MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Steamroll

Recensione - Steamroll

I catalani Anticto uniscono puzzle games, atmosfere steampunk ed un pizzico di minigolf in Steamroll, interessante titolo 3D da poco arrivato sulle nostre console. Scopriamolo insieme.

Il Gioco

Come avviene spesso nei puzzle games, le vicende di Steamroll si basano su un incipit narrativo piuttosto semplice: nel gioco vestiamo i panni di un ingegnere che, causando involontariamente un’esplosione nella miniera dove sta effettuando dei controlli (nel suo primo giorno di lavoro), si trova a dover fuggire dalla caverna in sella al suo Scarabeo, un veicolo sferico spinto da un serbatoio a vapore. Questa premessa dà vita ad un titolo divertente ed appassionante, dove precisione e pazienza sono doti necessarie per ultimare tutti i livelli del gioco. Il protagonista dell'azione è proprio lo Scarabeo, il nostro veicolo che possiamo condurre liberamente per i livelli fino ad agganciarlo ad alcune pedane che ci permettono di sparare delle sfere metalliche più piccole e di varie tipologie, con lo scopo di raggiungere ed attivare ingranaggi, interruttori, ponti e passaggi segreti per sbloccare livelli successivi.

img
La peculiarità di questo atipico titolo sta nel cambio di telecamera dalle fasi esplorative, durante le quali muoviamo lo Scarabeo con visuale in terza persona attraversando varie aree con sporadici momenti platform, a quelle di "sparo" delle sfere dove, dopo esserci agganciati alla pedana, l'inquadratura si allontana per mostrarci quella parte di livello con una visuale dall'alto. Ed è in queste fasi che emerge la natura puzzle del titolo: se i primi livelli sono solo dei tutorial per farci comprendere al meglio le meccaniche, dal quarto livello in poi viene fuori tutta la difficoltà di Steamroll. In queste sezioni il nostro scopo è quello di aprire i vari passaggi nei quali dovremo successivamente condurre lo Scarabeo con l’ausilio delle "steamball" in nostra dotazione: delle sfere che possiamo letteralmente sparare facendole rimbalzare sulle pareti del livello per raggiungere i meccanismi di attivazione di interruttori, pedane e ponti.

MX Video - Steamroll

Il titolo ci offre una buona varietà di situazioni: le steamball a nostra disposizione non sono solo disponibili in quantità limitata, ma sono anche di tipi diversi: ci sono quelle classiche, utili per azionare dispositivi, quelle che si tramutano in un muro, permettendoci di creare superfici sulle quali far rimbalzare le altre sfere, quelle esplosive, utili per liberare la strada da casse ed ostacoli di pietra, e le sfere che posizionano delle rampe adatte per raggiungere i luoghi più alti. Graficamente il titolo si presenta bene richiamando il mondo steampunk, anche se le ambientazioni risultano fin da subito un po’ troppo simili fra di loro, una ripetitività che colpisce anche le tracce sonore. Nonostante l’assenza dei sottotitoli in italiano, infine, il gioco è tranquillamente godibile anche da chi non conosce l'inglese visto che la storia è ampiamente superflua.

Amore

Minigolf steampunk

- Gli enigmi di Steamroll, basati su sfere che dobbiamo sparare e far rimbalzare sapientemente per liberare il percorso, ricordano molto il minigolf, anche se con importanti differenze. Facendo ricorso a tutta la nostra precisione, ma aiutati dal "deployment spot" che ci mostra la traiettoria delle nostre steamball, dobbiamo infatti letteralmente mandare in “buca” le nostre palle di vapore colpendo le apposite pedane, interruttori e tunnel per avanzare tra i livelli. Personalmente ho trovato questa modalità piuttosto atipica e inconsueta per questo genere: è certamente un punto a favore del titolo, in quanto lo rende piuttosto originale. Da menzionare anche la difficoltà del gioco, in continua crescita di pari passo con il superamento dei livelli. Ad esempio le stesse pedane alle quali agganciare il nostro Scarabeo non sono tutte identiche: alcune non contengono tutte le tipologie di sfere, altre sono a bassa pressione e quindi non ci permettono di sparare le sfere con troppa forza, rischiando di esploderci addosso distruggendo lo stesso Scarabeo. Oppure si può anche morire cadendo nel vuoto o finendo il vapore del nostro veicolo, che deve essere puntualmente ricaricato presso le apposite stazioni.

Buona rigiocabilità

- Una volta conclusi i vari livelli ci viene mostrata la classica valutazione a tre stelle delle nostre azioni: per ottenerle tutte e tre dobbiamo concludere ogni sezione sia nei tempi più bassi possibili che con meno sfere possibile. Qualora siate dei perfezionisti e decidiate di completare i livelli col massimo della valutazione, preparatevi ad armarvi di tanta pazienza: dopotutto, la calma è la virtù dei forti.

Odio

Problemi tecnici

- Steamroll presenta parecchi problemi tecnici che purtroppo vanno a compromettere la qualità complessiva del titolo. Per prima cosa quando ci spostiamo col nostro Scarabeo la gestione della telecamera è poco precisa, ma questo non sarebbe grave se il tutto non fosse condito con vistosi cali di frame-rate nelle fasi più salienti del gameplay come durante le esplosioni o quando ci sono molti oggetti su schermo. Un altro problema alquanto fastidioso si è presentato quando, incastrandomi con lo scarabeo tra alcune pareti, il titolo non mi concedeva di spostarmi in un punto “pulito” della mappa costringendomi così a ricaricare la partita e ripetere un livello che avevo quasi completato. In più mi è capitato che il titolo si "congelasse" portandomi a riavviarlo. In poche parole poco curato: peccato!

Tiriamo le somme

I ragazzi dello studio Anticto ci propongono un puzzle game originale e curato sul lato del gameplay, con una formula simile a quella del minigolf ed una accattivante ambientazione steampunk. Tuttavia alcune imperfezioni tecniche ne compromettono il valore complessivo, ma se amate i rompicapo e le sfide Steamroll potrebbe fare al caso vostro.
7.0

c Commenti


c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
caricamento Caricamento commenti...