MondoXbox

Live your
passion!

Tiger Woods PGA Tour 10

Recensione - Tiger Woods PGA Tour 10

Come da usanza EA Sports, l'asso del golf Tiger Woods torna puntuale al suo appuntamento annuale con le nostre console, chiamandoci nuovamente a calcare i verdi prati dei più conosciuti circuiti del mondo. Dopo averlo provato a fondo, siamo pronti a offrirvi le nostre impressiono di Tiger Woods PGA Tour 10.

Il Gioco

Tiger Woods PGA Tour 10 ci propone, come per i suoi predecessori, una accurata e ricca simulazione dell'esperienza golfistica. Vi troviamo un ottimo numero di percorsi da poter sfidare, sedici campi senza contare quelli aggiuntivi scaricabili, alcuni dei quali già presenti sul Marketplace di Xbox Live e, per chi è collegato online, abbiamo addirittura la possibilità di giocare sfruttando le reali condizioni climatiche presenti, in quel momento, nei vari campi, grazie ad aggiornamenti in tempo reale da Weather Channel.

  • img
  • img
  • img


Altra interessante novità sono le sfide a torneo, modalità che ci permette di affrontare alcune prove come l'arrivare ad un determinato punteggio o sconfiggere un dato avversario. Per i giocatori alle prime armi troviamo anche quest'anno la modalità Pratica, che altro non è che il gioco libero senza penalità e senza punteggio, con la possibilità di spostare la pallina per poterci allenare con tutti i colpi a disposizione. Sul versante golfer il gioco ci offre alcuni fra i più conosciuti giocatori del pianeta, mentreb per la carriera possiamo crearne uno ex novo che vedrà aumentare le proprie caratteristiche in base alle prestazioni che raggiungeremo, esattamente come in un gioco di ruolo ma con la differenza che, qualora giocassimo male facendo degli errori, i nostri attributi potrebbero anche calare.

Amore

Opzioni, opzioni, opzioni

- Quando si inserisce per la prima volta il disco nella console si viene totalmente sopraffatti dalla marea di possibilità ed opzioni: prima di iniziare a giocare potreste passate quasi due ore fra tutorial, creazione del giocatore e modifica dei molti settaggi. Da segnalare una piccola chicca, niente di innovativo ma pur sempre gradita, ossia la possibilità di utilizzare le nostre foto. caricate tramite webcam Live Vision o anche dal web, per la creazione del viso del nostro golfista. Abbiamo gradito molto le tante strade disponibili per personalizzare l'esperienza di gioco.

Modalità di gioco e longevità

- Anche per quanto riguarda le modalità di gioco, le scelte sono tantissime. Potrete partecipare ad una intera stagione, affrontare le sfide del torneo, sfide a colpi, a buche, sfide a denaro o la modalità 1 contro 1 "bingo bango bongo", dal nome troppo esotico per passare inosservata, in cui si guadagnano premi per essere il primo sul green, il più vicino alla bandierina e per aver ottenuto il maggior punteggio. Troviamo inoltre mini giochi come cattura la bandiera, colpire un bersaglio e contest vari, tutti da affrontare con i drive in mano. Insomma, il numero di possibilità è estremamente elevato e, se si è amanti di questo sport, difficilmente vi annoierete tanto presto.

Sistema di controllo

- Da buon simulatore che si rispetti, Tiger Woods PGA Tour 10 ci permette di eseguire tutti i tipi di colpi presenti in questo sport, dal punch per tenere la pallina più bassa possibile al flop che permetterà l'esatto contrario ma con una minor rotolamento della sfera. Lo swing del colpo è controllato dallo stick analogico sinistro, ma anche in questo caso, se non saremo sicuri della nostra coordinazione, potrmmo optare per il classico metodo a tre tocchi (avvio, potenza ed infine eventuale effetto) tutto da eseguire con la giusta prontezza. Difficilmente riuscirete a fare un tiro identico all'altro visto il grande numero di variabili anche atmosferiche: un ottmo ed estremamente versatile sistema di controllo.

  • img
  • img
  • img


Odio

On the green

- Il problema maggiore che ha da sempre questa saga è il putter sul green. L'ultimo colpo per imbucare la pallina risulta spesso molto problematico viste la già citate variabili. Ci vengono incontro il sistema di anteprima del putt attivabile una sola volta per colpo ed il nuovo sistema del putting di precisione: l'anteprima ci aiuta a capire l'esito del tiro, ma il putting di precisione si è rivelato nella nostra esperienza anche peggiore rispetto a quello classico. Questo è uno degli aspetti del gioco in cui gli sviluppatori hanno sicuramente ancora larghi margini di miglioramento.

Mancanza di innovazione

- Se avete già giocato agli altri capitoli recenti della serie, non troverete grandi novità, e Tiger Woods PGA Tour 10 risulta essere molto simile ai suoi predecessori, tenendo però in debito conto che questi non erano assolutamente brutti giochi.

Tiriamo le somme

Tiger Woods PGA Tour 10 è sicuramente un gioco consigliabile a chiunque ami il golf: un sistema di controllo accurato e non ingessato da rigidi algoritmi lo rendono uno dei migliori esponenti, se non il migliore, dei videogiochi dedicati a questo sport. A livello puramente tecnico e innovativo si poteva ottenere qualcosa in più, ma nulla che possa inficiare la qualità di questo ottimo titolo. 8.5

c Commenti


c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...