MondoXbox

Live your
passion!

Guitar Hero: Metallica

Recensione - Guitar Hero: Metallica

Dopo aver goduto dell'incredibile successo della serie Guitar Hero in tutte le incarnazioni viste finora, Activision tenta il colpo grosso dedicando un intero gioco ad una delle band Heavy Metal più amate degli ultimi trent'anni: i Metallica. Scopriamo insieme se Guitar Hero: Metallica ha le carte in regola per far cavalcare il fulmine a tutti i fan del quartetto californiano.

Il Gioco

Guitar Hero: Metallica nasce con l'intenzione di essere l'esperienza ludica definitiva per tutti i fan dei Metallica: grazie al coinvolgimento della band stessa in fase di produzione, il gioco contiene non solo 28 delle più belle canzoni mai realizzate dalla band, ma anche una selezione di pezzi degli artisti che hanno in qualche modo influenzato o incrociato il cammino di Hetfield e soci, con tanto di "Metallifacts", una mini-enciclopedia che racconta interessanti retroscena di ogni canzone. Non mancano ovviamente le riproduzioni poligonali dei componenti della band, animate realisticamente grazie alla registrazione dei loro movimenti in motion capture.

  • img
  • img
  • img


A differenza di World Tour, in questo nuovo episodio il progresso nella modalità Carriera riprende la vecchia struttura della lista di canzoni, suddivise per location in cui suonarle: mentre però nei titoli che usavano questa struttura era necessario suonare tutti o quasi i brani di una location per poter accedere alla successiva, qui lo sblocco avviene conteggiando le stellette indicanti il livello di perfezione con cui si completa ogni canzone: basta quindi completarne relativamente poche con quattro o cinque stelle per poter sbloccare velocemente tutte le ambientazioni e relative canzoni. Questo ci permette così, se ci fossero canzoni che non ci interessano, di arrivare a completare il gioco suonando solo quelle che ci piacciono di più.

Oltre a questo, il gameplay è identico a World Tour per tutti gli strumenti: se vi avvicinate alla serie per la prima volta attirati dal nome Metallica, vi basta sapere che è possibile utilizzare chitarra (usata anche per il basso), batteria e voce per eseguire da soli o insieme agli amici (sulla stessa console o via Xbox Live) tutte le tracce delle canzoni, premendo a tempo i vari tasti della chitarra, percuotendo i pad/piatti della batteria o impostando la tonalità della voce in base a come viene indicato su schermo. Unica aggiunta rispetto a World Tour è la nuova modalità "Esperto +", che permette di suonare le tracce di batteria al massimo della difficoltà e con doppia cassa, grazie all'aggiunta di un secondo pedale. Il gioco è venduto sia separatamente che in bundle con una chitarra con mascherina personalizzata, mentre è possibile acquistare separatamente sia la batteria che il pedale aggiuntivo: per la voce sono supportati, oltre al microfono di World Tour, anche l'headset standard di Xbox 360 e i microfoni wireless di Lips, che abbiamo verificato funzionare egregiamente.

Appurati i pregi di tutte le caratteristiche che il gioco ha in comune con World Tour, di cui potete leggere nella nostra recensione pubblicata a suo tempo, ci concentriamo qui nel valutare tutto ciò che riteniamo rilevante per un gioco dedicato ai Metallica.

Amore

Metallica style

- Ovviamente il motivo per cui chiunque debba voler acquistare questo gioco è la passione per le canzoni dei Metallica, e una volta avviato troverete esattamente quello che vi aspettavate: tutti i più grandi pezzi della band, soprattutto se preferite il primo decennio di vita del gruppo, con canzoni che hanno fatto la storia del Metal. E questo indipendentemente dallo strumento che preferite: suonare chitarra, basso, batteria o cantare vi daranno tutti grandi soddisfazioni, anzi questo è sicuramente il primo Guitar Hero in cui la carriera di basso può essere definita divertente e soddisfacente quanto quella di chitarra.

Tracciati

- In Guitar Hero: Metallica abbiamo notato un notevole miglioramento da parte di Neversoft nella scrittura dei tracciati di note, soprattutto per quanto riguarda la chitarra: suonare anche i pezzi più difficili risulta decisamente più intuitivo, con un miglior impiego rispetto al passato di scale, hammer-on e pull-off. Questo non significa però che si tratta di un gioco più facile: stiamo pur sempre parlando di una delle più rappresentative band Thrash Metal degli anni 80, e se volete raggiungere l'eccellenza preparatevi a una buona dose di mani, braccia e gambe doloranti a seconda del vostro strumento preferito, ma anche a tante soddisfazioni.

Scaletta

- Abbiamo trovato ottima la scelta di far sbloccare locations e canzoni utilizzando le stelle ottenute suonando i vari brani: questo permette a ognuno di personalizzare l'esperienza di gioco, concentrandosi magari sulle canzoni con le quali è maggiormente in sintonia e rendendo il progresso nella carriera dei vari strumenti meno frustrante.

  • img
  • img
  • img


Odio

Membri storici

- Per essere un gioco che celebra la storia dei Metallica, non ci è piaciuta la scelta di omettere i modelli dei vecchi membri della band, che hanno contribuito anche significativamente a farle raggiungere questa grande popolarità. Probabilmente sarebbe stato impossibile scavalcare alcuni muri creatisi a livello personale, soprattutto con Dave Mustaine e forse anche con Jason Newsted (nonostante abbiano recentemente suonato nuovamente insieme dal vivo), ma almeno un tributo a Cliff Burton era per noi obbligatorio.

Compatibilità downloads

- Se è vero che il gioco è dedicato strettamente ai Metallica e alla loro storia, non sarebbe stato male se avessimo potuto usarlo anche per suonare le canzoni acquistate e scaricate per World Tour, se non altro per evitare continui cambi di disco quando si organizzano serate ludo-musicali con gli amici. Invece così non è, e gli unici contenuti per ora supportati sono le canzoni dell'ultimo album dei Metallica Death Magnetic, che non sono presenti nel disco e vanno acquistate separatamente online con l'unica eccezione del singolo "All Nightmare Long".

Tiriamo le somme

Per sua natura, Guitar Hero: Metallica rappresenta il gioco perfetto per ogni amante dei Metallica e del Thrash/Heavy Metal, aiutato anche dai sottili e significativi miglioramenti al gameplay introdotti da Neversoft. Peccato solo per l'assenza della compatibilità con le canzoni scaricabili già presenti sul Marketplace, che ne limitano l'espandibilità e ci costringono a tenere sempre sottomano anche una copia di World Tour. 8.7

c Commenti


L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...