventa sempre più abbordabile per via di un sistema di progresso dove di volta in volta si è sempre più forti. La varietà tra i personaggi giocabili è impressionante e spesso esilarante, con personaggi che possono avere le caratteristiche più improbabili, come il fatto di essere petomani o l'aver paura delle galline. Questa varietà, aggiunta ai livelli generati proceduralmente, garantisce partite molto diverse tra loro, e tra il gioco base e il New Game+ ricorsivo è possibile divertirsi per dozzine di ore, nonostante non ci sia alcuna forma di multiplayer. L'assenza dell'italiano può scoraggiare alcuni, ma tutti gli altri dovrebbero dare una chance a Rogue Legacy perchè é un titolo curato, bilanciato, ma soprattutto divertente e longevo che unisce al meglio i pregi dei videogiochi classici e di quelli moderni. 8.5
img

Farming Simulator 15

di Valentina Giliberti P 30 mag 2015
Gli sviluppatori di Giants Software hanno saputo dare a Farming Simulator 15 una sua personalità: non è un gioco per tutti, certo, ma sicuramente è originale e degno di nota. I difetti tecnici e grafici vengono colmati da un gameplay che soddisfa appieno, a patto però di entrare nel vero spirito del titolo. 7.5
img

Spy Chameleon

di Győző Baki / Baboy P 27 mag 2015
Spy Chameleon è un gioco stealth veloce e divertente, dove con visuale dall'alto e uno stile anni '80 si seguono le peripezie di un camaleonte che per nascondersi dai propri nemici dovrà mimetizzarsi col proprio ambiente nei quattro colori dei tasti del controller di Xbox One. Pur senza ambire a innovazioni particolari, la meccanica di gioco è sufficientemente fresca per non passare inosservata; questa ed un gameplay preciso e divertente rendono il lavoro di Unfinished Pixel un'esperienza consigliabile. Al prezzo di lancio di 4,99 Euro il titolo offre ben 100 livelli, una marea di obiettivi opzionali e classifiche (ma niente multiplayer), che nella pratica si trasformano in almeno una dozzina di ore di divertimento di qualità. Non sarà un capolavoro senza tempo, ma Spy Chameleon diverte e offre una quantità di contenuti impressionante a un prezzo veramente ridotto. Difficile sbagliarsi con questo acquisto. 8.0
img

The Witcher 3: Wild Hunt

di Valentina Giliberti P 26 mag 2015
The Witcher 3: Wild Hunt si è dimostrato davvero un gioco speciale, sotto tutti i punti di vista: una narrazione all'altezza delle migliori produzioni cinematografiche, un’azione varia e divertente e una grafica superlativa riescono a tenere il giocatore costantemente incollato al controller. Siamo di fronte ad un titolo che, fatta eccezione per qualche scivolone come il frame-rate a volte incostante e un’intelligenza artificiale dei nemici migliorabile, è un vero capolavoro videoludico. Consigliato senza riserve! 9.3
img

Ultratron

di Győző Baki / Baboy P 21 mag 2015
Ultratron è un twin-stick shooter dal netto gusto retro che presenta un gameplay semplicistico ma adrenalinico e divertente, grazie a una difficoltà bilanciata, una giocabilità precisa, un design funzionale e una velocità piacevole che lo rendono in grado di incollare il giocatore al pad per tutta la durata della campagna e oltre. La mancanza di varietà di situazioni e modalità, la cooperativa limitata al gioco locale e la generale brevità della campagna lo rendono un titolo che difficilmente manterrà l'interesse dei giocatori a lungo termine, ma per quel poco che offre Ultratron diverte parecchio, presentandosi come uno dei più piacevoli shmup o twin-stick shooter che le console di questa generazione abbiano da offrire. 7.7
img

Schrödinger's Cat and the Raiders of the Lost Quark

di Carlo Burigana / Carlito P 18 mag 2015
Schrödinger's Cat and the Raiders of the Lost Quark è un titolo ricco di stile, dinamico e colorato che, proprio come l’illustre paradosso del gattone protagonista, sfoggia due anime distinte. Una buona, composta da dinamiche platform mai troppo impegnative, con un gameplay ricco di possibilità date dall’utilizzo dei Quark e dalla sua fattura grezza e caciarona, sottolineata da un doppiaggio e un character design spassosi; mentre l’altra più oscura, minata da un sistema di controllo non immediato che non si ha mai la sensazione di padroneggiare del tutto e che dà vita a spirali di trial and error che sfociano nella frustrazione. Insomma... gatto vivo o gatto morto? Comunque la vediate voi, Schrödinger's Cat and the Raiders of the Lost Quark è un titolo originale sotto molti aspetti e sa mettere alla prova anche i videogiocatori più smaliziati del genere platform. Potete scommetterci i bosoni! 8.0
img

NERO

di Giuseppe Genga / Neural P 15 mag 2015
NERO è un'esperienza molto particolare, sicuramente di nicchia; tutto il gioco ruota attorno ad uno stile di narrazione originale che supporta una storia importante e toccante, con un gameplay che fa leva principalmente sull'esplorazione. E' un gioco lento e d'atmosfera, nel quale si legge e si cammina molto, e dove l'interazione ludica è ridotta al minimo; se vi piacciono i titoli sperimentali o le esperienze prettamente narrative potrebbe essere una bella sorpresa, ma a causa della brevità della storia e dei limiti tecnici del gioco, il prezzo di 19,99 Euro potrebbe risultare difficilmente giustificabile. 6.8
img

Lifeless Planet

di Giuseppe Genga / Neural P 13 mag 2015
Una sorta di Journey nello spazio, meno poetico e più misterioso, Lifeless Planet ci narra una storia affascinante immergendoci in un enorme mondo alieno. Si cammina molto, si legge altrettanto e si agisce relativamente poco; se siete appassionati di fantascienza e delle esperienze esplorative e principalmente basate sulla narrazione, riuscirà probabilmente a conquistarvi, mentre se siete amanti delle sfide e dell'azione fareste bene a starne alla larga. Personalmente mi ha catturato e non mi dispiacerebbe affatto giocarne un seguito. Un'ultima nota la riservo al prezzo: 19,99 Euro sono forse un po' troppi per un titolo del genere, ma nei primi giorni di lancio sarà scontato del 20% e se pensate che possa un minimo interessarvi vi consiglio di prenderlo finché il prezzo è ancora basso. O di aspettare magari che capiti in qualche ondata di sconti per gli utenti Gold. 7.5
img

Wolfenstein: The Old Blood

di Antonio Di Lorenzo / thebitstreamer P 12 mag 2015
MachineGames ci ripropone la già ottima ricetta del titolo precedente narrandoci una nuova storia coinvolgente e dai contorni maggiormente occulti; il tutto si completa nel giro di 6-7 ore, ma il prezzo di 19,99 Euro è sicuramente adeguato; se avete apprezzato The New Order e bramate tornare nei panni di B.J. Blazkowicz, è sicuramente un acquisto consigliato. 8.3
img

Project CARS

di Christian De Filio / DarkChris P 10 mag 2015
Slightly Mad Studios confeziona un ottimo gioco di guida, un prodotto curato e sviluppato per adattarsi al meglio ad ogni singola necessità e preferenza dei giocatori senza mai rinunciare alla sua natura simulativa che ne caratterizza ogni aspetto. Il modello di guida risulta impegnativo ma allo stesso tempo appagante e in grado di soddisfare anche i palati più esigenti che magari sono muniti di volante e pedaliera per godere al meglio di ogni sfumatura e tecnicismo offerti da Project CARS ma il gioco è anche ottimizzato benissimo per essere tranquillamente apprezzato da chi usa semplicemente il joypad. Il netcode è stabile e affidabile e garantisce sfide online divertenti che si aggiungono ad una modalità carriera profonda e articolata ed alle altre prove classiche che completano la ricca offerta. Il motore di gioco gestisce egregiamente la fisica sostenuto da uno splendido comparto grafico, graziato da un sistema meteo eccezionale che mostra il fianco solo a leggeri cali di frame ed alcuni bug minori presumibilmente risolvibili con future patch. Peccato soltanto per un parco macchine meno di ricco e vario di quanto ci si potesse aspettare e per l’assenza di alcuni importanti marchi automobilistici; per il resto Project CARS è davvero un titolo che merita l’attenzione di tutti gli appassionati di corse e degli amanti della simulazione, ma anche di chi è in cerca di un gioco di auto divertente e spettacolare. 8.9
img

Project Root

di Győző Baki / Baboy P 3 mag 2015
Project Root presenta una solida idea di base: proporre uno shoot 'em up classico ma con una struttura open world, dove possiamo completare le missioni come vogliamo. Peccato però che oltre all'idea di base si salvi ben poco: tanti glitch, pochi contenuti, tante scelte di design ingiustificabili (gravissima la mancanza di salvataggi o checkpoint in missioni che possono durare anche un'ora), un look generico e per niente ispirato e una difficoltà fin troppo elevata dettata soprattutto dal fatto che il gioco non è stato pensato bene fino in fondo. Project Root è un titolo che sulla carta avrebbe potuto essere qualcosa di speciale, ma la realtà dei fatti lo rende un gioco davvero difficile da consigliare persino agli appassionati più sfegatati degli shmup. Peccato. 4.0
img

Shovel Knight

di Győző Baki / Baboy P 29 apr 2015
Shovel Knight è una vera e propria lettera d'amore ai classici NES come Super Mario, Zelda, Metroid e Castlevania, con un gameplay che prende il meglio dei classici citati per creare un platform game 2D che offre sfida e divertimento in ugual misura. Grazie a un design intelligente, una varietà notevole nel gameplay e dei personaggi carismatici, il titolo di Yacht Club Games si lascia giocare con ampio piacere fino alla fine della non lunghissima campagna, e la ricerca del completamento può portare i giocatori a passare dozzine di ore divertenti du questo gioco. La difficoltà è abbastanza alta e chi non apprezza i classici degli anni '80 farà fatica ad apprezzare il valore di Shovel Knight, ma per tutti gli altri potrebbe essere una sorpresa molto positiva, tanto da risultare uno dei migliori titoli scaricabili finora rilasciati su Xbox One: qualsiasi videogiocatore a tutto tondo e privo di paraocchi dovrebbe sicuramente provarlo. 8.8
img

Dark Souls II: Scholar of the First Sin

di Mirko Rossi / Thor P 22 apr 2015
Dark Souls II: Scholar of the First Sin dimostra come sia possibile interpretare il concetto di remaster proponendo qualcosa di nuovo che migliora il titolo originale senza però snaturarlo. Il risultato è un Dark Souls II più ostico e per questo simile al mai dimenticato predecessore che, grazie ad un comparto tecnico solido, alla presenza di tutte le ottime espansioni e alle tante piccole modifiche introdotte, riesce ad allontanare sin da subito lo spettro della semplice mossa commerciale presentandosi invece come un’edizione definitiva imperdibile per chi non abbia mai giocato il capitolo originale, e allo stesso tempo accattivante anche per gli appassionati in cerca di una nuova sfida utile per ingannare l’attesa in vista di un’eventuale terzo capitolo. 8.5
img

State of Decay: Year-One Survival Edition

di Győző Baki / Baboy P 22 apr 2015
State of Decay: Year-One Survival Edition ci vede cercare di sopravvivere in un mondo aperto invaso dagli zombie, occupandoci anche di altri sopravvisuti, della ricerca di risorse e della difesa di campi base sempre diversi: ogni decisione ed errore ha sempre conseguenze a lungo termine, costringendoci ad essere costantemente pronti a qualunque imprevisto. Il gameplay è divertente, la trama è longeva e le espansioni incluse sono molto corpose, il tutto ad un buon prezzo di lancio: questo rende l'acquisto del gioco gioco decisamente invitante specialmente per chi non ha mai giocato alla versione Xbox 360. Al di là dei miglioramenti grafici che rendono l'esperienza decisamente più godibile, però, non ci sono tante novità da renderlo un acquisto indispensabile a chi ha già spolpato il titolo in passato. Rimane comunque la versione migliore di uno dei giochi più sorprendenti e divertenti su Xbox, e come tale lo consiglio vivamente a chi è alla ricerca di un gioco longevo, emozionante e vario, a patto che possa chiudere un occhio su una realizzazione tecnica non alla pari alle migliori produzioni tripla-A. 8.5
img

Infinity Runner

di Győző Baki / Baboy P 21 apr 2015
Infinity Runner è un auto-runner (scusate il gioco di parole) dove si controlla un prigioniero, capace di trasformarsi in un lupo mannaro, attraverso corridoi bui pieni di ostacoli, trappole e nemici da abbattere. Il gioco è veloce, adrenalinico e alla base divertente, ma la longevità e la varietà sono estremamente ridotte ed anche la realizzazione tecnica è piuttosto deludente. Per chi è alla disperata ricerca di un runner da giocare su console può essere un acquisto soddisfacente anche grazie a un prezzo di lancio piuttosto invitante, ma chi è alla ricerca di un titolo longevo e curato farà meglio a cercare altrove. 6.2