MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



Star Wars: Il Potere della Forza
copertina

Star Wars: Il Potere della Forza - Eyes-on

Quest'anno vedrà la luce uno dei maggiori eventi legati al mondo di Star Wars: l'uscita si Star Wars: Il Potere della Forza, titolo che promette anche di settare nuovi standard per quanto riguarda le tecnologie impiegate. Activision ci ha invitato ad una presentazione del gioco: eccovi cosa ci è stato mostrato.

Star Wars: Il Potere della Forza - Eyes-on

L'universo narrativo di Guerre Stellari è ormai vastissimo, con i sei film accompagnati da una miriade di romanzi, fumetti e videogiochi che narrano vicende che si dipanano in milioni di anni. Star Wars: Il Potere della Forza è uno di questi, e si pone cronologicamente in un periodo abbastanza inesplorato dell'universo di Geroge Lucas, narrando alcune delle vicende avvenute tra il terzo ed il quarto episodio della saga, ossia dopo la nascita di Darth Vader ma prima della comparsa di Luke Skywalker: noi impersoneremo un apprendista segreto di Darth Vader, e scopo principale della nostra missione sarà di distruggere tutti i guerrieri Jedi rimasti nella galassia.

  • img
  • img
  • img


Come avrete capito da questa breve introduzione alla trama del gioco, a differenza degli altri spin-off della saga dove potevamo scegliere da che lato della forza stare, qui impersoneremo da subito un paladino del lato oscuro, anzi, la nostra missione sarà proprio di distruggere e uccidere i cavalieri del lato chiaro della Forza. Gli sviluppatori del titolo ci hanno spiegato che questo Star Wars rappresenta il primo grande evento della saga al di fuori della cinematografia, e questo spiega la discesa in campo direttamente della LucasArts, della Industrial Light and Magic (casa che ha dato i natali agli effetti speciale dei vari film) e soprattutto la supervisione diretta di George Lucas, per quel che riguarda la trama del titolo.

Gli sviluppatori ci hanno spiegato che con la realizzazione di questo titolo volevano cercare di portare all’interno dell’universo di Guerre Stellari qualcosa di innovativo a livello di gameplay, ed in questo molto esplicativo è il titolo del gioco, infatti parte fondamentale del gioco sarà l’uso della forza. Essendo stati addestrati direttamente da Darth Vader, il nostro potere sarà sin dall’inizio molto alto e ci servirà per farci largo tra le varie missioni per stanare gli Jedi nascosti. La nostra padronanza della forza si traduce in quattro poteri principali: la spinta, il soffocamento, la repulsione ed il fulmine della forza; nel corso dell’avventura inoltre impareremo a legare tra di loro questi poteri e creare combo veramente interessanti, tuttavia, come tutti gli apprendisti che si rispettano, dovremo fare esperienza per poter sfruttare appieno i poteri che ci sono stati insegnati dal nostro maestro, quindi potremo mano a mano che andremo avanti nella trama, rafforzare i nostri poteri e renderli sempre più devastanti.

Come avrete capito quindi, la Forza è la vera protagonista del titolo LucasArts, e per renderla più verosimile possibile possibile si è ricorso a nuove tecnologie come DMM (Digital Molecular Matter, simulazione della reazione dei materiali alle sollecitazioni) e Euphoria (simulazione comportamentale), che combinate con un sistema grafico all’altezza delle più recenti produzioni per console, portano l’esperienza di gioco a un livello che mai si era visto in un action-adventure in terza persona.

  • img
  • img
  • img


Abbiamo potuto vedere all'opera queste tecnologie nel tutorial del gioco, quando avremo la possibilità di impersonare Darth Vader in persona – chicca che farà sicuramente felice i fan della serie – e dovremo farci strada in uno scenario di guerra alla ricerca del Jedi di turno da uccidere. Tutto quello che è visibile a schermo è completamente distruttibile con l’uso della forza: potremo ad esempio spezzare rami degli alberi da lanciare contro i nostri nemici, oppure addirittura sradicarli completamente e tirarli contro i malcapitati di turno. Tutto risponde in maniera perfetta, ogni oggetto sembra realmente avere una massa e reagisce in maniera diversa e realistica in base all’uso che se ne fa. Gli stessi nemici saranno totalmente gestiti della fisica del gioco, e spesso ci capiterà di vedere soldati dell’impero che per evitare di essere lanciati si aggrapperanno a qualsiasi sporgenza possibile con una realtà e una semplicità imbarazzanti: a volte si aiuteranno a vicenda, per evitare di fare un brutta fine, tenendosi uno con l’altro. E' il motore Euphoria che sfoggià tutte le sue qualità.

Altro esempio che ci è stato mostrato è la deformazione degli oggetti in tempo reale: grazie all'uso della Forza non avremo più bisogno di chiavi o schede per aprire le porte, ma semplicemente usando il potere spinta applicheremo una forza sulla porta che piano, piano verrà deformata dandoci la possibilità di passare all’area successiva. Su qualsiasi cosa che vedremo su schermo sarà possibile applicare il potere della Forza. Durante le nostre avventure sui vari pianeti avremo la possibilità di incontrare anche personaggi noti della saga, inoltre ci è stato spiegato che sono stati anche creati nuovi personaggi appositamente per questo capitolo, come ad esempio i Feluciani, che sono degli Jedi fuggitivi.

Per cercare di variare un po’ il modello di combattimento e renderlo meno monotono, sono stati aggiunti degli ottimi espedienti: contro i nemici più grossi infatti una volta che si saranno accasciati avremo la possibilità di attivare tramite un tasto particolare una combo spettacolare per finirlo completante. Inoltre, ogni qualvolta troveremo il Jedi da uccidere, entreremo in una fase di combattimento uno contro uno, nella quale dovremo condurre veri e propri duelli ad alto tasso adrenalinico a base di Forza e spade laser, che poco si discostano da quelli che siamo stati abituati a vedere sul grande schermo.

Dal punto di vista della longevità gli sviluppatori non si sono voluti sbilanciare, assicurandoci che le possibilità offerte al videogiocatore andranno al di là del semplice completamento della campagna principale: per questo non si sono voluti sbilanciare troppo sulla durata, perché tutto dipenderà da come vorremo giocare. Purtroppo essendo il titolo marcatamente single player, non è stata prevista nessuna modalità cooperativa nè tantomeno multiplayer sia on che off-line. E' un vero peccato: ci sarebbe piaciuto poter organizzare scontri tra gruppi di Jedi o duelli uno contro uno con i nostri amici, soprattutto poi perchè la versione Wii del titolo offrirà proprio una modalità duello a due giocatori. Se dal punto di vista del gioco online il servizio Live non verrà sfruttato, rimane aperto invece uno spiraglio per quello che riguarda invece la possibilità di scaricare contenuti aggiuntivi, anche se su questo gli sviluppatori non si sono voluti sbilanciare.

IL gioco tuttavia non è esente da difetti, molto c’è ancora da limare con qualche piccolo problema come alcuni pop-up e delle piccole imprecisioni grafiche, tuttavia la perplessità maggiore non arriva dal comparto tecnico quanto da quello del gameplay: il personaggio che andremo a controllare ci è sembrato troppo forte rispetto ai nemici con cui dovrà scontrarsi, e questo rischia di far diventare noioso il gioco, i nemici infatti essendo molto vulnerabili ai nostri attacchi cadranno come mosche e anche quelli più grandi verranno abbattuti senza grandi difficoltà. Però gli sviluppatori che ci hanno mostrato il gioco potrebbero aver impostato una difficoltà molto bassa per farci vedere il più possibile senza venire bloccati dai nemici: speriamo che una volta nei negozi si riveli un titolo in grado di dar filo da torcere anche agli hardcore gamers più esigenti, magari tramite un apposito livello di difficoltà.

  • img
  • img
  • img


Nonostante le fasi di gioco che ci sono state mostrate non siano state moltissime, non possiamo che uscire soddisfatti da questa presentazione. Il titolo rappresenta un vero e proprio evento per tutto il mondo di Star Wars perché colmerà finalmente il buco temporale tra il terzo e il quarto capitolo, e tutto questo sarà supportato da un forte merchandising e una fortissima pubblicità. Per concludere vi segnaliamo che il gioco sarà completamente doppiato in italiano, e che molte delle voci viste al cinema saranno riutilizzate all’interno del gioco: questo assicura un doppiaggio sicuramente di alto livello.

Insomma, sembra proprio che si stia profilando un nuovo must have per la nostra console, pronto a settare nuovi standard per quello che riguarda la simulazione fisica all’interno del mondo videoludico.

c Commenti

copertina

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...