MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa

Recensione - Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione CompletaXbox One DigitalGame

Con Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa Ubisoft riporta sulle nostre console il beat 'em up old school apprezzato da appassionati e critica, che però sparì dagli digitali nel 2014, a quattro anni dalla prima pubblicazione. I problemi che portarono alla scomparsa del gioco sembrano però ora risolti, ed approfittiamo quindi di questa ri-pubblicazione per tornare a mostrarvelo. Ecco di cosa si tratta!
img

Il Gioco

Nell'ormai lontano 2010 Ubisoft pubblicò l'ndie-like Scott Pilgrim vs. The World: The Game, basato sull'omonima serie a fumetti di Bryan Lee O'Malley e relativo esilarante film, che con il suo stile old-school ed il frenetico gameplay a scorrimento riuscì ad imporsi come eccezione alla regola dei tie-in videoludici quasi inevitabilmente pessimi e fatti in fretta e furia. Questo almeno fino al 2014, quando per motivi ad oggi ancora ignoti (ma che si presume essere relativi a problemi di licensing), il titolo fu ritirato dagli store digitali impedendo così di acquistarlo ai nuovi giocatori. La casa francese è però ora riuscita a sistemare questi problemi, dandoci la possibilità con Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa di recupare il titolo nella sua forma completa, integrando anche il DLC che aggiunse la cooperativa online, ed approfittandone per rilasciarlo nativamente anche sulle console più recenti. A dieci anni di distanza ci troviamo quindi a riscoprire le avventure di Scott Pilgrim bassista di una band poco nota che si innamora perdutamente della bella e misteriosa Ramona Flowers. E che, per conquistarla, dovrà scontrarsi con i suoi sette "cattivissimi" ex-fidanzati, affrontati come boss al termine di livelli a scorrimento laterale ricchi di scazzottate.

MX Video - Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa

Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa è ricco di collegamenti alla storia dei videogame: già il fumetto originale fu concepito per avere una struttra da videogioco, ma gli sviluppatori del titolo ne hanno approfittato per rendere omaggio ai vecchi beat 'em up a 16-bit da sala giochi come Final Fight e Streets of Rage. Il gameplay è in apparenza semplice, con combo fatte di colpi rapidi e pesanti, schivate e oggetti interagibili che possono essere lanciati addosso ai nemici. I personaggi però salgono di livello da un combattimento all'altro, ricevendo non solo boost alle proprie statistiche ma anche nuove mosse, tra cui la possibilità di chiamare alleati a combattere per noi e dei letali superattacchi che sembrano quasi delle mosse di Dragon Ball Z per spettacolarità ed efficacia. E se si decide di giocare il titolo in compagnia, con la possibilità di affrontare l'intera avventura in un massimo di 4 giocatori in cooperativa sia locale che online, è possibile persino concatenare attacchi tra i diversi personaggi giocabili, oltre che condividere le risorse con gli altri giocatori. A tal proposito, è possibile rianimare i compagni e regalargli salute in eccesso, opzioni naturalmente non disponibili giocando in single player; queste feature rendono il gioco immensamente più delirante, ma anche più facile ed accessibile anche ai neofiti, dunque armatevi di amici!

img
Nel corso dei livelli si entra poi in un sotto-mondo di stampo ancor più retrò (8-bit!) pieno di glitch ed elementi decisamente folli come maiali volanti e blocchi giganti in stile Super Mario, mentre ogni sequenza finisce con una delirante battaglia boss contro uno dei fatidici ex di Ramona. Ognuno di questi "cattivoni" finali propone nuovi elementi di gameplay e sono stilisticamente davvero accattivanti. A proposito di stile, non si può non menzionare anche la straordinaria colonna sonora del titolo creata dagli statunitensi Anamanaguchi, che si ispirano alle musiche dei videogame d'epoca e al pop punk per creare energetiche e memorabili brani chiptune che accompagnano al meglio ogni fase piena d'azione del titolo. Anni dopo aver messo giù il controller per l'ultima volta dopo i titoli di coda, che sia la prima o l'ultima volta che si sia finito il gioco, queste canzoni vi torneranno inevitabilmente in mente. Del resto, è così dal 2010 a oggi!

img
Naturalmente questa è una riproposizione identica all'originale, ne consegue quindi che non ci sono livelli o personaggi inediti, migliorie al gameplay o una grafica rivisitata: nel bene o nel male, questa non è che la rinascita di un progetto morto e sepolto anni fa, che però fino a pochi giorni fa non era disponibile per l'acquisto e che è ora giocabile anche su piattaforme che non avevano avuto l'onore di ospitare le avventure di Scott Pilgrim. Oltre alla memorabile campagna ci sono però ora tutti i contenuti aggiuntivi, come la già menzionata co-op online, i minigiochi come il dodgeball e la modalità attacco boss.

img

Amore

Scott Pilgrim è tornato!

- Scott Pilgrim vs. The World: The Game era uno dei tantissimi giochi su licenza spariti, si ipotizza, nel limbo delle licenze scadute. Del resto, è una maledizione che colpisce anche titoli molto più blasonati, basti pensare che persino saghe di rilievo come Forza Horizon non sono esenti da questo problema. Questa nuova versione riporta il titolo cult su Xbox One, PlayStation 4, Nintendo Switch e PC, e naturalmente anche sulle console di nuova generazione tramite retrocompatibilità, con incluso ogni aggiornamento e DLC uscito e un online completo dal day one, a differenza del gioco originale che ricevette quest'opzione solo più tardi. Era ora!

Un omaggio rispettoso a un'epoca fantastica

- Già dalla sua nascita come fumetto, la saga di Scott Pilgrim si è ispirata al mondo dei videogiochi per il suo look, la sua struttura e le citazioni. Trasformarla in videogioco era dunque compito facile, meno scontato però era renderla una lettera d'amore così ben riuscita a questo affascinante mondo. Uno stile visivo che ricalca i grandi classici pur mantenendo un look riconoscibile, una colonna sonora eccezionale che combina chiptune e pop-punk, un gameplay che imita al meglio i capolavori della sala giochi pur aggiungendo le proprie idee e mondi di gioco pieni zeppi di citazioni e richiami a questa forma d'arte. Il paradiso dei giocatori old school!

Livelli di gioco creativi

- A differenza di tanti picchiaduro a scorrimento laterale, il tie-in di Scott Pilgrim non si limita ad offrire solo classici vicoli bui e centri commerciali dove scazzottare, portando i giocatori anche ad aree "glitchate" piene di stranezze, mondi che ricordano Super Mario, dungeon sotterranei e così via. Le aree poi sono piene zeppe di oggetti con cui interagire, passanti che interagiscono alle nostre azioni, nonché easter egg a non finire. Persino le battaglie boss sono davvero variegate!

Tutti insieme!

- Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa è un gioco divertente se affrontato in single player, ma è alleandosi coi propri amici che il titolo raggiunge vette davvero altissime. E questa volta, il lancio è impeccabile, con fin da subito l'intero gioco affrontabile in locale e online fino a 4 giocatori, con tanto di minigiochi competitivi per spezzare il ritmo come il dodgeball o persino il battle royale. E' persino possibile regalarsi salute o prestarsi monete a vicenda, oltre che rianimarsi e concatenare combo multigiocatore. Non sarà un gameplay troppo profondo o variegato, ma in compagnia si trasforma in puro delirio!

img

Odio

Nessuna novità

- Sono sei anni che Scott Pilgrim vs. The World: The Game era sparito dagli store digitali, rendendolo di fatto un gioco impossibile da reperire per quei giocatori che non l'avevano preso a suo tempo. E' dunque un enorme piacere riaverlo a nostra disposizione, ma ad oltre 10 anni dall'uscita sarebbe stato bello avere qualche nuovo contenuto o, magari, qualche miglioria visiva incluso il supporto ai 4K. Solo perché un gioco è già ottimo di suo non vuol dire che non lo si possa migliorare o espandere, anche perché nel frattempo il genere dei beat 'em up a scorrimento si è evoluto ed il titolo Ubisoft mostra la sua età in quanto a precisione dei comandi, fluidità di movimento e varietà di combo.

Cooperativa quasi inevitabile

- Se giochiamo Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa da soli tutti i nemici puntano solo al nostro personaggio, non c'è la possibilità di rianimarsi o di ottenere salute extra dai compagni e quindi ogni errore si paga davvero caro. Per chi è poco abituato ai beat 'em up classici, persino superare i primi livelli alla minima difficoltà si dimostrerà una sfida estremamente ardua e cercare l'aiuto di amici in locale o online diventa quindi quasi obbligatorio. Qualche miglioria nel bilanciamento single-player non avrebbe guastato.

Tiriamo le somme

Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa è la versione definitiva e finalmente giocabile sulle nuove console di uno dei migliori beat 'em up dell'era moderna, un piccolo classico cult come lo sono diventati anche il fumetto originale ed il relativo film. Coloratissimi e memorabili disegni 16-bit, splendida colonna sonora e tanta creatività accompagnano questa rigiocabilissima avventura, che presenta anche corpose opzioni cooperative e competitive locali e online. Tenete però presente che questa ri-pubblicazione del gioco non aggiunge o migliora davvero nulla, quindi se l'avevate già spolpato al tempo su Xbox 360 non vi troverete novità, ma potrete finalmente rigiocarlo visto che, anche per chi l'aveva già acquistato, il titolo originale non era retrocompatibile su Xbox One.
8.0

c Commenti (3)


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
caricamento Caricamento commenti...