MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




Momonga Pinball Adventures

Recensione - Momonga Pinball Adventures

Dopo il buon successo su mobile, arriva anche sulle nostre console una vera e propria l'"avventura flipper" Momonga Pinball Adventures, che ci vede controllare uno scoiattolo volante a colpi di alette in un mondo-flipper mentre cerca di completare obiettivi e sconfiggere nemici, il tutto per salvare la sua tribù. Ce la farà? Ma soprattutto, può un gioco del genere funzionare?

Il Gioco

Per chi non lo sapesse (e presumo siate in molti), il momonga è un piccolo e tenerissimo scoiattolo volante giapponese caratterizzato da degli enormi occhioni neri, che troviamo qui protagonista di Momonga Pinball Adventures. Il gioco inizia proprio con l'attacco a danno del nostro mini-eroe da parte di un gruppo di gufi, ma giunge in suo soccorso un maestro di arti marziali panda che gli insegna come combattere e come fermare un'invasione di gufi che ha attaccato il villaggio dei momonga. Ovviamente la trama è solo un banale pretesto per spedire il giovane protagonista in giro per i livelli, a suon di... flipper?

Ebbene sì: come fa capire anche il titolo, Momonga Pinball Adventures è di fatto un'"avventura pinball". Lo scoiattolo volante protagonista infatti si arrotola in una palla e attraversa una dopo l'altra le aree della foresta e templi costruiti come flipper, con tanto di alette (le classiche levette che colpiscono la palla) che possiamo usare per scaraventarlo da una parte all'altra dei livelli. E come in ogni flipper che si rispetti più colpiamo oggetti e aree specifiche e più accumuliamo punti, ma non è solo questo lo scopo: il gioco ci fornisce anche degli obiettivi specifici, come per esempio la distruzione di certi bersagli, la pressione di leve o ovviamente la sconfitta dei malefici gufi. Ogni obiettivo ha lo scopo di aprire la prossima porta, abbattere il prossimo ostacolo o muovere un ascensore per arrivare all'area successiva dove poi affrontare altri compiti. Ogni livello infatti è costituito come una sequenza di aree da esplorare, da scoprire e da risolvere, non solo con astuzia, ma anche e soprattutto con l'abilità nel gioco del flipper. Tutte le ore passate su Pinball FX2 serviranno finalmente a qualcosa!

Il tutto è accompagnato da un look molto colorato e semplice che sprizza allegria da tutti i pixel: i personaggi sono simpatici e persino i "cattivissimi" gufi sono alquanto carini, ed il tutto è immerso in una natura selvaggia dai colori vivaci, tra vegetazione e rovine che conferiscono un look piacevole al gioco. Ovviamente dal punto di vista tecnico si tratta di un gioco molto basilare, immaginabile vista le sue origini mobile, ma fortunatamente il prezzo di lancio di 5,99 Euro risulta adeguato.

MX Video - Momonga Pinball Adventures

L'avventura si divide in nove livelli di pochi minuti ciascuno, ma la loro rigiocabilità è notevole: non solo c'è il classico sistema a tre stelle che tiene conto del punteggio ottenuto grazie ai colpi, alle combo e alle stelle sparse per il livello che siete riusciti a raccogliere oltre al tempo impiegato, ma anche ben 5 obiettivi per ciascuna zona. Finendo il livello completerete il primo, ma poi in partite separate potrete cimentarvi in sfide ulteriori che come premio danno anche un moltiplicatore fisso alle partite successive: utile per scalare poi le classifiche globali presenti per ogni area. Questi obiettivi prevedono per esempio collezionare tutte le stelle presenti sul livello, finire entro un tempo limite o sbloccare aree segrete.

I nove livelli si concludono tutti con un boss, e sono intervallati anche da dei minigiochi che cambiano un po' le carte in tavola. In uno controlliamo il maestro panda mentre sogna cibi di ogni genere e svolazza tra le nuvole mentre cerca di raccoglierne più possibile,in un altro il pinball dà spazio al pachinko (un tipico gioco d'azzardo giapponese) dove con 3 tiri bisogna tentare di totalizzare più punti. C'è infine anche una modalità arena dove attraverso aree selezionate casualmente di volta in volta bisognerà sopravvivere più a lungo possibile, con 3 sole vite e senza possibilità di recuperarle. Non ci sono per il resto modalità alternative o multiplayer, in compenso c'è una localizzazione italiana di buon livello (anche se misteriosamente sono assenti gli apostrofi di tutte le parole!).

Amore

Un percorso di flipper

- Momonga Pinball Adventures ha sicuramente una delle premesse videoludiche più interessanti viste nel sempre intrigante panorama dei giochi indie: un'avventura dove mandare avanti il proprio personaggio, uno scoiattolo volante, attraverso percorsi che richiamano dei veri e propri tavoli da flipper, con obiettivi da completare, percorsi da scoprire, enigmi da risolvere e punteggi alti da raggiungere. Ogni livello presenta diverse aree con occasionali variazioni sul tema, come per esempio dei combattimenti o delle sezioni di volo dove raccogliere stelline extra. Un'idea unica per un gameplay originale e divertente.

Miglioramento continuo

- I livelli della storia sono solo 9, ma non per questo i contenuti finiscono qui. Ogni livello è pieno di stelle da raccogliere ed oggetti da distruggere, e molti hanno anche dei percorsi segreti, leve nascoste che aprono passaggi inediti e così via. Il tutto per riuscire a fare punteggi più alti con un tempo di completamento sempre minore, utile poi a scalare le classifiche online e per ottenere le fatidiche tre stelline in ogni area. Ma non finisce qui, perché ogni livello presenta ben 5 sfide di cui 4 opzionali, che vanno completate in partite separate, portandovi quindi a rigiocare in maniera differente ogni zona. Per non parlare dei minigiochi come pachinko ed endless runner, dove l'esperienza di gioco cambia totalmente. Non sarà un gioco particolarmente vario o pieno di contenuti, ma quello che c'è è ampiamente rigiocabile.

Odio

Difficoltà inconsistente

- Finire i livelli con 3 vite a disposizione per livello è abbastanza semplice, nella mia prima run non sono mai morto per esempio, quindi viene da credere che il titolo sia facile. E se si punta a finire la storia lo è, ma se si vuole completare al 100% ogni sfida, buona fortuna. A parte alcuni obiettivi che richiedono fin troppe ore di gioco, ci sono delle sfide che più che abilità richiedono molta fortuna, e alcuni livelli come quelli boss ne propongono di cotte e crude. Come per esempio battere l'ultimo boss usando le alette per un massimo di 20 volte: credo di averle usate un centinaio di volte, figuriamoci scendere a 20. Altre sfide invece sono assurdamente facili, rendendo così i progressi molto altalenanti. Sicuramente si poteva calibrare meglio il tutto.

Tutto qui?

- Come già accennato ci sono molte occasioni e sfide per rigiocare i vari livelli, ma va detto che completare l'avventura la prima volta richiede circa un'ora, dopo di che i contenuti sono sempre uguali. Dover riaffrontare numerose volte lo stesso livello alla ricerca di una sfida sfuggevole può essere piuttosto noioso, anche perché spesso questi obiettivi sono collocati alla fine dei livelli e quindi bisogna rifare tutto da capo ogni volta. Per chi non ha quindi intenzione di competere con i giocatori di tutto il mondo o di puntare al 100%, di fatto la storia gli durerà un'oretta al massimo, che anche con il basso prezzo del gioco resta un po' poco. L'offesa peggiore però sta nel finale: quando finalmente la trama sembrava prendere una piega interessante e ci stavamo preparando per un gran finale... il gioco finisce con una scritta "Continua".

Tiriamo le somme

Momonga Pinball Adventures fa fatica a nascondere le sue origini mobile, offrendo purtroppo pochi contenuti. La durata ridotta è però bilanciata da un gameplay che miscela avventura, azione e flipper: un concetto originale, che grazie alle numerose sfide, minigiochi e classifiche globali può dare diverse ore di divertimento ai più competitivi. Non è certo esente da difetti e non sarà un gioco che vi ricorderete in futuro, ma con un prezzo di lancio competitivo e un gameplay molto spassoso, Momonga Pinball Adventures si inserisce bene nella libreria di giochi casual di Xbox One.
7.4

c Commenti


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
caricamento Caricamento commenti...