MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



oOo: Ascension

Recensione - oOo: Ascension

Lo studio scozzese EM Studios ci propone in esclusiva Xbox One oOo: Ascension, interessante platform game che, alla guida di una navicella, ci vede avventurarci in livelli sferici ricchi di insidie. Analizziamolo insieme!

Il Gioco

Dopo titoli come Shred It! e Broken Sword 5 i ragazzi di Glasgow di EM Studios si cimentano stavolta con qualcosa di molto differente da quanto fatto fino ad ora: un platform game tridimensionale con visuale dall'alto basato sulla velocità, che ci pone in livelli sferici tra numerosi ostacoli mortali. Il gioco va dritto al sodo e non presenta una storia o filmati: il giocatore è chiamato fin da subito ad immergersi nel look neon minimale e nella colonna sonora elettronica, messo alle prese con una piccola astronave che deve superare tutte le insidie mentre i livelli "ruotano" sotto di essa mentre viene spostata in tutte le direzioni.

L'obiettivo di ciascun livello è molto semplice: arrivare dall'inizio alla fine, ma è ovviamente il percorso a complicare le cose tra piattaforme e muri semovibili, lame rotanti, laser, missili e trappole che eliminano il giocatore al primo contatto. Persino il contatto coi muri è letale, quindi dobbiamo cercare di raggiungere la fine di ogni livello senza sfiorare neanche uno spigolino. Se nei primi livelli questo può risultare abbastanza facile, il livello di sfida si alza di area in area, di mondo in mondo, tra quasi 100 livelli che ci porteranno a picchi di difficoltà non indifferenti.

MX Video - oOo: Ascension

I controlli sono molto semplici: con lo stick sinistro ci muoviamo nelle quattro direzioni con la telecamera che rimane puntata sulla navicella, facendo apparire così che è il livello a spostarsi sotto di noi invece che il contrario, mentre con i due grilletti del controller è possibile velocizzare la navicella rendendola però più difficile da controllare, o rallentarla agevolando il passaggio in aree particolarmente ostiche. Ogni livello va completato entro un certo tempo limite, quindi la gestione della velocità della navetta aggiunge un elemento tattico in più visto che dovremo decidere quando permetterci un'accelerazione e quando invece andare più sul sicuro, sprecando però tempo prezioso.

Ma che diavolo significa oOo: Ascension? "oOo" è la valutazione, come fossero le stelline di Angry Birds, che si ottiene finendo il livello e battendo il tempo obiettivo. Ascension è invece l'"ascesa", ciò che si ottiene alla fine gioco, anche se non c'è molto che si spieghi questo cosa significa. I livelli sono affrontabili anche in cooperativa e in gare split-screen a due giocatori, per vedere chi arriva prima in fondo o per collaborare nella soluzione di essi. Con un centinaio di livelli affrontabili da soli o in coppia, la longevità non manca assolutamente così come non manca l'italiano per i pochissimi testi presenti nel gioco.

Amore

Di corsa!

- oOo: Ascension è un vero e proprio gioco mirato allo speedrun, con un centinaio di livelli di difficoltà crescente attraverso i quali muoversi rapidamente su queste specie di piccoli pianeti dalle suggestive visuali al neon. Ovviamente un gameplay basato solo sul movimento veloce in corse ad ostacoli può funzionare solo se il gameplay è avvincente e preciso, e per fortuna oOo: Ascension non fallisce in questo intento: i controlli sono semplici, intuitivi e precisi, senza salti o sparatorie: solo corsa e tanta precisione. Il classico gioco facile da iniziare ma incredibilmente tosto da padroneggiare, con ampissimi margini di miglioramento personale.

Livelli creativi

- Sarebbe un errore giudicare oOo: Ascension unicamente dalla varietà dei primi due mondi, perché è proprio dal terzo mondo in poi che si aprono le porte a design di livelli sempre più complessi, anche un po' sadici, ma soprattutto molto creativi. Muri e lame rotanti lasciano presto spazio a piattaforme mobili, laser a tempo, missili a ricerca e persino il look al neon dei primi mondi lascia presto spazio a colorazioni più astratte e decorazioni più vistose, rendendo i vari mondi molto riconoscibili e memorabili.

Ancora un tentativo…

- In un gioco che richiede una precisione così millimetrica è lecito aspettarsi che spesso le partite durino pochi secondi, e così è, ma è proprio questo che spinge il giocatore a riprovare volta dopo volta nel tentativo di migliorarsi sempre di più. Non è da trascurare anche il fatto che, dopo un errore, si riparte immediatamente all'inizio del livello: questo ci permette di mantenere il ritmo senza attese ributtandoci subito in azione per migliorarci. Piuttosto assuefante: mi ci vedo nelle prossime settimane accendere qualche livello di tanto in tanto per migliorare qualche record, alla ricerca di qualche "oOo" elusivo.

Odio

Troppo minimale?

- Personalmente apprezzo giochi che lasciano molto all'immaginazione, senza dover fare spiegoni eterni per far comprendere al giocatore concetti semplicissimi, ma oOo: Ascension forse esagera un pochino su questo fronte, optando di non utilizzare pressoché alcuna scritta nei menu e di affidarsi invece ai soli simboli e disegni. Nelle prime ore di gioco mi è capitato abbastanza spesso di confondermi sullo scopo di alcune voci, ma anche di selezionare il livello errato. Questo problema si presenta un po' anche nel gameplay, visto che il giocatore altro non può fare che muoversi sul piano visualmente tridimensionale ma che di fatto è un piano 2D, senza nemmeno poter saltare o sparare. Indubbiamente questo ne mina la varietà.

Niente online o classifiche

- Un titolo basato sulla velocità e sulla competizione avrebbe certamente giovato della possibilità di potersi confrontare con il resto del mondo, ma questo non è possibile. Gli unici record salvati sono quelli locali, e le uniche opzioni multiplayer si esauriscono al gioco locale fino a due giocatori. Certo, difficile che un gioco indie di questa caratura possa avere un online colmo di giocatori, ma almeno le classifiche avrebbero sicuramente rappresentato uno stimolo in più a fare sempre meglio.

Tiriamo le somme

Grazie al bel design, gameplay immediato ed alla gran quantità di livelli, oOo: Ascension dimostra essere un platform game frenetico divertente anche a lungo termine sia da soli che con un amico, anche se la limitata varietà del gameplay può indubbiamente risultare monotona per alcuni. Non sarà un titolo rivoluzionario o indimenticabile, ma il gioco di EM Studios riesce a regalare appassionanti sessioni di gioco.
7.8

c Commenti


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...