MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



World War Z
copertina

Saber Interactive ci racconta e mostra le meccaniche di World War Z

Ancora un mese ci separa dall'uscita di World War Z (data ufficiale: 16 aprile), ma Focus Home Interactive provvede a mantenere il titolo sotto i riflettori, pubblicando un video-diario sottotitolato in italiano in cui il team di sviluppo Saber Interactive illustra le particolari meccaniche di questo atteso action-shooter cooperativo.

L'aspetto su cui il filmato si sofferma maggiormente è la gestione delle masse di zombi che attaccheranno i giocatori. Sfruttando a dovere la licenza ufficiale di romanzo e film, gli sviluppatori hanno realizzato un'orda assai particolare, in cui gli zombi si muovono rapidissimi e in gruppi di dimensioni davvero impressionanti.

Il motore di gioco è infatti in grado di garantire la presenza sullo schermo anche di 500 zombi in contemporanea, e la gestione dell'intelligenza artificiale riesce a far sì che queste enormi masse si muovano per certi versi come un'unica entità, analogamente a un banco di pesci o ad uno stormo di uccelli: nel filmato si cita ad esempio la scena ambientata a Gerusalemme in cui gli zombi cooperano ammassandosi fino a formare una sorta di piramide umana per raggiungere la sommità di un alta muraglia.

Ne risulta un'esperienza di gioco per giocatori dai nervi saldi, con interminabili file di implacabili non-morti che sbucano velocissimi da ogni pertugio, pronti a dare la caccia ai malcapitati protagonisti.

Affrontare queste orde senza sfruttare i vantaggi della cooperazione significherà essere destinati a soccombere rapidamente, per quanto il gioco metta a disposizione dei giocatori un arsenale davvero di tutto rispetto. Queste masse di zombi avranno un ruolo determinante anche nella inedita modalità PvPvZ proposta da World War Z: riuscire ad indirizzare l'ondata zombesca contro il team avversario (ad esempio guidandola con dei rumori in una certa zona della mappa) garantirà senz'altro maggiori possibilità di successo in questa intrigante variante del classico team deathmatch.

Vi lasciamo alla visione di questo diario dello sviluppatore, buona visione!

MX Video - World War Z
headerimage

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

La sua passione per il gaming nasce nel lontanissimo 1982 con Gorf per Vic-20, ma da quando ha scoperto le "gioie" della caccia agli obiettivi, gioca solo su Xbox. Il suo nemico giurato è l'Arretrato, smisurato ed in costante aumento. Maguzzolo però non si arrende: armato di sei console ed un numero sterminato di controller, continua a dare battaglia.

c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...
logo