MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



img LEGO Marvel's Avengers
copertina

Recensione - LEGO Marvel's Avengers

Iron Man, Capitan America, Thor, Hulk e compagnia tornano sulle nostre console con LEGO Marvel's Avengers, nuova avventura per giocatori grandi e piccoli che ci permette di rivivere le storie sia dei due film degli Avengers già usciti che di alcune delle pellicole dedicate ai singoli eroi. Scopriamo insieme con quali risultati.

Il Gioco

E' indubbio come la Marvel stia vivendo in questi anni una nuova Golden Age dovuta all'incredibile successo delle pellicole cinematografiche, che hanno contribuito a rinnovare la popolarità di Iron Man, Cap, Thor e soci in tutti i contesti: fumetti, giocattoli, gadget e persino serie TV. Ovviamente un simile successo si è riflesso anche nel mondo dei videogiochi e, seppur si senta oggi la mancanza di un titolo "serio" come quelli dedicati a Batman o anche come l'ottimo Wolverine di Raven Software, ci pensano Warner Bros. (peraltro proprietaria dell'acerrima nemica DC Comics) e TT Games con i loro titoli LEGO a farci divertire tra scudi, martelli, raggi repulsori e giganti verdi che spaccano tutto. Meno di tre anni fa LEGO Marvel Super Heroes ci aveva fatto vestire per la prima volta i panni a mattoncini di tutti gli eroi Marvel, da Spider-Man agli X-Men, con una storia originale creata appositamente per il gioco; stavolta LEGO Marvel's Avengers si concentra unicamente, come il nome fa facilmente intuire, sugli Avengers e più precisamente sulle loro avventure sul grande schermo.

Il gioco ci vede infatti percorrere le storie che vanno da The Avengers fino a Avengers: Age of Ultron passando per Capitan America: Il Primo Vendicatore, Iron Man 3, Thor: The Dark World e Capitan America: The Winter Soldier, permettendoci di impersonare sia i protagonisti delle pellicole che molti comprimari o personaggi tratti dai fumetti, compreso il mitico creatore di tante serie Stan Lee. La trama ci vede partire quindi dalle macchinazioni di Loki con l'attacco dei Chitauri su New York per poi passare alle ambientazioni che hanno caratterizzato i vari film (Asgard compresa) fino ad arrivare allo scontro con Ultron ed alla nascita di Visione, proponendoci nel corso dell'avventura epiche battaglie come quella tra Hulk e Iron Man nella sua armatura HulkBuster. Il tutto ovviamente condito dall'umorismo tipico della serie LEGO, capace di strapparci una risata quando meno ce lo aspettiamo anche durante le scene più drammatiche.

MX Video - LEGO Marvel's Avengers

A livello di gameplay e struttura di gioco, LEGO Marvel's Avengers non presenta grandi sorprese rispetto ai precedenti titoli della serie. Le varie missioni principali/storie sono tutte disponibili su un grande mappamondo dove possiamo selezionarle anche senza seguire l'ordine temporale dei film, e da qui possiamo anche scegliere una serie di aree-hub open world: la più vasta e ricca è New York, ma possiamo spostarci anche sull'Elicarrier dello SHIELD, alla casa di campagna di Hawkeye, su Asgard, in Sud Africa e altre location. Queste aree sono esplorabili liberamente con qualsiasi personaggio tra quelli già sbloccati, e vi possiamo raccogliere collezionabili oltre che avviare numerose missioni secondarie.

Una volta avviata una missione principale, viene caricato il livello relativo nel quale si procede in maniera più o meno lineare con un set di personaggi predefiniti a seconda dello scenario, con la possibilità di passare in ogni momento dall'uno all'altro; le missioni ci propongono un mix di combattimenti, sezioni platform e enigmi/minigiochi da risolvere, ma soprattutto tanta distruzione. Caratteristica storica della serie LEGO è infatti la possibilità di farci distruggere gran parte degli oggetti che arredano gli scenari, non solo per raccogliere punti ma anche per rivelare componenti con i quali assemblare nuovi oggetti necessari ad avanzare nei livelli.

E come sempre anche qui troviamo la possibilità di giocare in cooperativa locale con un compagno, utilizzando il premiato split-screen dinamico ormai ben noto ai fan della serie. Ogni personaggio è dotato di poteri peculiari ed i livelli sono ricchi di oggetti distruggibili o meccanismi azionabili solo da chi possiede un determinato tipo di potere: ad esempio blocchi che si possono distruggere solo con i raggi repulsori di Iron Man, motori che solo Thor può avviare con i suoi fulmini, telecamere di sicurezza che solo la Vedova Nera, con il suo potere di invisibilità, può eludere o enormi meccanismi che solo i personaggi di grande stazza come Hulk possono muovere. Particolare anche il potere di Quicksilver, il velocista figlio di Magneto, che quando utilizza la sua supervelocità vede rallentare tutto il mondo intorno a sé.

Anche se gran parte degli elementi sono già noti ai fan dei titoli LEGO, TT Games ha voluto introdurre una novità traendo ispirazione dalle pellicole stesse: l'interazione tra gli eroi, che possono combinare i propri poteri per ottenere effetti unici. Questo è possibile sia durante i combattimenti, quando un personaggio è vicino all'altro e si può dar vita estemporaneamente a mosse combinate (come il martello di Thor che, battendo sullo scudo di Cap, crea un'onda d'urto che spazza i nemici), sia in specifici punti delle missioni dove delle piattaforme riportano le icone dei due personaggi necessari per attivare un'azione di coppia: una volta portati entrambi i personaggi sulla piattaforma si attiva l'azione relativa e vediamo ad esempio Capitan America deflettere con lo scudo il raggio di Iron Man per puntarlo contro dei velivoli nemici.

Seguire l'intera storia vi terrà occupati circa una decina d'ore, ma esplorare tutti gli ambienti, svolgere le missioni secondarie e sbloccare tutti i personaggi disponibili vi permetterà di aggiungere ulteriori ore di gioco; ovviamente i giocatori più piccoli vorranno rigiocarlo più e più volte magari in compagnia di amici o genitori, aiutati anche dalla facilità di comprensione data dai dialoghi in italiano.

Amore

Ironia Avengers

- Il motivo principale per prendere un gioco LEGO è sempre lo stesso… è LEGO! TT Games ormai ha perfezionato una collaudata ricetta di azione, gioco in cooperativa e comicità che si adatta facilmente a tutti i contesti e franchise, e gli Avengers ci stanno a pennello. Già le pellicole devono il loro successo a quei piccoli skecth che ogni tanto riescono a strappare sonore risate al pubblico, e LEGO Marvel's Avengers è ricco di momenti simili anche se ovviamente più buffi ed esagerati.

Ambientazioni

- Il motore grafico del gioco riesce a sfoggiare ambientazioni, seppur a mattoncini, estremamente realistiche e convincenti grazie ad un ottimo sistema d'illuminazione e ad una grande ricchezza di dettagli. Anche se la serie ultimamente è fin troppo statica sul fronte delle features e del gameplay, i progressi fatti sul fronte tecnico sono indubbi.

Odio

Il solito LEGO

- LEGO Marvel's Avengers non apporta innovazioni particolari ad una serie che è ormai uguale a sé stessa da troppo tempo: la struttura del gioco e delle missioni è molto simile a quella dei precedenti titoli, così come il gameplay che varia ovviamente per via dei diversi poteri dei personaggi, ma non offre nulla di particolarmente nuovo e non sistema neanche i problemi emersi negli ultimi giochi come la difficoltà talvolta di capire quale sia il nostro obiettivo e cosa dobbiamo fare per proseguire. E' una formula che, per chi li ha giocati tutti, inizia un po' a stancare seppure il gioco rimanga comunque spassoso e divertente, soprattutto in co-op. E' un peccato che TT Games non cerchi di evolvere il prodotto, soprattutto visto che titoli come LEGO City Undercover per Wii U ed il recente (ma mai uscito in Italia) LEGO Dimensions hanno dimostrato che è possibile fare molto di più. E poi cara TT, sarà mica ora di introdurre questa benedetta cooperativa online che tutti ti chiedono da quasi un decennio?

Tiriamo le somme

LEGO Marvel's Avengers mantiene tutti i pregi e qualche difetto della serie LEGO, senza innovare o aggiungere novità di rilievo ma infondendo le avventure degli Avengers dell'irresistibile vena ironica tipica del franchise. La serie fa ormai sentire pesantemente la necessità di un rinnovamento nella formula e nelle meccaniche, e se avete giocato i precedenti titoli potreste non trovare sufficienti motivi per gettarvi nella nuova avventura: se invece volete comprarlo per giocarlo con i vostri bambini appassionati degli eroi Marvel, rimane sempre un acquisto consigliatissimo.
7.2

Recensione realizzata grazie al supporto di Warner Bros. e Xbox.


c Commenti (1)

copertina

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...