MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Xbox One - Accessori

Razer Turret for Xbox One - messo alla prova

Da pochi giorni è arrivato nei negozi il nuovissimo Razer Turret for Xbox One, kit mouse e tastiera wireless per Xbox One pensato specificamente per i giocatori che vogliono una maggior precisione di controllo ma senza rinunciare alla comodità del divano. In questi giorni l'abbiamo provato a fondo: eccovi cosa ne pensiamo.
A novembre 2018 Microsoft ha finalmente rilasciato l'atteso update di Xbox One che introduceva il supporto a mouse e tastiera sulla console, permettendo così agli sviluppatori che lo desiderassero di fornire questo ulteriore sistema di controllo per i loro titoli. Questa feature rende la console compatibile con la stragrande maggioranza di tastiere e mouse, quindi se già disponete di tali periferiche non servono acquisti aggiuntivi ma ovviamente siete costretti a disporre di un tavolo come base d'appoggio. Ed è qui che Razer, il noto produttore californiano di accessori per gaming, ha visto e sfruttato un'opportunità: quella di proporre un kit mouse e tastiera per Xbox One d'alta qualità, pensato specificamente per il gaming e soprattutto comodamente utilizzabile anche da una poltrona o dal divano. E' nato così il Razer Turret for Xbox One.

img
Prima di procedere alla descrizione e alle nostre impressioni del prodotto, una nota importante: il Razer Turret for Xbox One non è per ora commercializzato in Italia, quindi qualora siate interessati a prenderlo dovrete utilizzare i canali d'importazione, come ad esempio da Amazon UK. Smarcato questo punto, vediamo di capire di cosa si tratta: siamo di fronte ad un kit mouse e tastiera di fascia "premium" (dal costo di circa 250-300 Euro) utilizzabile su Xbox One sia in modalità wired, tramite cavo USB, che wireless, collegando alla console il piccolo dongle USB che, quando non utilizzato, è comodamente riponibile in un vano sotto il mouse. La tastiera è completamente meccanica così come lo sono i vari pulsanti sul mouse, entrambi i dispositivi sono dotati di illuminazione RGB programmabile (ogni tasto può essere illuminato in maniera indipendente dagli altri) e la tastiera stessa dispone di un poggia-mouse magnetico estraibile dal lato destro, essenziale per l'utilizzo di mouse e tastiera senza tavolo d'appoggio, ponendoli semplicemente sulle nostre gambe. Infine il kit è compatibile anche con i PC Windows 10, quindi potete utilizzarlo anche come tastiera e mouse da gaming per PC ma la tastiera è prodotta unicamente con il layout tasti USA, cosa che non crea alcun problema durante il gaming (è comunque una tastiera QWERTY) ma potrebbe causare qualche fastidio nella digitazione di testi visto che mancano i tasti per le lettere accentate.

MX Video - Xbox One - Accessori

Veniamo ora alla prova del prodotto vero e proprio: la grande e pesante confezione presenta la solita cura nell'imballo alla quale Razer ci ha abituato ormai da anni, con tastiera e mouse ben protetti in un involucro di schiuma plastica e, rimossa la tastiera, ogni cavetto è ben disposto nel suo comparto e tenuto fermo da una pratica fascetta di gomma. La confezione include tastiera, mouse, libretto d'istruzioni con tue sticker Razer, dongle USB, alimentatore di ricarica, due cavi USB di 2 metri ciascuno per connettere tastiera e mouse alla console o al PC ed un cavetto di 15 cm per connettere il mouse direttamente alla tastiera quando lo vogliamo ricaricare senza connetterlo alla console. L'alimentatore dell'unità fornitaci da Razer aveva la spina in standard USA, ed era necessario quindi un adattatore (come questo) per farlo funzionare. Si tratta comunque di un normale alimentatore USB da 2.5A, quindi anche se Razer raccomanda di non usare altri alimentatori, se disponete di un alimentatore di stessa potenza (come quelli per i tablet ad esempio), potrete usarlo in sostituzione. Io ho utilizzato senza problemi l'alimentatore di un tablet ASUS.

  • img
  • img
  • img
  • img

L'alimentatore ha il solo scopo di ricaricare le batterie della tastiera e del mouse (la prima si collega all'alimentatore, il secondo direttamente alla tastiera tramite il cavetto fornito) così da poterli poi utilizzare in modalità wireless: l'autonomia dichiarata è di circa 10 ore con i led d'illuminazione sempre accesi, che salgono a 40 tenendoli spenti. Nella mia prova ho utilizzato la tastiera per diverse ore durante sessioni di gioco multiple, inizialmente lasciando accesi i led e poi tenendoli spenti, e non ho mai avuto la necessità di ricaricarla.

L'utilizzo del kit è molto semplice e super-immediato: basta connettere il dongle alla console, accendere mouse e tastiera tramite gli appositi interruttori, e tutto si sincronizza automaticamente dandoci la possibilità di controllare con il nuovo sistema i nostri giochi, o almeno quelli che lo supportano. Ad oggi non sono moltissimi i titoli che supportano questo sistema di controllo, ma nella lista spiccano un paio di nomi molto celebri:

  • Bomber Crew
  • Deep Rock Galactic
  • Fortnite
  • Metro Exodus
  • Minecraft
  • Sea of Thieves
  • Strange Brigade
  • Warframe
  • Vermintide 2
  • War Thunder
  • X-Morph Defense

Inoltre è già stata annunciata l'introduzione futura del supporto mouse e tastiera per questi titoli:

  • Children of Morta
  • DayZ
  • Gears 5
  • Minion Master
  • Moonlighter
  • Paladins
  • Realm Royale
  • Roblox
  • SMITE
  • Surviving Mars
  • Vigor
  • Warface
  • Wargroove

Anche se la lista è per ora molto ridotta, è indubbio come alcuni potrebbero voler godere di un vantaggio competitivo utilizzando mouse tastiera in titoli come Fortnite, Sea of Thieves, Warframe o l'attesissimo Gears 5.

  • img
  • img
  • img
  • img

Prima di passare ai giochi, però, è bene scaricare l'app "Razer Turret for Xbox One", disponibile gratuitamente nello Store, per configurare il set. Qui potrete creare una serie di profili diversi tra i quali switchare a seconda dei giochi utilizzati, nei quali personalizzare la sensibilità del mouse, i pattern, il colore e l'intensità d'illuminazione di entrambi i dispositivi (si possono illuminare mouse e tasti con delle animazioni ad onda, pulsanti, in risposta ai tasti premuti e così via, ma possiamo anche decidere di spegnere l'illuminazione) e le impostazioni di risparmio energetico per diminuire l'illuminazione o mettere in stand-by i dispositivi dopo tot minuti d'inattività. L'interfaccia si presenta come molto intuitiva e comoda da usare, seppur completamente in inglese, mentre segnalo qualche lacuna nel manuale che non spiega come funzionano tutte le impostazioni; dall'app è peraltro presente un link per aprire un manuale online più dettagliato con il browser Edge della console, ma questo non sembra attualmente disponibile e porta ad una pagina d'errore.

Una volta applicate le impostazioni desiderate, è finalmente il momento di provare su strada il dispositivo. La primissima impressione, ancor prima di avviare un gioco, è di estrema solidità e gran qualità costruttiva. Il Razer Turret for Xbox One non si presenta come una semplice tastiera "plasticosa" ma la scocca è di materiale metallico, apparentemente alluminio, mentre il feeling dei tasti meccanici di mouse e tastiera è eccellente: questo sistema li rende sicuramente più rumorosi della norma, ma è un gran piacere digitare e "sentire" il feedback immediato di ogni pressione di tasto. La tastiera stessa, inoltre, ha un ottimo peso, poco meno di 2 kg, il che la rende molto stabile quando poggiata sulle gambe con il mouse posizionato sul pad estraibile. Ed anche quest'ultimo elemento ci presenta una gradita sorpresa: il pad è magnetizzato ed interagisce col mouse calamitandolo saldamente per evitare che ci sfugga o che si muova inavvertitamente mentre spostiamo la tastiera sulle gambe. Questo però non impedisce al mouse di muoversi liberamente e fluidamente sotto il nostro controllo: l'utilizzo si è rivelato molto comodo e pratico.

  • img
  • img
  • img

Ho testato il set con diversi giochi: Fortnite, Deep Rock Galactic, Strange Brigade ed X-Morph Defense, e tutti hanno riconosciuto automaticamente mouse e tastiera permettendomi di controllarli con il classico sistema WASD + mouse, oltre ai vari tasti accessori per le diverse funzionalità. Tutto funziona alla grande e senza lag apparente, premesso ovviamente che si abbia familiarità con questo sistema di controllo; ho trovato peraltro ottima la possibilità di cambiare al volo la sensibilità del mouse tramite i due tasti superiori posti sotto la rotella di scorrimento. Premendo quello in alto aumenta la sensibilità, premendo quello in basso diminuisce. Questo permette di adattare la risposta e precisione del mouse alle diverse situazioni di gioco, qualcosa a cui i PC gamer sono ovviamente abituati ma che per un console gamer può essere una gradita sorpresa. Ottima anche la presenza sulla tastiera di un tasto Xbox dedicato, che ci permette di aprire la Guide ed accedere alle funzione dell'OS (chat, invito a gruppi, ecc) senza dover togliere le mani dalla tastiera.

Sul fronte degli inconvenienti, invece, segnalo che non sono riuscito a far funzionare né il tasto posto sotto al mouse ed il cui scopo sarebbe di switchare il profilo predefinito nell'app di cui vi ho parlato poco prima, né di far funzionare in alcun modo l'Xbox Dynamic Lighting, che dovrebbe permettere ai giochi di controllare dinamicamente l'illuminazione di mouse e tastiera durante il gameplay. Ad esempio Deep Rock Galactic, Strange Brigade e X-Morph sono tutti indicati come XDL-compatibili sia da Microsoft che da Razer stessa, ma non sono riuscito a farli interagire con l'illuminazione del set. Forse si tratta di una feature non ancora implementata in questi giochi. C'è poi da menzionare il fatto che questo dispositivo non è adatto a giocatori mancini, visto che il pad estraibile è presente unicamente sul lato destro, e che per poter utilizzare un headset per audio e chat dovrete comunque tenere a portata di mano - e acceso - il vostro pad, dato che la tastiera non dispone dell'apposito spinotto.

img
In definitiva, il Razer Turret for Xbox One dimostra di essere un accessorio eccellente dal punto di vista qualitativo, costruttivo ed ergonomico: Razer ha svolto un eccellente lavoro nella costruzione di questo kit tastiera e mouse, rendendone comodissimo l'utilizzo sia sulle gambe che su tavolo. Il prezzo elevato appare giustificato dall'ottimo livello qualitativo del prodotto, ma sembra uscito forse troppo tempo rispetto al supporto offerto dagli sviluppatori di giochi: l'elenco di titoli sui quali è possibile usarlo è per ora troppo ridotto, e la speranza è che la situazione possa migliorare da qui ad un anno. C'è di buono che è utilizzabile anche su PC e sarà compatibile anche con la prossima generazione di Xbox, quindi per ora ne consiglio l'acquisto solo se intendete usarlo sia su PC (dove però la tastiera USA potrebbe risultare più scomoda) che sulla vostra console, altrimenti rischierebbe di finire sotto-utilizzato finché più giochi non supporteranno questo sistema di controllo.

c Commenti (2)


L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...