MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Just Dance 2015
copertina

Recensione - Just Dance 2015

L’autunno è ormai iniziato, le serate casalinghe tra amici si moltiplicano e i party game possono finalmente uscire dal lungo “letargo” estivo in vista delle prossime festività natalizie. La serie di ballo di Ubisoft, giunta ormai al sesto capitolo con Just Dance 2015, non poteva certo mancare questo importante appello ed è pronta a trasformare nuovamente i nostri salotti in piste da ballo virtuali con tanta buona musica e alcune interessanti novità! Scendete in pista con noi per scoprire cosa ci aspetta in questa nuova edizione del gioco!

Il Gioco

Just Dance 2015 è la sesta edizione del gioco di ballo sviluppato e distribuito da Ubisoft che, come da tradizione, sfrutta le caratteristiche del sensore Kinectper mettere alla prova le abilità dei gamers di tutto il mondo come ballerini in oltre 40 brani differenti , che spaziano dai tormentoni più recenti come Happy di Pharrell Williams o Maps dei Maroon 5 a brani più stagionati del calibro di Only You dei The Platters o Ain't No Mountain High Enough di Marvin Gale e Tammi Terrell. La struttura del gioco è fedele al passato e, come di consueto nei titoli di questo genere, basta posizionarsi davanti al televisore, selezionare la canzone dalla libreria e lasciare che il ritmo scorra nelle nostre atletiche membra mentre tentiamo di imitare nel modo più convincente possibile le movenze dei ballerini mostrati a schermo. Semplice ed immediato, cosi come la struttura del titolo, che in locale presenta una sola modalità di gioco libero che permette ad un massimo di 6 giocatori di ballare contemporaneamente davanti al televisore (a patto di avere uno spazio adeguato di fronte al sensore, ovvio) alla quale si affiancano l’ormai l’immancabile modalità fitness, che consente di ballare per un tempo più o meno lungo tenendo traccia del proprio consumo calorico e numerose modalità online per un massimo di 8 giocatori, raggiungibili sempre dal versatile menu principale navigabile via pad o utilizzando il Kinect. Nel caso volessimo osare di più, in ognuna di queste modalità è possibile cimentarsi anche con il canto, seguendo il testo della canzone riportato a schermo per aumentare il nostro punteggio finale. Da sottolineare come Ubisoft abbia pensato anche agli utenti sprovvisti del sensore di movimento, che in Just Dance 2015 potranno compensare la mancanza della periferica scaricando l’applicazione Just Dance Now sul proprio smartphone ed utilizzando quest’ultimo per rilevare i movimenti tenendolo tra le mani. Il risultato, per quanto non precisissimo, rappresenta un ottimo compromesso per garantire a tutti i possessori della console di poter gustare il nuovo episodio della serie.

Qualunque sia la periferica utilizzata, il chiaro menu di gioco progettato dagli sviluppatori consente sempre di selezionare rapidamente la canzone da interpretare tra quelle disponibili proponendoci una breve anteprima delle stesse e suggerendoci il numero di giocatori consigliato per ogni pezzo. Come anticipato Just Dance 2015 permette infatti ad un massimo di 6 giocatori di prendere parte alle sfide in locale, ma non tutte le tracce sono pensate per lo stesso numero di partecipanti e, anche se è possibile affrontare tutti i brani anche in 6, selezionare la giusta configurazione permette di eseguire al meglio le coreografie ottenendo la massima soddisfazione. La posizione dei partecipanti davanti al sensore determinerà in modo intuitivo il loro ruolo tra i vari disponibili e sarà sufficiente scambiarsi di posto per modificare la configurazione senza dover passare tra i menu o utilizzare il pad. Una volta trovato il giusto equilibrio tra i partecipanti si è pronti per affrontare la pista e, a differenza di titoli più “tecnici”, Just Dance 2015 non offre indicazioni precise alle quali attenersi limitandosi a far scorrere nella parte bassa dello schermo alcune semplici icone che danno un'idea della coreografia da compiere, lasciandoci liberi di interpretare con molta libertà i brani proposti in favore del puro divertimento. La rilevazione dei movimenti prende infatti in considerazione solo alcuni punti della nostra figura come le mani e la testa, risultando fin da subito abbastanza permissiva e, concatenando i vari passi correttamente, si otterrà un punteggio che verrà riepilogato al termine della performance insieme ad una valutazione espressa in stelle e ad una selezione di video registrati durante la nostra esibizione, che potranno essere abbelliti con semplice effetti e facilmente condivisi sul nostro profilo o direttamente nella nostra pagina Facebook. Accumulando punti e minuti di gioco sbloccheremo nuove versioni delle canzoni e avatar, per un totale di oltre 50 pezzi e 270 immagini giocatore con le quali abbellire la nostra gamer card, che sarà il nostro “biglietto da visita” per le numerose modalità online.

Tra queste troviamo la modalità Challenger, che permette di cercare sfidanti virtuali con i quali affrontare uno o più brani, utile quando non ci sono amici o parenti in casa con i quali divertirsi liberamente, e la modalità World Dance Tour che, una volta selezionata, trasporta il giocatore in un’arena virtuale nella quale può confrontarsi con tutti i giocatori che stanno affrontando la stessa modalità su brani selezionati dalla CPU. E' inoltre possibile lanciare o ricevere sfide da altri giocatori o navigare le rispettive gamercards per visualizzare i risultati dei nostri concorrenti virtuali o semplicemente farci qualche sana risata guardando le esilaranti perfomance di altri coraggiosi aspiranti ballerini. E proprio le esibizioni dei giocatori di tutto il mondo sono alla base di una delle poche novità rilevanti di questa edizione,ovvero i Community Remix. In questi brani è possibile utilizzare come modelli non i filmati originali ma coreografie create dagli sviluppatori, unendo spezzoni di filmati condivisi dai giocatori con risultati divertentissimi. Al momento la selezione di questi Remix è davvero ridotta, ma è sicuramente destinata a crescere nei prossimi mesi di pari passo con il numero di video condivisi.

Amore

Più siamo, meglio è!

- La versione Xbox One di Just Dance 2015 permette fino a 6 giocatori di ballare contemporaneamentel, e la natura stessa della playlist privilegia coreografie studiate per gruppi più o meno numerosi, articolate e con continue interazioni tra i partecipanti, che culmineranno quasi sempre in situazioni esilaranti. La semplicità del sistema di gioco e la rapidità con cui nuovi giocatori possono unirsi alla partita in corso favorisce il passaggio di testimone tra i partecipanti senza fastidiose interruzioni e la quantità di divertimento aumenta esponenzialmente all’aumentare dei presenti , rendendo l’ultima fatica di Ubisoft perfetta per le serate in compagnia. Ottima anche la possibilità di cantare i brani proposti, che aggiunge un’ulteriore grado di sfide e che, con un po’ di creatività, può essere utilizzata per coinvolgere nel gioco anche chi non si vuole alzare dal divano!

Modalità online

- Sia che siate fanatici delle sfide di ballo o semplici giocatori solitari in cerca di compagni virtuali, Just Dance 2015 ha sicuramente la modalità giusta per voi. Le modalità di gioco multiplayer presenti permettono infatti di prendere parte a competizioni prolungate ed appassionanti, trovare rapidamente compagni con i quali ballare e con i quali confrontarsi, magari inviando o raccogliendo sfide su brani specifici, o di visualizzare i video condivisi da altri giocatori per esprimere il proprio apprezzamento. L’accesso a tutte queste modalità avviene in modo rapido direttamente dal menu principale ed è facile passare dal gioco in locale a quello online e viceversa, affidandosi al centro notifiche per tenere sott’occhio sfide e progressi.

Tracklist

- Inutile negarlo. Un gioco musicale, non solo quelli di ballo, basa la sua fortuna sulla selezione di brani presenti al suo interno. Just Dance 2015 fortunatamente non fa eccezione, proponendo al giocatore un’ampia selezione di pezzi famosi di ogni genere ed età, numerose versioni alternative, mash-up e tanto altro, il tutto compreso nel gioco base. Con un database così ampio sarà sempre possibile trovare la canzone giusta con la quale mettere d’accordo tutti i presenti, e le numerose opzioni sbloccabili procedendo nel gioco garantiscono continue aggiunte alla selezione iniziale che aumentano costantemente la longevità del titolo Ubisoft.

Odio

Single player limitato

- Per loro natura i giochi di ballo difficilmente riescono a soddisfare gli amanti del gioco in solitaria e Just Dance 2015 aggrava ulteriormente questa situazione con un sistema di gioco fin troppo basilare che rischia di annoiare chi è in cerca di una sfida, seppur minima. Inoltre, molte delle canzoni presenti nel titolo di Ubisoft propongono coreografie studiate esclusivamente per più giocatori, che eseguite in solitaria perdono purtroppo gran parte del loro fascino. E’ un vero peccato che gli sviluppatori non abbiano previsto modalità alternative, anche ridotte, che avrebbero reso il titolo godibile anche se affrontato in single player.

Tecnicamente poco innovativo

- Just Dance 2015 propone un comparto tecnico solido e funzionale, con una buona rilevazione dei movimenti e un reparto audio di elevata qualità ma che non brilla per innovazione o potenza dal punto di vista grafico. Il gioco di Ubisoft si limita a riprodurre i video delle canzoni presenti nella libreria che, pur essendo di buona fattura e in linea con lo spirito del titolo, non sfruttano quasi per nulla le capacità della console limitandosi a riproporre quanto già visto in passato nella serie. Le poche novità introdotte non riescono a rinnovare come vorrebbero un filone che, pur riscuotendo un ottimo successo, inizia inevitabilmente a sentire il peso degli anni.

Tiriamo le somme

Just Dance 2015 onora alla perfezione la serie di party game da cui discende senza apportare significative innovazioni ad una struttura rodata, seppur un po’ datata. Se avete ancora voglia di danzare e siete in cerca di un gioco di ballo con il quale passare le serate tra amici nei prossimi mesi invernali o con cui sfidare giocatori di tutto il mondo, Just Dance 2015 è sicuramente il titolo che fa per voi. La bassa curva di apprendimento, le caratteristiche da party game,la track-list varia e le componenti on-line del prodotto di Ubisoft lo rendono perfetto per le sfide occasionali senza richiedere particolare impegno ai partecipanti. Di contro, se cercate un titolo di ballo più impegnativo o tecnicamente innovativo , magari con il quale divertirvi anche in singolo, farete meglio a rivolgere la vostra attenzione su altre serie che sapranno regalarvi sicuramente maggiori soddisfazioni.
7.5

Recensione realizzata grazie al supporto di Ubisoft e Xbox.


c Commenti

copertina

L'autore

autore

Classe 1985 e cresciuto a pane, Commodore e Amiga, nel 1991 riceve il suo primo NES e da allora niente è più lo stesso. Attraversa tutte le generazioni di console tra platform, GDR, giochi di guida e FPS fino al 2004, quando approda su Xbox. Ancora oggi, a distanza di anni, vive consumato da questo sentimento dividendosi tra famiglia, lavoro, videogiochi, corsa, cinema e serie TV, nell’attesa che qualcuno scopra come rallentare il tempo per permettergli di dormire almeno un paio d’ore per notte.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...