MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Xbox Series X | S

Accordo storico tra Microsoft e GameStop: revenue sharing sui profitti digitali

E' di qualche giorno fa la notizia di un importante accordo tra Microsoft e GameStop che, inizialmente, sembrava relativo alla sola fornitura di servizi software di back-end come Office 365 e simili; oggi scopriamo invece, dalla società di investimenti DOMO Capital Management, che nell'accordo tra le due aziende c'è molto di più: un accordo storico che potrebbe rendere, per la famosa catena, addirittura più conveniente vendere console digitali come Xbox Series S rispetto a quelle dotate di lettore.

E' ormai da tempo infatti che le vendite digitali dei giochi hanno superato quelle in formato fisico, e se questo si traduce in ottimi guadagni per le case di software ed i produttori di console, è motivo di forti preoccupazioni da parte degli store tradizionali che stanno vedendo venir meno una fonte di guadagno in passato data per scontata.

L'accordo siglato tra le due aziende si propone di trovare una soluzione proprio a questo problema: GameStop riceverà una percentuale sui guadagni di qualsiasi acquisto digitale (giochi, DLC, microtransazioni, abbonamenti Game Pass) effettuato sullo Store Xbox nell'intera vita di tutte le console vendute dai negozi di tutto il mondo della catena.

Avete letto bene: quando GameStop vi venderà una console, nuova o usata, riceverà una percentuale di qualsiasi acquisto farete sul Microsoft Store da quel momento in poi. Addirittura, se comprate una console da loro ma poi prendete un gioco su disco presso un altro rivenditore (o sul mercato dell'usato), qualsiasi DLC e microtransazione farete per quel gioco fornirà guadagni a GameStop.

Avrete capito quindi perché abbiamo definito questo accordo come storico ed epocale: non è mai accaduto finora che una catena retail partecipasse ai profitti delle vendite digitali di una piattaforma di gaming, tanto meno una catena così grande e presente a livello globale.

Se vi chiedete cosa ci guadagni Microsoft, ovviamente vendite potenzialmente molto più alte per le proprie console e, di conseguenza, molte più persone che entreranno nell'ecosistema Xbox. E' ovvio che GameStop mirerà ora a spingere molto di più le vendite di Xbox rispetto alle console concorrenti, sapendo che queste porteranno guadagni "automatici" che vanno oltre la vendita del semplice hardware; potrebbero addirittura finire per consigliare ai loro clienti Xbox Series S più di ogni altra console, sia perché il prezzo basso gli permetterebbe di venderne di più, sia perché essendo completamente digitale gli farebbe fruttare guadagni più alti nel corso del tempo.

Insomma, la tattica di Microsoft è quella di cedere parte dei suoi profitti, pur di garantirsi un potente partner nel mondo retail. Sarà una tattica vincente? Lo sapremo solo tra qualche anno, quando potremo iniziare a tirare le somme.

MX Video - Xbox Series X | S
headerimage

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre pi importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...
logo