MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




img LEGO Dimensions
copertina

Recensione - LEGO Dimensions

A distanza di un anno dall'uscita internazionale, arriva finalmente anche in Italia LEGO Dimensions, il titolo toys-to-life che ci permette di portare nel videogioco tanti personaggi e veicoli a mattoncini reali. E se pensate che si tratti di un gioco dedicato esclusivamente ai bambini, potreste ricredervi. Scopriamo perché.

Il Gioco

Un nuovo pericolo si affaccia sull'universo LEGO e stavolta minaccia tutti i mondi a mattoncini: quello dei supereroi DC, quello del Signore degli Anelli, quello di Scooby Doo, dei Simpson, di Ritorno al Futuro e molti altri. E' Lord Vortech, un essere cosmico che ha deciso di impossessarsi degli "Elementi Primari" di ogni mondo - particolari oggetti dal grande potere come l'anello di Frodo e il flusso canalizzatore di Ritorno al Futuro - così da utilizzarli per fondere tra loro tutte le dimensioni LEGO e diventarne il regnante supremo. Il villain inizia così a gettare nello scompiglio i vari mondi, ma nel farlo crea un effetto secondario: tre eroi vengono risucchiati dai loro mondi finendo in una misteriosa grotta. Sono Batman, Gandalf e Wyldstyle (l'eroina di The Lego Movie), che appena arrivano nella grotta assistono all'esplosione di un grande portale. Dopo averlo ricostruito recuperando i pezzi sparsi per la grotta, scoprono che il portale li può condurre nelle dimensioni sotto attacco da parte di Lord Vortech, ed inizia così un'avventura per recuperare prima alcune componenti importanti del portale e poi gli Elementi Primari stessi, così da impedire al cattivone di raggiungere i suoi scopi malvagi.

Il portale trovato dai nostri eroi non è altro che una rappresentazione in-game del Toy Pad, la piattaforma presente nella confezione del gioco insieme ai tre personaggi a mattoncini: LEGO Dimensions appartiene infatti al genere dei giochi toys-to-life, quello inaugurato da Skylanders e che ci permette di posizionare su un portale connesso alla console dei personaggi in miniatura per farli poi "entrare" all'interno del gioco. Ma qui siamo in un titolo LEGO, e portale e personaggi non sono semplici costruzioni di plastica prestampate: il bello di giocare con i mattoncini danesi è proprio quello di dargli forma assemblandoli poco a poco, e il nuovo titolo di Warner Bros. e TT Games mantiene intatto questo fascino. Oltre al Toy Pad dotato di cavo USB per la connessione alla console, infatti, nella confezione troviamo anche una scatola con le classiche bustine numerate piene di pezzi LEGO; una di queste contiene le parti necessarie per assemblare i tre personaggi (con relative basette "intelligenti": sono quelle che li rendono riconoscibili sul portale), mentre le altre contengono i pezzi per finire di costruire il portale stesso con una complessa struttura verticale. Questa attività di assemblaggio del portale è la stessa che conducono i personaggi nel gioco dopo che il portale è esploso, ed infatti ad un certo punto compaiono sullo schermo le istruzioni di montaggio dello stesso, comunque presenti anche in forma cartacea nella confezione.

MX Video - LEGO Dimensions

Questa dualità tra portale e personaggi fisici e le loro versioni in-game continua per tutto il gioco: a differenza di altri titoli toys-to-life, infatti, il Toy Pad è qui molto più interattivo grazie alle tre sezioni distinte di cui è dotato, due laterali a L ed una centrale circolare, in grado anche di colorarsi in maniere diverse. Durante il gioco capita spesso di incontrare enigmi di vario tipo che vanno risolti spostando i personaggi su queste tre sezioni, riuscendo così a farci "giocare" anche con i personaggi di plastica. Un esempio: in un livello potremmo incontrare degli oggetti congelati, mentre il portale illumina le proprie sezioni di rosso, blu e bianco. Scopriamo così che, posizionando un personaggio sull'area rossa, nel gioco questo viene circondato da una sfera di fuoco che gli permette di scogliere il ghiaccio, ma appicca al contempo un incendio che va poi estinto spostando il personaggio sull'area bianca, circondandolo stavolta con una sfera d'acqua. In altri casi, invece, può avvenire l'opposto: sullo schermo appare un diagramma del portale con determinati colori, e dobbiamo far passare i personaggi su determinate piattaforme per fargli assumere quei colori, spostandoli poi di conseguenza sulle aree del portale da colorare in quel modo. Insomma, il gioco ci porta spesso a staccare le mani dal controller per spostare i nostri personaggi sul Toy Pad.

Ed a tutto questo si aggiungono anche i veicoli: nella confezione del gioco è presente una Batmobile, anch'essa da montare ma priva di istruzioni di montaggio perché queste ci vengono fornite a video nel momento in cui è necessario usarla per la prima volta; i veicoli del gioco sono utilizzabili in qualsiasi momento e da tutti i personaggi per muoversi più velocemente negli scenari, investire i nemici e risolvere specifici enigmi in cui serve sfruttarne i potenti motori, inoltre sono potenziabili spendendo i soldi LEGO guadagnati giocando aggiungendo loro nuove caratteristiche o addirittura dotandole di nuove forme che gli conferiscono altre abilità.

Toy Pad e personaggi/veicoli a parte, il gioco si presenta in gran parte in maniera simile agli altri titoli della serie LEGO: è possibile giocare da soli o in cooperativa con un compagno, con il classico split-screen fisso o dinamico e con la possibilità di passare da un personaggio all'altro del team. I personaggi su schermo possono però essere stavolta di più, perché sulla base se ne possono mettere fino a 7 contemporaneamente e quelli non controllati dai giocatori agiranno di propria iniziativa dando una mano nei combattimenti ma non negli enigmi, che dobbiamo invece risolvere da soli. La storia del gioco si dipana lungo 14 variegatissimi livelli dalla struttura lineare, come sempre ricchi di segreti scopribili però solo da determinati personaggi, quindi rigiocabili più volte. A questi si aggiungono una gran quantità di "Mondi Avventura", accessibili da un'apposita area e strutturati come mappe aperte completamente esplorabili, nei quali completare un gran numero di missioni e compiti vari. Questi mondi sono legati ai molti franchise LEGO ed accessibili unicamente se sul Toy Pad è presente un personaggio del rispettivo franchise; con i personaggi della confezione possiamo quindi accedere ai mondi DC Comics, The LEGO Movie e Il Signore degli Anelli, mentre i moltissimi altri mondi necessitano di personaggi aggiuntivi per essere sbloccati.

E qui entrano in gioco le tantissime espansioni presenti nei negozi, croce e delizia di tutti gli appassionati di giochi toys-to-life visto che portano velocemente a raddoppiare o triplicare i soldi spesi per il gioco base. Basta dare uno sguardo allo Store LEGO Dimensions di Amazon per rendersi conto di quanti personaggi, avventure e addirittura nuovi mondi sia possibile acquistare separatamente, collezionando ovviamente i relativi personaggi e veicoli. Si parte con i Fun Pack, contenenti solo un personaggio ed un veicolo, passando poi per i Team Pack, ognuno con due personaggi e due veicoli ciascuno, fino ad arrivare ai Level Pack, che oltre a personaggio e veicolo sbloccano anche un nuovo livello con una missione dedicata. Nei prossimi mesi saranno inoltre disponibili alcuni Story Pack, confezioni contenenti un personaggio, un veicolo ed un nuovo enorme sfondo assemblabile per il Toy Pad, che aggiungono anche una storia nuova di zecca composta da 6 capitoli.

Senza contare le espansioni extra, il solo gioco base vi terrà impegnati una dozzina d'ore per la finire la storia, alle quali potrete aggiungere diverse altre ore se vorrete completare tutte le attività dei tre Mondi Avventura sbloccabili da subito, quindi sicuramente non sentirete troppo presto la necessità di espanderlo… ma i kit extra sono talmente tanti e legati a così tanti franchise, che probabilmente non riuscirete a resistere.

Amore

Due giochi in uno

- LEGO Dimensions è contemporaneamente un videogioco ed un set di pezzi LEGO: ancor prima di iniziare a giocare passerete un'oretta a costruire il portale, ed anche durante il gioco capiterà di dover disassemblare e riassemblare la Batmobile per darle una nuova forma, o addirittura staccare pezzi di portale per creare… lo scoprirete da soli. Insomma, non c'era modo migliore di mantenere lo spirito LEGO che permettendoci di assemblare davvero i minuscoli mattoncini presenti nella confezione. Un'ottima trovata!

Nerdgasm!

- I titoli toys-to-life sono tipicamente rivolti ai più piccoli, ed ovviamente anche questo lo è, ma con un valore aggiunto: l'incredibile varietà di franchise rappresentati nei vari livelli del gioco sono capaci di far andare in brodo qualsiasi nerdone ben stagionato. Passerete dal combattere Dalek e Cybermen di Doctor Whoi alla Hill Valley western di Ritorno al Futuro III con tanto di musichetta degli ZZ Top, finendo poi a risolvere i cervellotici enigmi di Portal 2 in compagnia di GLaDOS (che ovviamente vi chiederà di cercare… una torta) fino ad esplorare la centrale nucleare di Homer Simpson ed ovviamente la Metropolis di Superman. E tutto questo ancor prima di acquistare qualsiasi espansione!

Gameplay e co-op LEGO

- LEGO Dimensions porta in dote il collaudatissimo gameplay dei titoli LEGO di TT Games, offrendoci così una solidissima esperienza action-platform con un'ottima gestione della cooperativa che permette ad un secondo giocatore di entrare ed uscire dalla partita in qualsiasi momento.Una gradita conferma.

Interazione con il Toy Pad

- Splendida l'idea di creare un portale con sezioni distinte sulle quali muovere i personaggi per interagire con i vari enigmi: in questo modo l'intero gioco assume maggior "fisicità" e sembra davvero che i nostri personaggi di plastica siano i protagonisti del gioco, invece di lasciarli sul portale finché non li vogliamo sostituire come accade in altri titoli toys-to-life.

Odio

E ora che faccio?

- Basandosi sul collaudatissimo motore LEGO di TT Games, LEGO Dimensions ha davvero pochi difetti e tutto procede senza problemi, o almeno quasi tutto: l'unico problema che ho incontrato è di design, ed è legato proprio agli enigmi di interazione col Toy Pad, che a volte non sono ben spiegati e c'è voluto un po', facendo vari tentativi ed a volte spostando anche i personaggi a casaccio, per capire cosa il gioco volesse farmi fare. Alcuni enigmi poi chiedono che scandagliamo palmo a palmo un livello per trovare dei mattoncini che diventano visibili solo quando vi siamo vicini, e questo può essere fonte di frustrazione. Il gioco rimane comunque pienamente godibile nonostante ciò.

Tiriamo le somme

Grazie a sane dosi di creatività, all'ottimo design del portale e dell'interazione del giocatore con esso e ai tanti franchise presenti, LEGO Dimensions è senza dubbio il miglior gioco "con personaggi reali" in circolazione ad oggi. Adatto ai bambini così come agli adulti più coinvolti dalla "cultura nerd", e divertentissimo da giocare insieme. Attenti però all'effetto risucchio che creerà nel vostro conto in banca qualora vogliate iniziare a collezionare tutte le espansioni!
8.8

c Commenti (1)

copertina

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
caricamento Caricamento commenti...