MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Project Scarlett (Nuova Xbox)

Nuovi rumor su Project Scarlett e Gears 5: facciamo il punto

Le ultime settimane sono state interessanti per i fan Xbox che seguono le aree di discussione più popolari in USA: si è infatti parlato delle possibili specifiche della prossima Xbox, nome in codice Project Scarlett, ma anche di alcune delle caratteristiche che avrà Gears 5, il nuovo titolo della serie in arrivo a fine anno. Come sapete noi di MondoXbox siamo sempre molto cauti nel saltare sul treno del clickbait dando risalto a rumor dubbi o non convalidati da fonti attendibili, quindi abbiamo deciso di attendere che diventassero più solidi prima di parlarvene, cosa che è in qualche modo avvenuta: vediamo quindi di mettere nel giusto ordine quanto emerso.

Partiamo ovviamente dall'argomento più hot: la nuova Xbox. Una dozzina di giorni fa uno sconosciuto utente Reddit ha postato quelle che diceva essere le specifiche della prossima Xbox; seguito dallo scetticismo generale degli utenti del forum, il suo post è stato velocemente rimosso ma ne è rimasta traccia nella cache di Google e, qualora venga rimosso anche lì, ne abbiamo caricato anche un'immagine su Imgur.

Si tratta di un rumor molto poco attendibile: un utente qualsiasi e senza una storia di leak confermati alle spalle è il peggio che possa esserci, da questo punto di vista. Ma questa settimana è accaduto che alcune di queste informazioni hanno trovato l'appoggio di un insider più accreditato, e siamo quindi ora qui a parlarvene.

Vediamo quindi per prima cosa quanto riporta il leak iniziale al riguardo della prossima Xbox, ma tenete presente che alcune di queste informazioni sono errate/non confermate:


Next Xbox Streaming (Lockhart) @ $249:

  • CPU: ZEN 2 Custom 8 CORE/16 THREAD
  • GPU: NAVI Custom da 4 TERAFLOP o più
  • MEMORIA: 12GB GDDR6
  • MEMORIA DI MASSA: SSD NVMe da 1TB
  • Raytracing DIRECTX + IA MS

Next Xbox X (Anaconda) @ $499:

  • CPU: ZEN 2 Custom 8 CORE/16 THREAD
  • GPU: NAVI Custom da 12 TERAFLOP o più
  • MEMORIA: 12GB GDDR6
  • MEMORIA DI MASSA: SSD NVMe da 1TB
  • Raytracing DIRECTX + IA MS

​Entrambe le console arriveranno per Natale 2020. L'XDK della prossima Xbox inizierà ad essere distribuito in aprile o maggio 2019. Entrambe le console avranno CPU e GPU altamente personalizzate, ed entrambe supporteranno il RayTracing con DXR [la libreria RayTracing di DirectX, ndt]. So di alcune personalizzazioni e implementazioni piuttosto incredibili. Inizieremo a vedere queste cose intorno al GDC [la Game Developers Conference, che avrà luogo dal 18 al 22 marzo, ndt].

La prossima Xbox sarà pienamente retrocompatibile con Xbox One, inclusi anche i titoli 360 e della prima Xbox. Tutte le generazioni in un'unica console.


Quando il post arrivò su Reddit, fu facile bollarlo per le invenzioni di qualcuno che non sapeva realmente nulla ma che aveva tirato ad indovinare ricostruendo le informazioni provenienti da rumor precedenti, ma poi è arrivato il post del noto insider del forum ResetEra hmqgg, la cui conoscenza dell'argomento è stata verificata dai moderatori del forum, il quale ha commentato così il presunto leak:

  1. L'hardware è parzialmente vero
  2. La memoria di massa è vera
  3. Il RayTracing è vero
  4. Lockhart non è l'Xbox in streaming
  5. Il nome in codice del SoC (ossia il chip unico che integrerà GPU, CPU e altre parti del sistema) per la nuova Xbox ha il nome in codice Anubis, controllate i piani di AMD
  6. L'IA di Microsoft non è parte dell'hardware; in altre parole non ho mai sentito parlare di parti del processore che la riguardino
  7. Come sarà implementato il RayTracing? Aspettate la GDC 2019
  8. Perché hanno deciso di produrre anche Lockhart? Aspettate la GDC 2019
  9. Perché non c'è alcun DevKit? Arrivano dopo la GDC 2019

Da questi commenti ricaviamo quindi un'immagine piuttosto chiara della prossima (anzi, delle prossime) Xbox, che potremmo riassumere in questo modo:

  • Arriveranno due diverse console, una meno potente e l'altra "top di gamma", a prezzi molto diversi (forse anche una la metà dell'altra) e destinate una al pubblico più casual e l'altra ai super-appassionati che vogliono il meglio del meglio. Saranno però entrambe in grado di far girare gli stessi giochi, ovviamente con qualità e prestazioni diverse e probabilmente con differenze superiori a quelle che vediamo tra Xbox One S ed X. Quella più economica, Lockhart, non è comunque la rumoreggiata console per i giochi in streaming.
  • Anche se dotata di una GPU AMD (che ad oggi non supporta nativamente il RayTracing), la prossima Xbox sarà capace di renderizzare le scene (o almeno parti di esse, come avviene con la tecnologia RTX di Nvidia) in RayTracing. Come questo sia possibile verrà rivelato alla GDC a marzo, ma è molto probabile che abbia a che fare con algoritmi di IA che Microsoft includerà nelle librerie di RT del DirectX.
  • Entrambe le console avranno un hard disk SSD da 1 TB, al quale saranno sicuramente affiancabili dischi esterni come già avviene oggi.
  • La GDC 2019 sarà un evento importantissimo per capire i piani futuri di Xbox, almeno dal punto di vista degli sviluppatori e dei futuri sviluppi tecnologici. E' inoltre probabile che in tale occasione Microsoft introduca una tecnologia che permetterà agli sviluppatori di creare ancor più facilmente giochi che si adattino senza problemi ad hardware molto diversi tra loro, agevolando ulteriormente la coesistenza di console dalle specifiche differenti.

Il "leak" Reddit originale suggerisce inoltre che tutti i titoli di lancio della nuova Xbox saranno giocabili anche sull'attuale Xbox One, ma questo non ha trovato riscontro nel post dell'insider di ResetEra, quindi per ora non sappiamo quanto possa essere affidabile l'informazione.

A margine di questo, inoltre, sempre hmqgg ha rivelato in un altro post alcune interessanti informazioni su Gears 5, dalle quali emerge un gioco molto più ambizioso rispetto al quarto episodio. Nel dettaglio:

  • Armi personalizzabili
  • Mappe della Campagna 20 volte più grandi
  • Campagna molto più lunga
  • Ambienti più dinamici e variegati
  • Modalità Orda completamente nuova
  • Esperienza PvP diversa

Questo ci conferma quindi quanto gli sviluppatori di The Coalition avevano affermato alla rivelazione di Gears 5: GoW4 era servito solo per "riscaldarsi" e mostrare al mondo che erano in grado di produrre un valido episodio rimanendo nei canoni classici della serie, mentre il nuovo gioco servirà per mostrare a tutti che sono in grado di far evolvere la serie verso nuovi orizzonti. Non vediamo l'ora di scoprirne di più!

headerimage

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...
logo