MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Castle Crashers Remastered

Recensione - Castle Crashers RemasteredXbox One DigitalGame

Castle Crashers è tornato! I ragazzi di The Behemoth hanno fatto tanti giochi di successo prima e dopo di esso, ma la fama e il seguito di questo titolo sono senza precedenti ed è tuttora uno dei titoli più venduti in assoluto nel panorama Xbox Live Arcade. Seguendo il trend dei titoli rimasterizzati, arriva quindi sulle nostre Xbox One l'appropriatamente chiamato Castle Crashers Remastered. Dopo 7 anni, questo beat-em-up ormai divenuto cult fa ancora la sua figura, o la nostalgia ci sta giocando brutti scherzi?

Il Gioco

Per quei pochi che in qualche modo non ci hanno giocato, non ne hanno mai visto un trailer o non l'hanno mai sentito nominare: cos'è Castle Crashers? E' l'opera maestra dei ragazzi di The Behemoth, che tra titoli come Alien Hominid e Battleblock Theater non sono certo dei dilettanti o degli incapaci, ed è un beat-em-up a scorrimento laterale che ai tempi era piuttosto unico. Certo, da allora sono spuntati tanti titoli simili, alcuni anche migliori sotto certi punti di vista, ma l'umorismo folle, i controlli precisissimi e la frenesia della cooperativa hanno fatto rimanere Castle Crashers un vero titolo cult per gli amanti del genere.

La giocabilità è semplice ma allo stesso tempo profonda: controllando dei cavalieri che devono salvare delle principesse rapite (da soli o in cooperativa locale e online fino a 4 giocatori) attraverso comandi semplici ed intuitivi, si dovrà affrontare una gran quantità di nemici di ogni tipo: soldati, animali, mostri improbabili. Per farlo è possibile impugnare una vasta varietà di armi che si vanno a trovare e comprare in giro per i livelli, e con l'ausilio di mosse e magie bisogna tentare di trionfare sulle forze del male. Sconfiggendo nemici e distruggendo elementi dell'ambiente si possono raccogliere cibo per la salute e monete utili a comprare armamenti migliori, mentre i combattimenti portano i personaggi a salire di livello e guadagnare punti abilità spendibili per il potenziamento di diverse statistiche. Il gioco diventa più difficile di livello in livello, e sbloccare nuove abilità e potenziarsi servirà a non fare brutte figure.

Il mondo di gioco è strutturato su una serie di livelli, che a loro volta sono suddivisi in sottolivelli più piccoli. Se si fallisse un livello, è quindi possibile ricominciare dall'ultima area raggiunta. I progressi per il personaggio e gli sblocchi si mantengono che si vinca o si perda, quindi ogni partita è utile a potenziarsi e migliorarsi. E' sempre possibile accedere anche a una serie di negozi sulla mappa che permettono di spendere i soldi guadagnati abbattendo nemici per comprare armi e altro, anch'essi utili per personalizzare uno stile di gioco proprio per affrontare difficoltà di ogni tipo.

Alla base, Castle Crashers è un beat-em-up abbastanza classico, con colpi leggeri e potenti, salti e parate, ma è possibile utilizzare oggetti trovati in giro, magie di ogni tipo e farsi aiutare persino da simpatici animaletti dai poteri variegati che si trovano in giro per il mondo di gioco. Ma il gameplay non si limita a riciclarsi, tant'è che ci sono costanti variazioni. Arene improvvisate, inseguimenti ad alta velocità, combattimenti boss stranissimi, parti acquatiche dove schivare ostacoli... uno dei punti di forza del titolo di The Behemoth è proprio la varietà; nonostante possieda un gameplay preciso, vario e divertente, non si siede sugli allori ma continua a proporre novità per tutta la durata della campagna.

Quest'ultima impegnerà i giocatori alle prime armi per 5-6 ore circa, mentre chi è già esperto del gioco originale può impiegarci un paio di orette in meno. Finito il gioco però c'è ancora molto da fare: personaggi, armi, potenziamenti da sbloccare, obiettivi da completare, e persino una serie di minigiochi competivi dove sfidare i giocatori di tutto il mondo. Oltre a quelli presenti nel gioco originale (memorabile quello dove si deve mangiare velocemente più cibo possibile), la versione Remastered offre una nuova modalità dove i giocatori dovranno spostare le pedine per evitare mostri che cadono dal cielo e che si muovono, con i controlli che cambiano di mossa in mossa. E' frenetico, divertente, come tutte le modalità secondarie del titolo.

Il look grafico di Castle Crashers Remastered ricorda molto le origini Flash degli sviluppatori, con disegni abbastanza semplici ma ben caratterizzati e carismatici, nonché volutamente assurdi e divertenti. Questa versione del gioco offre un frame-rate a 60fps e texture di risoluzione aumentata, e la differenza si nota tanto se si va a confrontare direttamente le due versioni. L'upgrade grafico è però uno dei pochi aggiornamenti reali al titolo che, a parte il minigioco aggiuntivo e 1000G di obiettivi, non offre particolari novità, ma quando un titolo funziona già alla grande non sempre è una buona idea stravolgere le carte in tavola. Castle Crashers Remastered è interamente localizzato in italiano ed è venduto al prezzo di 14,99 Euro, con però vari sconti per i possessori della versione Xbox 360 che vi dettaglio più avanti.

Amore

Ancora uno dei migliori

- Grazie a comandi precisi, uno stile unico, un umorismo folle e un'esperienza cooperativa tra le migliori su console, questo remaster si fa ancora giocare con grande piacere, con fan e neofiti che possono comunque trovare tante ore di divertimento, specialmente in compagnia di amici.

Varietà

- Okay, parliamo di un beat-em-up bidimensionale dal gameplay semplice, ma la varietà dei livelli e delle situazioni proposte è davvero ampia, ed è tutto condito con tanto umorismo e stile. Animali con la diarrea? Un gigantesco boss felino? Fughe da mostri enormi? Arene dove sconfiggere orde sempre più larghe di nemici? Minigiochi assurdi? C'è tutto e di più, ed è proprio questo che rende le 5-6 ore di campagna uno spasso senza mai venire a noia. E a furia di sembrare ripetitivo, il divertimento si moltiplica in cooperativa, cambiando ulteriormente gli scenari di gioco.

Aggiornamento vantaggioso

- Chi ha già acquistato Castle Crashers per Xbox 360 potrebbe pensare che non valga la pena ricomprarlo al prezzo di 14,99 ben 7 anni dopo l'uscita. Nessun problema, perché fino al 20 Settembre tutti i possessori della versione originale possono scaricare gratuitamente la versione Remastered per Xbox One. Ma se non faceste in tempo, nessun problema: al prezzo di 4,99 si potrà fare l'upgrade anche in futuro. E' anche possibile trasferire i propri dati e salvataggi dalla vecchia versione, quindi chi ha apprezzato il titolo sulla precedente console di Microsoft davvero non ha scuse per perdersi questa versione.

Odio

Qualche novità non avrebbe guastato

- E' un piacere avere texture migliorate, un frame-rate a 60fps e il nuovissimo minigioco è divertente, così come i personaggi nuovi sono simpatici. Ma parliamoci chiaro: chi ha giocato a morte la versione originale di Castle Crashers troverà davvero pochissime novità e stimoli per rifare tutto da capo (salvo una passione sfrenata per il titolo), e da questo punto di vista gli sviluppatori avrebbero potuto fare qualcosina in più. E' difficile stravolgere un gioco che è considerato da tanti un capolavoro, ma 1-2 ore di campagna aggiuntiva avrebbero fatto felici tutti gli appassionati, senza snaturare quanto già presente nell'originale.

Tiriamo le somme

Castle Crashers Remastered offre poche novità rispetto alla versione originale del gioco di The Behemoth, ma questo è un problema relativo: si tratta sempre e comunque di uno dei beat-em-up più divertenti e vari in circolazione, e con una cooperativa assolutamente da sballo. Con tante ore di contenuti, controlli semplici ma precisi, una difficoltà ben calibrata, un umorismo pazzo e dei minigiochi divertenti, il titolo si conferma ancora oggi tra i migliori esponenti del genere, e con 1000 punti obiettivo, salvataggi trasferibili e prezzi vantaggiosissimi per i vecchi fan su Xbox 360, ci sono poche scuse che possano reggere per non rituffarsi in questo divertentissimo beat-em-up. Allo stesso tempo, i nuovi arrivati possono godersi un titolo che ha fatto la storia del programma Xbox Live Arcade in quella che è la sua versione migliore, che seppur si sia evoluta poco rimane comunque una gemma videoludica.
8.5

c Commenti


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...