MondoXbox

Live your
passion!

Shaun White Skateboarding

Recensione - Shaun White Skateboarding

Dopo averci presentato le evoluzioni snowboardistiche di Shaun White, Ubisoft decide di proporci un'altra grande passione dell'atleta californiano: asfalto, cemento e skateboard. Scopriamo insieme i risultati della nuova avventura dell'editore francese.

Il Gioco

Shaun White Skateboarding è ambientato all’interno di una città fittizia in cui un'autorità nota come il Ministry comanda e opprime i suoi abitanti, imprigionando tutti i sovversivi. Uno di questi è ovviamente Shaun White e toccherà a noi, un ardimentoso skater seguace di Shaun, salvarlo e liberare la città dall’oppressione di questa dittatura: il tutto a suon di trick.

Rispetto ad altri titoli del genere, con Shaun White Skateboarding Ubisoft ha puntato principalmente sull'immediatezza: gli sviluppatori hanno deciso di rendere il gioco molto semplice e basta premere determinati tasti al momento giusto per realizzare trick e grind che altrove richiedono una certa esperienza e manualità per essere realizzati. Altra interessante novità deriva dal fatto che tutta la città si trasforma mentre giochiamo: all’inizio la metropoli è resa in toni di grigio e gli abitanti sono degli automi senza personalità, ma possiamo ridare alla città il colore di un tempo trasformandola contemporaneamente in un enorme skate partk semplicemente eseguendo trick con lo speciale skateboard "magico" di Shaun White. Il gioco propone inoltre un’interessante sistema di punti esperienza che servono per sbloccare trick, grab e grind che altrimenti il nostro skater non potrà realizzare.

Shaun White Skateboarding dispone anche di una modalità cooperativa in split-screen offline e di alcune modalità multiplayer competitivo. Queste sono abbastanza varie, in particolare la “Ministry vs rising” è quella sicuramente più ispirata, una sorta di guardie e ladri con lo skate.

Amore

Spazio alla fantasia

- L’idea alla base del titolo è sicuramente la cosa più interessante. Un mondo che muta costantemente intorno a noi con rampe e grind che si costruiscono sulla nostra immaginazione è una trovata sicuramente interessante, riuscendo ad inserire qualcosa di nuovo all’interno di un genere che sembrava ormai totalmente esplorato. Interessante anche l’idea della città completamente grigia che riacquista colore proseguendo nei vari livelli della storia.

Immediatezza

- Un gioco semplice, per tutti: questo è Shaun White Skateboarding. Grazie ad un sistema di controllo intuitivo fin dai primi secondi, il giocatore impiegherà veramente poco tempo per padroneggiare tutti i trick, anche quelli più complessi, ed inanellare combo infinite fatte di grab, spin, grind e manual.

Soundtrack

- Ottime le scelte fatte da Ubisoft nel comparto audio: i pezzi presenti all’interno del gioco sono molto rockeggianti, spaziando tra artisti poco conosciuti e canzoni che hanno fatto la storia della musica.

Odio

Velocità di reazione

- Il difetto più evidente e sicuramente quello più fastidioso. Il gioco soffre di un problema di ritardo nella risposta ai comandi, del quale il giocatore deve prendere atto e regolarsi di conseguenza. Passa infatti qualche istante dalla pressione di un tasto sul pad alla effettiva realizzazione del trick da parte dello skater, e questo influisce sul tempismo delle nostre azioni. Mi chiedo come un difetto cosi evidente possa essere passato inosservato in fase di testing.

Comparto tecnico

- La grafica di Shaun White Skateboarding è veramente di basso livello. Non che sia fondamentale, visto che il gioco risulta comunque godibile, ma dei modelli poligonali leggermente più definiti e un mondo di gioco più ricco di particolari avrebbero sicuramente giovato alla valutazione globale del titolo.

E gli altri skaters dove sono?

- Pur avendo un comparto multiplayer piuttosto diverte con delle modalità interessanti, durante la mia prova ho avuto grosse difficoltà a trovare giocatori online. Se volete giocarlo online, assicuratevi di avere degli amici ugualmente interessati al titolo, con i quali darvi appuntamento per sessioni di gioco.

Tiriamo le somme

Shaun White Skateboarding punta tutto sull’immediatezza e su scelte stilistiche sicuramente originali, ma non è un titolo perfetto con difetti macroscopici sia nel gameplay che nella realizzazione tecnica. Tuttavia non lo trovo un titolo da bocciare: consigliato agli amanti del genere o a chi ha trovato lo Skate di EA troppo complicato. 6.0

c Commenti (3)


L'autore

Nel 1990 gli viene regalato un commodore 64 e da quel giorno capisce che i videogiochi saranno il suo futuro. A distanza di anni, nonostante ripetute richieste di "trovarsi un lavoro serio", continua a barcamenarsi nel campo del giornalismo videoludico. Collaboratore di MX dal 2006 è uno strenuo sostenitore della filosofia "il primo amore non si scorda mai".

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
Caricamento commenti...