MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



img Sea of Thieves
copertina

Sea of Thieves - Due Anni di Leggende

Uno dei pilastri issati da Rare durante lo sviluppo di Sea of Thieves era quello del "gioco vivente", capace di cambiare forma nel corso del tempo con aggiornamenti non solo al gameplay ma soprattutto alla Lore, la "mitologia" del titolo, che si sarebbe man mano arricchita sempre più di nuove storie. E' quindi il momento di tirare somme: cos'è accaduto nei mari di Sea of Thieves in due anni di navigazione e scorribande?
Siete freschi mozzi giunti di recente su Sea of Thieves, ammaliati dai suoi segreti e dalla sua bellezza, desiderosi di sapere cosa è successo prima del vostro arrivo? Vi sentite confusi dai tanti personaggi che accennano ad eventi passati ed a malvagi senza volto? Siete stanchi di sentire i membri della vostra ciurma parlare di battaglie epiche avvenute nelle prime Campagne a Tempo, senza sapere esattamente cosa sia successo? Oppure siete veterani distratti che sentono di essersi persi dettagli della Lore, incapaci ora di collegare i fili del vasto immaginario creato da Rare? Allora questo è l'articolo che fa per voi. Ripercorriamo insieme gli avvenimenti principali del mondo di Sea of Thieves, in modo da comprendere al meglio cosa ci riserverà il futuro.

img

OLTRE LO SHROUD, AI CONFINI DEL MONDO

Il mondo di Sea of Thieves è un mondo libero. Non ci sono leggi o governanti ma è una terra antica, pronta per essere esplorata e conquistata. Il primo pirata a raggiungere il Mare dei Ladri è stato Ramsey, il più grande pirata di tutti i tempi. È stato il primo ad attraversare lo Shroud, la coltre di nebbia che nasconde i mari di Sea of Thieves dal resto del mondo, sfuggendo in questo modo alla Grande Unione Marittima, impossibilitata per ora a raggiungere quei mari. Molti pirati si unirono a Ramsey nel corso degli anni, raggiungendo le coste di quelle isole colme di misteri e ricchezza. Tra questi, ci siamo anche noi.

Il mondo di Sea of Thieves si divide in quattro regioni: The Shores of Plenty, posta a nord-ovest, dallo stile caraibico e solare, solcata da tutti i pirati durante la Golden Age della pirateria. The Ancient Isles, una regione posta a Sud della mappa che racchiude rovine, pitture e caverne appartenute agli Antichi, un popolo che viveva in quelle zone e misteriosamente scomparso senza lasciare traccia. C'è poi la regione The Wilds, posta nell'area nord-est, perennemente coperta da nubi oscure, dove la vegetazione fatica a proliferare tra i resti di antiche battaglie.

img
Per circa sei mesi queste tre regioni sono state le uniche presenti sulle mappe di navigazione dei pirati di SoT, ma poi gli sviluppatori hanno introdotto la quarta, The Devil's Roar: una terra pericolosa e vulcanica da tempo dimenticata, scoperta di recente dal Capitan Morrow e dal suo equipaggio approfittando dell'indebolimento dello Shroud in quelle terre.

UN MARE DI OPPORTUNITÀ

Ne sono successe di cose nei mari di Sea of Thieves prima nel nostro arrivo. Battaglie, scoperte, maledizioni, dove tutti i pirati erano mossi dallo scopo di arricchirsi. Sono stati costruiti gli Avamposti, zone “sicure” (o dovrebbero esserlo!) dove i Pirati potessero accettare contratti per le tre Gilde, scolarsi boccali di Grog presso la taverna raccontandosi storie di grandi viaggi e avventure, oppure fare acquisti presso i vari negozianti che hanno deciso di aprire la loro attività in questa nuova terra.

Presso questi Avamposti, si fa la conoscenza delle tre Gilde principali: l'Alleanza dei Mercanti, il cui scopo è stabilire rotte commerciali tra i vari Avamposti, lontano da ogni pericolo. Abbiamo poi un culto chiamato l'Ordine delle Anime, le cui sciamane sono interessate a scoprire segreti dimenticati, attraverso i teschi maledetti appartenuti a Pirati morti ormai da tempo. E Infine abbiamo i Cacciatori d'Oro, uomini spinti dall'avidità e dalla ricchezza, legati da un'antica maledizione imposta da Rathbone, il primo Cacciatore d'Oro esistente oltre che vecchio amico di Ramsey.

img

AMICIZIE TRADITE, FOLLI BARDI E TRAMATE VENDETTE

Tutto iniziò con Ramsey e Rathbone. Due amici giunti nei Sea of Thieves alla ricerca di ricchezza e gloria. Le cose però, non sono andate per il verso giusto. Mentre Ramsey voleva che la pirateria all'interno di Sea of Thieves fosse equa, Rathbone invece aspirava ad una sempre maggiore ricchezza. Rubò da Ramsey l'unica chiave che poteva aprire i forzieri ritrovati su quelle coste e la diede ai suoi seguaci, I Cercatori D'Oro. E, venuto a conoscenza di una misteriosa isola oltre lo Shroud al cui interno si diceva fosse nascosto un inestimabile tesoro, Rathbone salpò per raggiungerla. E ci riuscì, trovando tra le sue rovine una grande ricchezza che lo portò lentamente verso la sua fine. Rathbone non tornò mai indietro, da quell'isola misteriosa.

Mentre del primo Cacciatore d'Oro non se ne seppe più nulla, Ramsey rimase nei Sea of Thieves per guidare i nuovi Pirati che giungevano su quelle coste, in cerca di avventura. Sia da vivo che da morto, perché Ramsey divenne il Gran Pirata, un fantasma che attende tutte le Leggende nel suo Covo pronto a elargire viaggi Leggendari ai Pirati degni di tale titolo (ossia tutti quelli che hanno raggiunto il livello 50 in tutte e tre le Compagnie!).

img
Per un po' le cose si placarono nei Sea of Thieves: i Pirati si dilettavano a cercare Tesori, commerciare animali, recuperare Teschi maledetti per l'Ordine oppure a liberare fortezze Maledette per accumulare un notevole bottino. Ma questa quiete durò poco. Merrick, il Pirata Bardo, annunciò il ritorno dell'Affamato, il primo Antico Megalodonte. Le acque si riempirono di squali in quantità impressionanti e tutti i Pirati furono chiamati ad allearsi per fronteggiare il Mostro (e parliamoci chiaro, i Megalodonti che vagano oggi per i mari di Sea of Thieves sono dei cucciolotti in confronto all'Antico). Dopo che i Pirati ebbero evocato la Bestia grazie al nuovo tamburo fornito dal Bardo (e che avventura fu ottenerlo!), ebbe luogo una delle più grandi battaglie mai viste.

Questo è il momento in cui le cose iniziarono a cambiare per sempre in Sea of Thieves. Arrivò una nuova Gilda chiamata i Topi di Sentina, gestita dall'avventuriero Duke presso le varie Taverne. Egli non era che un rappresentate del suo Ordine, gestito dalla misteriosa piratessa Larinna. Duke propose nel tempo sfide e viaggi avventurosi per tutti i Pirati.

Mentre tutti i Pirati si cimentavano nelle nuove sfide e avventure di Duke per accumulare Dobloni e accedere ad equipaggiamento esclusivo, all'Avamposto di Golden Sands qualcosa di oscuro era in atto. Wanda, l'armaiola, aveva trovato un cannone misterioso appartenente alla nave di un certo Capitan Flameheart, da cui ottenne un procedimento per creare delle Palle di Cannone Maledette. Con l'aiuto del fabbro Salty iniziarono a sperimentare queste arti proibite. Ma le cose andarono male: la pelle di Wanda divenne pallida fino a scomparire e Salty venne maledetto e trasformato in un pappagallo scheletrico. Il Gran Pirata vietò queste pratiche, e Wanda venne bandita.

img
Ormai ridotta ad un essere più morto che vivo, questa giurò vendetta contro gli Avamposti e, sotto il nome di Capitan Warsmith, diede battaglia a tutte e tre le Regioni di Sea of Thieves, costruendo per le armate degli scheletri navi maledette, popolate di non-morti e con il solo scopo di attaccare i Pirati anche in mare e non solo sulla terraferma. Per fermare questa minaccia si formarono nuove alleanze e, dopo numerose epiche battaglie, Capitan Warsmith fu sconfitta. Ma come ci ricorda la sorella di Wanda, Wonda (che genitori fantasiosi!), i resti di Warsmith non vennero mai rinvenuti, quindi la sua sconfitta rimane tutt'ora un grande interrogativo.

img
Le acque si calmarono, con Duke che proponeva ai pirati di trovare antichi Troni Scheletrici, scontrarsi con i primi scheletri armati di barile esplosivo e altre avventure. E mentre i Pirati si arricchivano per diventare Leggende, a est il Capitan Morrow partì per riconquistare il Devil's Roar, una terra ostile ma colma di ricchezza. Morrow e la sua Forsaken Alliance mapparono tutta la zona scoprendo incredibili tesori, compresa una misteriosa scatola, chiamata “La Scatola dei Segreti Meravigliosi”. Dopo che venne recuperata, un membro della Forsaken Alliance chiamato Stitcher Jim vi sbirciò dentro e un'antica voce gli parlò, insinuandosi nella mente, come un veleno. Jim uccise tutti i membri dell'Alleanza, di cui sopravvisse solamente il Capitan Morrow, che il traditore tentò di avvelenare. Sopravvissuta e con il viso ormai corrotto dal veleno, fondò l'Avamposto di Morrow's Peak, accogliendo tutti i Pirati desiderosi di esplorare il Devil's Roar. Jim fuggì per servire il suo nuovo Padrone, la cui voce proveniva dalla Shores of Gold, e gli prometteva ricchezza e gloria. L'eco lontano apparteneva a Rathbone, sopravvissuto dopo tutti questi anni in quell'isola ormai dimenticata.

img

ANNO UNO: IL RITORNO DEL RE

Fortezze assaltate, Battaglie Navali, Tesori ritrovati e non-morti annientati. I Pirati di Sea of Thieves stavano accumulando ricchezza e fama, pronti alla sfida successiva. E questa sfida si presentò presto, quando il nome delle Shores of Gold iniziò a echeggiare tra gli Avamposti. Così i tutti i Pirati si imbarcarono alla ricerca dello Shroudbreaker, l'unico manufatto in grado di permettere ad una nave di attraversare lo Shroud e raggiungere le Shores of Gold. L'impresa si rivelò ardua, ma la promessa di una ricchezza smisurata fu un richiamo troppo forte. Tra Signori Scheletrici, Mappe delle Stelle, Trappole Mortali e rivelazioni drammatiche sul Traghettatore dei Dannati, i Pirati giunsero sull'Isola affrontando ciò che restava di Rathbone, un potente nemico conosciuto ora con il nome di Gold Hoarder.

Questo evento inaugurò una nuova Golden Age per tutti nei mari di Sea of Thieves. Il bardo Merrick tornò con la sua famiglia per aprire una nuova Gilda intitolata “La Chiamata del Cacciatore”, avviando la stagione di caccia e pesca. Per i Pirati più combattivi invece, dopo lunghi lavori di costruzione, aprì la Taverna dei Lupi di Mare, gestita da DeMarco e Lesedi, i figli gemelli del Gran Pirata. In quella nuova Taverna ci si poteva iscrivere all'Arena e partecipare a enormi battaglie tra Pirati per ambire al podio e alla Gloria.

img

ANNO DUE: LA MINACCIA FANTASMA


Tutto procedeva bene sui mari di Sea of Thieves. Le opportunità di ricchezza abbondavano, i mari erano sempre più popolati e il futuro appariva luminoso. Tutto sembrava tranquillo finchè non riapparve Stitcher Jim. Innamorato di una misteriosa Donna Mascherata e desideroso di fare ammenda per gli errori commessi, Jim aiutò Duke nella sua lotta contro i non-morti, sempre più agguerriti. Fu Jim ad avvisare Duke del saccheggio di notevole quantità di polvere da sparo dalle Fortezze Scheletriche, e fu sempre lui ad avvisare Duke della creazione del Forte dei Dannati, la misteriosa Fortezza che unisce il mondo dei morti al mondo dei vivi. Quest'ultima rivelazione spinse Duke a lasciare i mari di Sea of Thieves per consultarsi con Larinna sugli ultimi sinistri avvenimenti.

Mentre Jim sostituiva Duke come rappresentante dei Topi di Sentina, la sua amata e misteriosa Donna Mascherata iniziava dei lavori di scavo e costruzione presso l'Isola del Mietiore. Ma se c'era una cosa che tutti dovevano imparare, era che non ci si poteva mai fidare di Stitcher Jim. Le cose precipitano in fretta. Dopo aver spinto i non-morti a rubare le reliquie dell'Ordine delle Anime, Jim utilizzò queste per evocare Sir Arthur Pendragon attraverso il suo ritratto appeso nel relitto della sua nave, arenata da tempo a Shipwreck Bay. Jim gli raccontò di come un Signore degli Scheletri di nostra vecchia conoscenza aveva imprigionato le anime della sua ciurma nei loro teschi abbandonati. Sir Arthur chiese a tutti i Pirati di recuperare i vari teschi, che poi lui avrebbe purificato dalle maledizioni tramite un antico rituale. Tutto questo però non era altro che il diabolico piano di Stitcher Jim, mirato a farci liberare la più temibile minaccia di tutto Sea of Thieves, Capitan Flameheart.

img
Duke tornò, ma ormai il danno era fatto. Per tutto questo tempo Jim aveva mentito tradendo tutti quanti e servendo in realtà la volontà di Capitan Flameheart, il più malvagio Pirata mai esistito. Questo oscuro personaggio era sempre stato lì, in attesa. I suoi cannoni avevano corrotto Wanda anni prima, portandola alla creazione delle Ciurme Dannate, mentre Jim ci aveva imbrogliati permettendo sotto il vostro naso la creazione del Forte dei Dannati, distraendoci dai suoi loschi piani. Come se non bastasse, la Donna Mascherata scomparve poco dopo, e nell'Isola del Mietitore sorge ora una nuova fortezza gestita dalla nuova e sinistra Gilda Ossa del Mietitore, che promette ricchezza e fama per ogni nave Pirata distrutta in suo nome.

img

UN FUTURO OSCURO

I gioiosi tempi di allegre bevute ed alleanze sono finiti. Un'epoca buia sta per arrivare, mentre il potere dell'Oscuro Pirata Flameheart cresce nella sua fortezza e i suoi seguaci tramano nell'ombra. Minaccia di ricostruire il suo esercito di non-morti cinereo, utilizzando i misteriosi forzieri della rabbia. Senza contare che sta richiamando a sé antichi e pericolosi alleati. Non mi credete? Andate a controllare il vecchio e “abbandonato” rifugio di Warsmith, nascosto a Wanderers Refuge. Sta avvenendo tutto sotto i nostri occhi, Pirati. Preparate il Grog e l'archibugio, perchè presto saremo tutti chiamati a combattere.

c Commenti (15)

copertina

L'autore

autore

Nato 500 anni dopo la sua epoca ideale, è un appassionato di videogiochi e cinema fin da quando era bambino. Megalomane, egocentrico e inspiegabilmente affascinante, crede di sapere tutto sul mondo videoludico e cinematografico, non accettando obiezioni. Nessuno è pari alla sua magnificenza.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...