MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




Infinite Minigolf

Recensione - Infinite Minigolf

Dopo l'eccellente Pinball FX2, gli ungheresi Zen Studios provano a prendere lo scettro in un altro genere: quello dei giochi di minigolf, offrendo con Infinite Minigolf anche un ambizioso editor di tracciati. Analizziamolo insieme.

Il Gioco

L'esperienza di gioco in Infinite Minigolf inizia con la personalizzazione del nostro personaggio dal look cartoonoso, dopo di che possiamo prendere in mano la mazza da (mini)golf e buttarci nel gioco. Niente tutorial o percorsi guidati: scegliendo la modalità Partita Veloce si viene infatti catapultati in uno dei tantissimi livelli creati dalla community. Il punto forte di Infinite Minigolf sta infatti proprio nella possibilità di crearsi i propri livelli con un editor potente e comodo, con la possibilità di condividerli con i giocatori di tutto il mondo. Inizialmente è facile essere sopraffatti dalla quantità di opzioni a nostra disposizione, ma dopo poco ci si ritrova a posizionare con molta facilità elementi di ogni genere. Troviamo numerosi blocchi tra cui scegliere, ruotabili e personalizzabili in diversi aspetti, come per esempio la possibilità di avere muri come bordo o meno. Salite, discese, salti, slalom, incroci: facile come creare le acrobatiche piste in TrackMania.

I tracciati non sono comunque solo dei percorsi lineari con delle buche; il gameplay di Infinite Minigolf infatti presenta numerose variazioni sul classico minigolf, a partire dagli ostacoli dinamici ad elementi che stravolgono il realismo del titolo: campi gravitazionali, superfici turbo che aumentano la velocità della pallina o ne cambiano la direzione e così via. Ma soprattutto ci sono i power-up, che possono essere raccolti durante un tiro e attivati a piacere. Questi possono fare in modo che la pallina fluttui, che si attacchi a una superficie, che acquisisca velocità smodata in pochissimo tempo o che venga attratta automaticamente verso la buca. In questo caso sta al giocatore capire il momento giusto per azionare questi poteri.

MX Video - Infinite Minigolf

Il gioco ci presenta tre mondi differenti sui quali posizionare i nostri tracciati: Giant Home, dove si gioca all'interno di una casa e dove ci si destreggia tra mobili e giocattoli, la spaventosa Nightmare Mansion a tema Halloween e il natalizio Santa's Factory. Ognuno dei tre ambienti offre ostacoli e oggetti differenti, sia per quel che riguarda lo scenario che ciò che ha impatto sulla giocabilità. Se per esempio nella casa di Giant Home si possono trovare macchinine e giocattoli, in Nightmare Mansion si dovranno schivare pipistrelli e ragni. Ognuno dei mondi offre una gran quantità di modalità in single player: la già citata Partita Veloce dove si viene catapultati in mappe casuali, i Tornei dove battere numerosi giocatori dell'IA in percorsi predefiniti, l'Editor dove crearsi i propri percorsi, ma anche Ricerca Buche dove cercare livelli a piacere secondo numerosi parametri. Peraltro, visto come Zen Studios ha rilasciato nel tempo numerosi tavoli su licenza per Pinball FX2, ci aspettiamo che a queste tre ambientazioni se ne aggiungeranno in futuro molte altre, magari ispirate a famosi franchise cinematografici.

Oltre alla possibilità di dare un voto (espresso in numerosi emoji differenti) ai livelli della community, ognuno di essi è dotato di una classifica dove i giocatori di tutto il mondo potranno sfidarsi a colpi di record sempre più notevoli. Come fare tanti punti? I modi sono davvero numerosi: completare il percorso col minor numero di tiri possibili, facendo colpi speciali con sponde e salti oppure raccogliere le tante gemme che solitamente popolano i livelli del gioco. Solo combinando questi tre aspetti è possibile puntare a grandi record. Battere poi i record offre ricompense importanti al giocatore nella personalizzazione del personaggio, sbloccandogli così elementi nuovi per il look nonché distribuendo premi in denaro per l'acquisto di altri elementi. Il personaggio, il suo vestiario, i suoi accessori, ma anche la pallina e la mazza: è tutto ampiamente personalizzabile ed ogni modifica è puramente cosmetica.

Troviamo poi una corposa componente multiplayer. I giocatori infatti possono sfidarsi sia in gioco locale che online, in sfide uno contro uno ma anche in modalità party con tanti giocatori, cercando di battersi i record a vicenda. Giocando online è presente anche la modalità competitiva, dove tramite un sistema di ranking è possibile trovare giocatori adatti al proprio livello.Non manca nemmeno la localizzazione italiana: Infinite Minigolf ha infatti quasi tutti i testi tradotti egregiamente in italiano - quasi, perché per qualche strano motivo alcuni messaggi (come Out of bounds quando si spara la pallina fuori dal livello) sono rimasti in inglese. E' tutto comunque ampiamente comprensibile anche per chi non conosce una sola parola d'inglese.

Amore

Minigolf potenziato

- Il nuovo titolo di Zen Studios risponde alla domanda che probabilmente nessuno di noi si era mai fatto: cosa accadrebbe se si combinassero power-up alla Mario Kart ad un gioco di minigolf? Infinite Minigolf è la risposta, con percorsi folli dove mettere in campo potenziamenti surreali di ogni genere. Palla volante, una calamita per facilitare la caduta in buca della pallina, la colla per fermarla dove si vuole o il razzo per aumentarne a dismisura la velocità: le opzioni sono tante. E i livelli stessi spesso hanno elementi che cambiano la gravità o la velocità: poco realistico, ma decisamente molto spassoso.

Un potentissimo editor

- Quando vidi per la prima volta un trailer di Infinite Minigolf pensai: questo sarà il TrackMania del minigolf. Non ci sono andato lontano: l'editor è piuttosto comodo e molto riuscito, con numerosi tipi di blocchi differenti tra ostacoli, salite, discese, salti e molto altro, con anche la possibilità di aggiungere tantissimi oggetti che stravolgono la giocabilità, dai già citati power-up fino anche ad elementi mobili come macchinine o ragni giganti dove bisognerà usare il giusto tempismo per passare indenni. L'unico limite è la creatività dei giocatori stessi, per il resto non c'è davvero nulla che non sia riuscito a realizzare in qualche modo tra tutte le idee che mi sono venute.

Tutti insieme

- L'aspetto sociale di Infinite Minigolf è senza dubbio uno dei punti di forza del titolo. Giocando nella modalità Partita Veloce, infatti, si viene catapultati in livelli casuali creati da utenti di tutto il mondo, similmente a quanto avviene in Super Mario Maker, dove il divertimento sta nello scoprire percorsi davvero bizzarri che non si sarebbero mai nemmeno trovati manualmente. Con la possibilità di dare voti a qualunque livello, nonché di affrontare tutto sia in multiplayer locale che online in più modalità differenti, il nuovo titolo di Zen Studios può davvero diventare una piccola gemma da rivisitare di volta in volta, sperando che la community resti a lungo attiva e creativa.

Odio

Comandi poco rifiniti

- Sarà anche un gioco arcade, ma non avrebbe guastato se Infinite Minigolf avesse avuto dei comandi più precisi e rifiniti di quanto non abbia adesso: praticamente si può direzionare il tiro e decidere la potenza con l'analogico destro, ma è impossibile sceglierla manualmente, bisogna spingere la levetta a sensazione. Non è inoltre possibile usare mazze differenti, applicare effetti ai tiri né tantomeno colpire la pallina da sotto per fargli fare saltelli. Il tutto è ridotto all'osso insomma; in alcuni livelli questo non pesa minimamente, in altri più difficili sarebbe ottimo avere più precisione e controllo.

Fisica troppo rimbalzosa

- Anche la fisica di gioco, nonostante usi l'ottimo PhysX di nVidia, risulta un pochino deludente. La pallina spesso rotola diversamente da come ci si aspetterebbe in realtà, fermandosi spesso oltre punti che la logica e la fisica vorrebbero essere bloccanti. Ancora più problematici sono i rimbalzi, che ho trovato talvolta davvero imprevedibili e poco coerenti. Può essere un problema non da poco in un gioco che richiede una certa precisione, e dove il numero di tiri è fondamentale per ottenere un risultato dignitoso.

Solo tre ambientazioni

- Non sappiamo se Infinite Minigolf sarà ampliato col tempo come Pinball FX2, ma va detto che ora come ora il titolo di Zen Studios presenta solo tre mondi di gioco, che si differenziano più che altro nel look e nel tipo di decorazioni ed ostacoli che possono avere: a livello di giocabilità cambia assai poco. Non avrebbe guastato qualche mondo in più, ma non escludiamo che possano arrivarne altri in futuro, anche se probabilmente a pagamento.

Tiriamo le somme

Non avrà l'impatto e l'incredibile cura per i dettagli del fantastico Pinball FX2 degli stessi autori, ma Infinite Minigolf riesce comunque ad offrire una delle migliori esperienze di minigolf mai uscite su qualsiasi piattaforma. Ciò che gli manca nella profondità del gameplay e dei controlli lo riguadagna con gli interessi introducendo un editor davvero notevole, capace di far realizzare ai giocatori di tutto il mondo percorsi fantasiosi pieni di ostacoli folli e sfide molto creative. Con già quasi mille livelli disponibili ed un'ampia componente multiplayer sia locale che online, Infinite Minigolf ha tutte le carte per diventare un titolo su cui spendere moltissime ore per chi è appassionato di minigolf, o quantomeno di giochi con editor di livelli.
7.7

c Commenti (1)


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...