MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax

Recensione - Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax

Certi generi apparterranno sempre al passato. Per quanto ci si sforzi di ammodernarli, infatti, si finisce essere vittime degli standard decisi dozzine di anni;. gli shoot 'em up a scorrimento rientrano proprio in questa categoria, e per quanto sia un genere ancora capace di offrire sfide notevoli, le innovazioni scarseggiano. Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax si pone un obiettivo non da poco: rivoluzionare il genere con un gioco ambizioso, capace di combinare un gameplay classico a molteplici generi come i giochi di ruolo e addirittura i picchiaduro. Avrà fatto centro o sarà un mix insensato?

Il Gioco

I giapponesi sono maestri indiscussi dei bullet hell shooter, con capolavori come i numerosi Touhou o Deathsmiles. A primo impatto, anche Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax sarebbe facile da confondere con un'opera nipponica: dai personaggi stile manga ai loro robot che sembrano usciti da qualche Gundam, fino al gameplay apparentemente classico da sparatutto a scorrimento laterale. E' tutto lì, insomma. Ma è scendendo sul campo di battaglia che si nota qualcosa di insolito, strano. Perché sì, c'è una modalità di fuoco primaria che può essere selezionata tra numerosi armi (dai laser ai lanciafiamme), così come una secondaria tra bombe e missili a ricerca, ma i ragazzi di Dreamloop Games prendono spunto anche da un genere inatteso: i picchiaduro.

Oltre all'utilizzo delle già citate armi, infatti, è possibile usare una serie di colpi in corpo a corpo per fare strage dei numerosi nemici e ostacoli che troveremo sulla nostra strada. Questi sono molto potenti e variano in base al personaggio selezionato, ma presentano prevedibilmente un rischio notevole: andare incontro ai nemici vuol dire esporsi ai loro proiettili, rischiando di beccarseli tutti in una botta singola se ci vengono sparati a distanza ravvicinata. Va bene che la morte non è per forza immediata essendoci la barra della vita e dello scudo, ma andiamoci cauti. Insomma, bisogna osservare bene i pattern di fuoco dei nemici per capire quando è il caso di affrontarli da vicino e quando è meglio stare alla larga, sparando dall'altra parte dello schermo.

MX Video - Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax

Ogni personaggio tra quelli selezionabili è poi dotato di un potere particolare, che si ricarica man mano che si danneggiano i nemici. Via le classiche bombe accumulabili dei normali giochi: qui troviamo super-armi il cui effetto varia dal rallentare il tempo alla disattivazione temporanea dei nemici. Spariscono anche i sistemi combo o di raccolta di micropotenziamenti alla Touhou: spazio invece ai power-up, che tra ricariche di vita o armi terziarie di ogni genere possono darci una mano nei momenti più caotici delle nostre numerose battaglie.

Numerose, sì, perché la campagna di Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax è anche insolitamente lunga per il genere, con ben 10 aree suddivise in diversi stage che possono durare tranquillamente un paio d'ore l'una a difficoltà normale. Tra un livello e l'altro, peraltro, è possibile aggiornare le proprie statistiche o comprare bizzarri "scambi" nello shop, come per esempio una potenza di fuoco aumentata in cambio di una parte di salute. Come nell'utilizzo del corpo a corpo, anche qui si punta sul valutare il rischio paragonato al guadagno che se ne può trarre. Insomma, che giochiate da soli in cooperativa fino a 4 giocatori, la campagna è una bella sfida grazie anche a pattern dei proiettili complessi, boss enormi e pericolosissimi e una durata superiore alla media.

Ma non finisce qui. Un'altra feature interessante del gioco è la gestione della difficoltà. Non solo ci sono numerosi preset con variazioni ben visibili, ma il giocatore stesso può modificare ogni singolo parametro, che poi avrà un effetto anche sul punteggio. Possiamocosì intervenire su salute del giocatore e dei nemici, velocità dei proiettili, rarità dei power-up, grandezza delle hitbox dei giocatori; è addirittura possibile attivare il fuoco amico sia per i giocatori che per i nemici! Che siate quindi neofiti e bisognosi di pratica, o giocatori espertissimi che vogliono superare le classiche difficoltà aggiungendone di ulteriori, in Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax troverete davvero tantissime opzioni.

Oltre alla campagna, poi, sono presenti numerose sfide come un livello extra a tema natalizio, uno dove bisogna schivare una quantità ancora più folle di proiettili, un altro dove ci si scontra unicamente con i boss... e anche qui con classifiche per ciascuna sfida. C'è poi la modalità Gauntlet, che di fatto è una variante endless survival del titolo che ci vede cercare di sopravvivere attraverso ondate sempre più larghe e potenti di nemici.

Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax mette quindi insieme molti contenuti, giocabili per altro in pressoché qualunque maniera. In singolo o in cooperativa locale (niente online purtroppo), in molteplici modalità di gioco, con difficoltà personalizzabili e loadout dei personaggi, che a loro volta possono potenziarsi in mille modi durante l'arco della partita. I ragazzi di Dreamloop Games si sono palesemente impegnati a creare il bullet hell shooter più completo in circolazione su console, e quindi poco importa che la trama sia poco interessante o che l'art design non sia sempre azzeccatissimo: ciò che c'è funziona, e tanto basta. Peraltro il gioco è completamente in inglese, ma non disperate: i testi a schermo da capire sono ben pochi, la maggior parte del gameplay ve lo dovrete comunque scoprire giocando.

Amore

E' semplicemente... giusto

- Classici come Pac-Man o Tetris sono giocati ancora oggi non perché non esistono titoli più originali o complessi sul mercato, ma perché la loro giocabilità è ancora impeccabile, rifinita alla perfezione. Anche senza scomodare paragoni così folli, gli appassionati di shoot 'em up e bullet hell shooter si troveranno subito a casa iniziando a giocare a Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax, perché nonostante abbia notevoli innovazioni il gameplay è semplicemente... giusto. Controlli immediati e reattivi, colpi precisi al millimetro, hitbox dei personaggi impeccabili, danni e punteggi calcolati con numeri visibili a schermo, pattern dei proiettili ben studiati... tutto funziona bene, e per quanto questo possa sembrare un pregio di poco conto, pochi altri esponenti del genere negli ultimi anni hanno saputo fare altrettanto.

Innovazioni di cui non vorrete fare a meno

- Chi l'avrebbe detto che un bullet hell shooter avesse bisogno di elementi picchiaduro e gioco di ruolo per offrire un'esperienza rivoluzionata in meglio? Grazie a queste novità quello che altrimenti sarebbe uno dei tanti sparatutto a scorrimento assume una sua identità unica, risultando più divertente da giocare e con una gradita componente tattiva. Insomma, novità davvero azzeccate.

Personalizzazione notevole

- Uno degli aspetti più affascinanti di Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax è la possibilità di scegliere tra 5 personaggi con poteri e colpi corpo a corpo diversi tra loro, ma non solo: con un'ampia selezione di armi primarie e secondarie da combinare tra loro, nonché la possibilità di giocare qualunque modalità fino a 4 giocatori in cooperativa locale, ogni partita ha il potenziale per essere totalmente diversa da quelle precedenti. Ottima poi la scelta di sfide secondarie impostabili in ogni maniera e difficoltà totalmente personalizzabili in ogni aspetto: praticamente c'è un'esperienza di gioco ideale per qualunque appassionato di shoot 'em up, anche per chi si sta avvicinando per la prima volta a questo brutale genere.

Colonna sonora appassionante

- Non è facile creare musiche coerenti e di qualità che prendono spunto e sonorità dall'era 8-bit, ma quanto si trova in Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax è sorprendentemente azzeccato, con influenze e spezzoni chiptune si vanno ad inserire perfettamente in tracce melodiche con sequenze techno, trance, dubstep, drum 'n' bass e così via, con ritmi sempre adatti all'azione a schermo ma che non rubano mai la scena rimanendo giustamente musica di sottofondo. Mi sa che questa playlist finisce sul mio cellulare!

Odio

Poca fantasia nel look

- Dopo tanti elogi c'è anche un lato debole, ossia il look. Graficamente il titolo offre modelli 3D e colori abbastanza curati, ma il design sia dei robot dei giocatori che dei nemici risulta piuttosto scontato ed anonimo. Gli sfondi invece hanno un problema diverso: a volte sono semplicemente troppo movimentati, risultando d'intralcio all'azione. Il caso peggiore è nei primi livelli dove volano asteroidi sia sullo che sul piano di gioco, finendo per confonderci e non farci capire costa sta succedendo. Non un problema grave, ci si fa l'abitudine, ma è un peccato che sia passato inosservato con la cura maniacale che c'è dietro quasi tutti gli altri elementi del gioco.

Tiriamo le somme

Innovare in un genere ancorato al passato come gli shoot 'em up è impresa ardua, ma i ragazzi di Dreamloop Games ce l'hanno fatta con risultati sorprendenti. Le meccaniche classiche del genere si uniscono ad ottimi elementi picchiaduro ed una personalizzazione degna di un gioco di ruolo, con alti livelli di rigiocabilità grazie alle molte modalità e contenuti extra, cooperativa a 4 giocatori compresa. Non sarà un gioco senza macchie, ma Stardust Galaxy Warriors: Stellar Climax è lo shooter che gli appassionati del genere meritano, e del quale hanno bisogno.
8.7

Recensione realizzata grazie al supporto di Dreamloop Games e Xbox.


c Commenti


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
caricamento Caricamento commenti...