L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

  • Articoli (307)
  • News (9)

RECENSIONE - City Of Brass

P 11 mag 2018
City Of Brass ha in teoria tutte le carte in regola per essere un titolo imperdibile: un roguelite in prima persona stilisticamente accattivante, con elementi di gameplay particolari come l'ottima frusta e con una buona personalizzabilità del livello di sfida. Ma c'è un problema di fondo non indifferente: i combattimenti, vero fulcro del titolo, offrono poco mordente a causa di un'IA banale e di nemici ripetitivi. Rimane sicuramente un titolo affascinante e con più di un pregio, ma avrebbe potuto aspirare a molto di più. 7.4

RECENSIONE - Phantom Trigger

P 4 mag 2018
Phantom Trigger ha numerose scelte stilistiche intriganti, con un look 8-bit colorato e ricco di elementi molto curati. Nonostante alcuni puzzle che sembrano prendere il meglio di alcuni classici dei videogames, il gioco soffre però di un gameplay visto e rivisto negli anni tra i titoli indie e non, e nonostante i poteri interessanti del protagonista l'esperienza non risulta in definitiva particolarmente originale. Quello che c'è però funziona bene, ed anche il livello di sfida è piuttosto alto rendendo il titolo di Bread Team un piacevole passatempo per un paio di pomeriggi in attesa del prossimo "giocone". 7.0

RECENSIONE - Ys Origin

P 20 apr 2018
Ys Origin è indubbiamente un prodotto che mostra i suoi anni; non tanto nel gameplay, quanto nella realizzazione dei menu, dei filmati e alcuni elementi di gioco che in maniera abbastanza inspiegabile non sono stati minimamente migliorati, nemmeno dopo essere passati negli anni su altre piattaforme. Che siate però vecchi fan della saga o siate alla ricerca solo di un gioco di ruolo d'azione divertente e appassionante, troverete sicuramente diverse ore di soddisfazione con questo prequel della serie giapponese, sperando che in futuro si possano vedere altri giochi della saga Ys su console Microsoft. 7.4

RECENSIONE - Owlboy

P 14 apr 2018
Owlboy è un platformer che sprizza fascino da tutti i pori: paesaggi 16-bit da sogno, personaggi goffi ma amabili, animazioni curatissime, una trama molto godibile e tanta varietà e creatività nei mondi di gioco, fanno perdonare in parte il fatto che i combattimenti non sono particolarmente soddisfacenti. E' sicuramente consigliato agli appassionati del genere. 8.2

RECENSIONE - The Adventure Pals

P 8 apr 2018
Con il suo stile fumettistico surreale, la sua comicità, situazioni memorabili e le solide ed estremamente varie meccaniche platform (ma non solo), The Adventure Pals si presenta come un gioco sicuramente interessante per gli amanti del genere. Non sarà particolarmente innovativo né è esente da difetti, primo tra tutti la mancanza di localizzazione italiana, ma si tratta di un titolo che chi vive di pane e platform dovrebbe sicuramente provare, anche grazie al buon prezzo di lancio al quale è offerto. 7.8

RECENSIONE - Scribblenauts Showdown

P 2 apr 2018
Scribblenauts Showdown porta la serie di Scribblenauts nel mondo dei party games, ma nel processo perde un po' della sua identità proponendoci minigiochi che, seppur divertenti, poco hanno a che vedere con il cuore pulsante del franchise. Vanno meglio invece quelle attività dove dobbiamo sfruttare la generazione creativa di oggetti e creature, ma i risultati spesso imprevedibili possono creare qualche problema, così come lo può creare la casualità delle carte. Insomma, ci ritroviamo con un party game più caotico che basato sull'abilità, ma i fan di Scribblenauts avranno comunque pane per i propri denti grazie anche alla modalità Sandbox che offre, seppur per pochi livelli, il gameplay per cui la saga è famosa. 7.3

RECENSIONE - Octahedron

P 28 mar 2018
Octahedron aggiunge la meccanica di "generazione piattaforme" ad un classico gameplay platform rendendo la giocabilità più tattica ed innovativa; insieme a controlli molto reattivi e ad un alto livello di sfida questo dà vita ad un'esperienza platform longeva e appassionante. Il particolare design dei livelli e la splendida colonna sonora completano il quadro. Non è un prodotto esente da difetti, ma chi in cerca di un platformer old school con qualcosa in più, troverà sicuramente molte soddisfazioni in Octahedron. 8.0

RECENSIONE - Q.U.B.E. 2

P 18 mar 2018
Q.U.B.E. 2 si presenta come un sequel visivamente più vario, con una trama più complessa, un gameplay più variegato ed una grafica nettamente migliorata, rispetto al primo episodio. Gli enigmi non sono però particolarmente complessi, e quasi sempre la soluzione è fin troppo scontata: questo porta il gioco ad essere completabile in meno di 3 ore, incluse alcune aree un po' ripetitive. Chi ha apprezzato il primo Q.U.B.E., comunque, sicuramente troverà soddisfazioni con questo sequel migliorato in quasi ogni aspetto, che si rivela molto godibile anche da chi non conosce la saga e cerca solo un puzzle game particolare e curato. 8.0

RECENSIONE - Fear Effect Sedna

P 11 mar 2018
Fear Effect Sedna è un revival di una saga degli anni 2000 che avrebbe forse dovuto rimanere in quell'epoca. Il gioco miscela strategia in tempo reale e twin stick shooter senza però eccellere in nessuno dei due campi, presentando inoltre un doppiaggio inglese imbarazzante ed enigmi frustranti e fin troppo punitivi. E' sicuramente un prodotto che mostra tanto amore per la saga a cui si ispira, ma purtroppo nei fatti non riesce ad onorarla come avrebbe meritato. Un vero peccato. 5.5

RECENSIONE - Bridge Constructor Portal

P 3 mar 2018
Sicuramente Bridge Constructor non è mai stato così divertente, aggiungendo ai suoi enigmi basati sulla fisica un ulteriore strato di complessità dato dai portali e dagli altri meccanismi ereditati dal mondo di Portal. Anche così, però, Bridge Constructor Portal rimane poco più di un "puzzle game di costruzione di ponti", un concetto di nicchia e inevitabilmente limitato nelle possibilità, peraltro con una realizzazione tecnica non sempre impeccabile. Se amate però la saga di Valve, incluso l'umorismo disfattista di GLaDOS, rimane comunque un prodotto spassoso e consigliato. 7.3

RECENSIONE - Rad Rodgers

P 28 feb 2018
Rad Rodgers è un esperimento di revival dello stile platform anni '90 riuscito solo in parte. Alla base si tratta di un buon platform a scorrimento laterale con elementi run and gun, ma l'umorismo a volte risulta piuttosto forzato, e il design generale non è certo al livello dei classici a cui il gioco si ispira, per non parlare della durata estremamente limitata. E' comunque un gioco piacevole che i fan dei platform games anni '90 sapranno apprezzare, ma non raggiunge quei livelli d'eccellenza diventando un titolo difficile da consigliare senza qualche riserva. 6.6

RECENSIONE - Mulaka

P 26 feb 2018
Mulaka è un viaggio affascinante attraverso i fantastici paesaggi del Chihuahua, Messico, in un'atipica avventura fatta di combattimenti, bizzarre creature e risoluzione di enigmi. Non si tratta di un gioco particolarmente soddisfacente nel gameplay, con combattimenti spesso tirati per le lunghe e qualche muro invisibile di troppo a minare l'esplorazione, ma quel che rimane è comunque un'avventura particolare che offre uno sguardo a una cultura affascinante che pochi conoscono. 7.0

RECENSIONE - Quantic Pinball

P 24 feb 2018
Quantic Pinball è un titolo senza troppe pretese, con una reinterpretazione piuttosto originale del classico pinball e con l'aggiunta di meccaniche e minigiochi particolari. La realizzazione tecnica e il gameplay non sono però lontanamente paragonabili ad altri capolavori del genere e la profondità lascia il tempo che trova, ma per chi è alla ricerca di un'esperienza flipper un po' diversa per qualche ora di sano divertimento, potrebbe valere la pena spendere i 4,99 Euro del prezzo d'ingresso. 6.0

RECENSIONE - The Fall Part 2: Unbound

P 16 feb 2018
The Fall Part 2: Unbound ha rivelato essere una medaglia dalle due facce. Da una parte l'ottima trama del primo capitolo lascia spazio ad una storia ancor più memorabile e profonda, con sottotrame molto interessanti e che fanno anche riflettere su temi filosofici; dall'altra parte troviamo novità di combattimento che, se riescono anche a proporci sfide divertenti, spesso risultano semplicemente frustranti per via di problemi di controllo e checkpoint dal posizionamento non ottimale. Ma soprattutto non si sentiva la necessità, forse motivata dalla volontà di proporre il gioco ad un prezzo più alto, di gonfiare forzatamente la durata del gioco con contenuti riciclati ed enigmi forzati e improbabili, andando così a penalizzare quanto di buono fatto nella prima metà del gioco. Chi ha apprezzato The Fall sarà sicuramente contento nel sapere che la trama è anche migliore del primo capitolo della saga, ma purtroppo l'esperienza complessiva risulta meno bilanciata, godibile e, in conclusione, consigliabile. 7.0

RECENSIONE - Celeste

P 10 feb 2018
Stilisticamente Celeste non sarà il gioco più originale che abbiate mai visto e come gameplay forse non è nulla di rivoluzionario, ma non fatevi ingannare dall'apparente semplicità del titolo di Matt Makes Games, perché si tratta di una delle esperienze platform più impegnative, ma anche appaganti, degli ultimi anni. Le aree create con eleganza ed una cura maniacale, l'abbondanza di contenuti secondari, il gameplay impeccabile e persino la trama sorprendentemente profonda rendono Celeste un gioco da non farsi sfuggire per i fan del genere! 8.2