MondoXbox

Live your
passion!

img Destiny

Il progetto Bungie-Activision Destiny è esclusiva Xbox

Come molti di voi sapranno, Activision è implicata nella causa portata avanti dai due ex sviluppatori di Infinity Ward, Jason West e Vince Zampella, e tra la documentazione messa a disposizione dei giudici, come riportato da LA Times, c'è anche il contratto lungo 27 pagine stilato tra Activision e Bungie (potete leggerlo per intero a questo indirizzo). Il contratto del nuovo Progetto Bungie-Activision, risalente al 2010, porta il nome in codice di Destiny, andando a confermare il rumor precedentemente riportato, e contiene interessanti informazioni anche sulla gestione della next-gen.

Da quanto si legge nel documento, Destiny è una proprietà intellettuale che si svilupperà in ben quattro titoli appartenenti al genere sparatutto con atmosfera sci-fi e fantasy ma con elementi MMO, a cadenza biannuale partendo dal 2013: questo significa che il sequel del titolo Bungie verrà rilasciato ogni due anni, andando probabilmente a porsi tra l'uscita di ogni nuovo Call of Duty. Ad inframezzare le uscite ci saranno anche quattro contenuti scaricabili denominati Comet che andranno ad ingannare l'attesa tra un gioco e l'altro a partire dal 2014.

Il contratto prosegue indicando che il primo gioco di Destiny sarà un'esclusiva Xbox 360 o comunque per il suo successore  Xbox 720 (il documento ufficiale cita proprio questo nome, probabilmente come semplice placeholder), mentre il franchise andrà ad espandersi su PC e sul successore di Playstation 3 più in là. Nonostante questo accordo sia risalente al 2010, i suoi contenuti ci possono dare informazioni importanti sulla prossima generazione di console: Microsoft tornerebbe ad avere esclusive third-party mentre il nuovo titolo Bungie potrebbe avere una doppia uscita sia sulla nuova che la vecchia Xbox; per quanto riguarda Sony, Bungie pensa già al futuro parlando di "successore di PS3" senza citare quindi eventuali rilasci  "cross-generation" anche sull'attuale console.

Andando ad analizzare la parte finanziaria del documento, le royalties vanno dal 20% al 35% mentre una particolare clausola farebbe avere a Bungie un bonus di 2,5 milioni di dollari in caso il suo titolo raggiungesse la media del 90 a livello di critica. Un ulteriore bonus da 2,5 milioni di dollari sarebbe pronto in caso Bungie rispettasse certi criteri di qualità e di budget.

Il documento non solo rivela informazioni importanti per Destiny ma aggiunge che Bungie è per la prima volta a lavoro sul potenziale sequel di Marathon, celebre gioco uscito nel 1994 per il Mac, a cui lo studio deve riservare non più del 5% delle sue risorse mentre sarà ancora sotto contratto con Activision.

Dal canto suo, Bungie ha confermato la notizia direttamente sul suo portale affermando chiaramente che non sono ancora pronti a mostrare i risultati della loro nuova fatica. Che sia su Xbox 360 o Xbox 3, Microsoft avrebbe tra le mani una nuova esclusiva per attirare o tenersi stretti i giocatori vecchio stampo: vedremo se l'E3 potrà restituirci qualche nuovo indizio sul titolo o sulla next-gen.

Altro su MondoXbox

c

Commenti

x Invio commenti disattivato per le notizie più vecchie di un mese.
caricamento Caricamento commenti...