MondoXbox

Live your
passion!

Guitar Hero 5

Recensione - Guitar Hero 5

Quest'anno sarà probabilmente ricordato come quello di un vero boom di titoli musicali, soprattutto ad opera di Activision che ha letteralmente inondato il mercato di prodotti tra vari spin-off di Guitar Hero, DJ Hero e Band Hero. L'ultimo arrivato nei negozi è Guitar Hero 5, con diverse novità mirate principalmente al gioco in compagnia. Eccovi la nostra analisi del titolo.

Il Gioco

Dopo tante iterazioni di una serie come Guitar Hero, è difficile inserire ogni volta qualcosa di nuovo oltre alle canzoni presenti sul disco: Neversoft aveva pesantemente rinnovato il titolo l'anno scorso con l'introduzione di batteria e microfono, e per quest'anno l'impresa di presentare qualcosa di nuovo si prospettava piuttosto ardua. Nonostante questo, gli sviluppatori sono riusciti a tirare fuori un buon numero di novità: le più importanti sono relative al gioco in compagnia, ma anche i giocatori solitari troveranno nuove interessanti funzionalità. Tra queste troviamo le sotto-sfide presenti in ogni canzone e relative a tutti o un solo determinato strumento: vi potrà ad esempio essere chiesto di fare un certo numero di punti usando lo star power, utilizzare la leva del vibrato per un certo numero di secondi in tutta la canzone, o ancora di effettuare un certo numero di rullate con la batteria. Se si sta suonando una canzone con lo strumento adatto alla sfida relativa, una piccola icona a forma di vinile si riempie progressivamente per indicare l'avanzamento nella sfida. Molto interessante anche la nuova catalogazione delle canzoni per "intensità" degli strumenti: per ogni traccia compare un grafico che mostra la difficoltà di ogni singolo strumento, permettendoci così di ordinare la lista anche per difficoltà.

Il gameplay di base è rimasto sostanzialmente invariato rispetto a World Tour: le canzoni si "suonano" come sempre abbiamo visto nella serie, ritroviamo l'uso dello Star Power mentre la struttura della carriera è simile a quella vista in Guitar Hero: Metallica, con la progressione tra una serie di arene in cui suonare sbloccabili guadagnando un certo numero di stelle nelle canzoni. Inoltre per questo episodio della serie i ragazzi di Neversoft hanno abbandonato qualsiasi pretesa di una storia che faccia da sfondo alla carriera, caratteristica già piuttosto debole nei titoli precedenti, e focalizzandoci così unicamente sulle canzoni da suonare.

  • img
  • img
  • img


Amore

Party

- La più importante novità di Guitar Hero 5 è la modalità Party: all'avvio del gioco, invece del menu principale viene avviata una canzone a caso suonata in automatico dai personaggi sul palco. Da qui, fino a quattro giocatori possono imbracciare qualsiasi strumento per entrare e uscire dalla canzone in ogni momento, al livello di difficoltà desiderato. E'anche possibile cambiare velocemente canzone o selezionare una propria playlist, il tutto senza uscire da questa modalità: nel momento in cui tutti escono dalla canzone, l'esecuzione continua da sola ciclando tra le varie tracce e permettendoci di rientrare in gioco quando vogliamo. E' una funzionalità che avevamo già visto in Lips di Microsoft, perfetta per le feste: immaginatevi in casa tra amici, la TV accesa che mostra ciclicamente le canzoni del gioco come se fossero video musicali, e i vostri ospiti che, tra una chiacchierata e l'altra, imbracciano la chitarra o afferrano il microfono per suonare/cantare una canzone che gli piace particolarmente. Davvero una bella aggiunta che incoraggia il divertimento in compagnia in maniera non competitiva.

RockFest

- Oltre alla già nota Sfida Pro, che permette a più amici di sfidarsi tra loro in gare a punti, Neversoft ha reso più interessante il comparto multigiocatore competitivo (on e off-line) del titolo grazie alla modalità RockFest, che vede i giocatori sfidarsi usando ad ogni turno diversi set di regole anche molto originali. Queste prevedono ad esempio l'incremento della difficoltà per un giocatore se esegue correttamente una serie da 20 note, l'esclusione da parte di una canzone se si sbagliano almeno tre note, o quella in cui i giocatori con meno punti vengono progressivamente eliminati man mano che la canzone avanza, finchè non rimane solo il vincitore. Si tratta di una modalità molto divertente tra amici, e siamo sicuri che diventerà la preferita dai giocatori online.

Avatar

- Francamente prima di provarla di persona pensavamo fosse una novità poco rilevante, ma provandola ci siamo resi conto che la possibilità di vedere il proprio avatar muoversi a tempo di musica sul palco, suonando o cantando ed esultando come una vera star alla fine di un pezzo è particolarmente soddisfacente: sarà che dopo aver passato tanto tempo a modellarla e vestirla a nostro gusto, si crea una specie di legame con la nostra piccola controparte virtuale, e ci fa immedesimare maggiormente nel gioco. Provare per credere!

Controlli semplificati

- Si tratta di uno di quei miglioramenti che possono passare in secondo piano ma che aiutano a fare la differenza: tutti i menu del gioco sono stati migliorati per rendere più accessibili, e con meno passaggi, le varie opzioni. Nulla di stravolgente, ma che rende più piacevole l'utilizzo del gioco.

Compatibilità canzoni

- Guitar Hero 5 è pienamente compatibile con le canzoni scaricabili di World Tour, sia quelle presenti sul Marketplace non ancora acquistate che quelle già comprate: va fatto un passaggio gratuito per renderle compatibili e si possono poi usare nel gioco. Inoltre, per la prima volta nella serie, è possibile importare canzoni da titoli precedenti, per la precisione World Tour e Greatest Hits: per farlo bisogna inserire un codice numerico unico presente dietro i manuali dei giochi al fine di dimostrare di averli acquistati legittimamente. Ottime iniziative da parte di Activision e Neversoft, che ci fanno recuperare gli investimenti fatti nei giochi precedenti (anche se non tutti: sarebbe bellissimo poter importare anche le canzoni di GH: Metallica), e nei contenuti scaricabili.

  • img
  • img
  • img


Odio

Indicatori ingame

- Gli sviluppatori hanno riorganizzato gli indicatori che mostrano il riempimento dello Star Power e del livello di "salute" della canzone, rimpicciolendoli e posizionandoli sui bordi della pista con le note da suonare. Questo rende più difficile tenerli d'occhio mentre si suona, costringendoci a spostare lo sguardo dalle note e portando a potenziali errori: quando erano più grandi ed evidenti questo non era necessario, visto che erano facilmente percepibili con la vista periferica. E' qualcosa a cui dopo un po' ci si può abituare, ma preferivamo la sistemazione precedente.

Scaletta

- Guitar Hero 5 presenta una tracklist molto corposa con oltre 80 canzoni, ma si tratta in gran parte di pezzi semisconosciuti e di scarso interesse. Alcune canzoni molto belle ci sono, come "Sweating Bullets" dei Megadeth, "Looks That Kill" dei Mötley Crüe o "2 Minutes to Midnight" degli inossidabili Maiden, ma in generale ci è sembrata una tracklist un po' sottotono rispetto al passato. Ovviamente si tratta di un parere estremamente soggettivo, quindi vi invitiamo a consultare la lista delle canzoni presenti per capire se possa essere di vostro gradimento.

Tiriamo le somme

Guitar Hero 5 conferma l'ottima qualità alla quale ci ha abituato la serie: Neversoft è riuscita egregiamente a migliorare ed estenderne interfaccia, funzionalità e caratteristiche "sociali", giustificando appieno l'aggiunta del numero 5 alla fine del nome. Acquisto sicuramente consigliato, soprattutto se siete principalmente abituati a giocare tra amici a casa o online. 8.7

c Commenti


L'autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
Caricamento commenti...