MondoXbox

Live your
passion!

Rainbow Six: Vegas 2

Anteprima - Rainbow Six: Vegas 2

Una delle serie più apprezzate dagli amanti della tattica militare sta per tornare sulle nostre console con Rainbow Six: Vegas 2, l’ultima fatica degli studi Ubisoft Montreal. Scopriamo in questa anteprima se il nuovo episodio della serie, ambientato per la seconda (ed ultima) volta a Las Vegas, ha le carte in regola per superare il suo predecessore.
Il nuovo capitolo della serie Tom Clancy's Rainbow Six avrà una nuova campagna single player in cui la storia fungerà cronologicamente sia da prequel che da sequel a Rainbow Six: Vegas, perché narrerà eventi accaduti subito prima di quegli eventi, poi racconterà degli avvenimenti contemporanei a quanto già visto (ambientati durante i momenti in cui Logan era in Messico) per passare infine a mostrarci gli avvenimenti successivi alla fine del titolo precedente. In pratica saranno date risposte ad alcuni punti oscuri della prima vicenda, ed inoltre sarà completata la trama in modo più chiaro e soddisfacente di quanto avvenuto in passato. Ma gli amanti della serie sanno che R6 non è solo single player, e tornerà, infatti, la modalità multiplayer arricchita di nuove mappe, modalità ed armi inedite, oltre ad una nuova modalità cooperativa online che permetterà finalmente a due giocatori di seguire tutta la storia della campagna dall'inizio alla fine. Insomma, di carne al fuoco sembra essercene molta: approfondiamolo in dettaglio.

  • img
  • img
  • img


Rainbow Six: Vegas 2 manterrà inalterato il già ottimo gameplay che ha reso il primo capitolo un cult del genere, migliorandolo grazie a nuovi elementi come una migliore intelligenza artificiale della nostra squadra speciale, che reagirà molto meglio alle varie situazioni che si presenteranno. Anche la componente stealth e le varie tattiche di copertura subiranno delle modifiche, soprattutto per via dell'introduzione di una nuova componente: la penetrazione dei proiettili. Come già visto in Call of Duty 4, i vari materiali offriranno una resistenza diversa ai proiettili sia nostri che nemici, e coperture in metallo come slot-machine o solidi muri saranno più efficaci di tavoli di legno o portiere di macchine. Questa volta i proiettili di armi potenti come fucili d’assalto o mitra potranno perforare facilmente porte e tavoli ribaltati, quindi la strategia di copertura dovrà essere studiata più a fondo: non ci si sentirà mai al sicuro, e l’intelligenza tattica la farà ancor più da padrona. Sarà inoltre più facile osservare e dirigere meglio i propri compagni di squadra grazie ad un’interfaccia che fornirà continuamente la loro posizione.

Tornando ai miglioramenti dell'intelligenza artificiale, vedremo i nostri compagni reagire, pensare, appostarsi più realisticamente a seconda delle situazioni che dovranno affrontare. Il team Ubisoft Montreal ha spiegato che, mentre nei giochi precedenti i nostri compagni si spostavano da un punto all’altro di un livello seguendo un medesimo binario, qui cambieranno rotta o comportamento in base all'evolversi della situazione e al nostro comportamento più o meno furtivo: li vedremo ad esempio rimanere uniti o separarsi per coprire i vari angoli di un'area anche grande. Dal punto di vista tattico, tramite apposite telecamere potremo osservare la scena anche dal punto di vista dei nostri compagni, così da inquadrare meglio la situazione, e la nostra squadra sarà inoltre molto più interattiva e reattiva, relazionandosi, comunicando e decidendo come muoversi, rendendoci partecipi dell’azione informandoci via radio dello sviluppo degli eventi. La campagna single player si attesterà intorno alla dieci dodici ore, quindi una longevità più che soddisfacente per il genere.

Per quanto riguarda la nuova modalità cooperativa, Ubisoft non ha fatto trapelare molto, ma sappiamo che un nostro amico virtuale potrà partecipare assieme a noi nella modalità carriera. E’ confermato che la modalità campagna a due giocatori non si discosterà dalla campagna in singolo; il gioco potrà essere eseguito online dall’inizio alla fine da due amici, mantenendo ognuno i propri salvataggi per poi decidere se continuare l’avventura assieme o cambiare addirittura partner o tornare ad affidarsi unicamente all’IA del computer. I produttori di games hanno capito che giocare assieme per raggiungere uno scopo comune è spesso più divertente a volte di spararsi a vicenda, ed un po’ tutti i titoli si stanno adattando a questa filosofia.

Dal punto di vista grafico ci saranno evidenti miglioramenti, ma non era difficile supporlo dato che il team di sviluppo ha avuto ora più tempo per rifinire il motore di gioco, come accadde già con GRAW 2. Troveremo scenari che canno dai classici casinò di Las Vegas a stazioni di vecchie monorotaie, strip club, aree industriali e città desertiche, con una novità rispetto al titolo precedente: stavolta agiamo alla luce del giorno e non di notte, quindi potremo veder flettere i muscoli al motore di illuminazione, mentre inzupperà di luce solare edifici e strade. Gli sviluppatori promettono una maggior pulizia grafica, con visi di compagni e nemici non più insignificanti, piatti e senza espressione ma vivi, colori più accesi e frame-rate stabile. Ovviamente non possiamo sapere al momento se le promesse saranno mantenute: speriamo di poter mettere le mani sul gioco il prima possibile per potervi riferire al riguardo.

Per la gioia dei fan guerrafondai della rete, ci saranno la bellezza di tredici mappe multiplayer, due nuove modalità online, maggiori ricompense, città enormi ampiamente esplorabili e con locazioni costruite appositamente per inventare e formulare sempre nuove strategie di attacco e copertura, con posizioni impensabili per cecchini, palazzi altissimi interamente scalabili, passaggi segreti e cunicoli che attraverseranno per intero le mappe, insomma di carne al fuoco ve ne è tanta. Le due nuove modalità sono Team Leader, in cui dovremo uccidere il leader nemico e portare via il suo corpo mentre nel contempo proteggiamo il nostro leader, e Total Conquest, simile alla dominazione di Halo 3 e Call of Duty 4, in cui bisognerà mantenere il dominio di tre punti d’estrazione per trenta secondi.

  • img
  • img
  • img


Il gioco fornirà inoltre un nuovo sistema di evoluzione del proprio personaggio, sia in singolo che in multiplayer: durante la campagna in singolo non potremo personalizzare il protagonista, Bishop, ma nel corso dell'azione si "evolverà" migliorando le proprie abilità ed armamento in base al nostro stile di gioco. La CPU capirà, infatti, se preferiamo il combattimento ravvicinato o in lontananza, più immediato o di soppiatto mediante l'uso di silenziatori, e ci farà trovare nuove armi e munizioni che seguano le nostre preferenze di gioco. Nel multiplayer ritroveremo invece il sistema PECS (Persistent Elite Creation System), grazie al quale potremo creare un personaggio decidendone abilità e caratteristiche estetiche per farlo diventare una perfetta macchina da guerra per l’assalto più immediato oppure un soldato di copertura o un perfetto cecchino, facendolo crescere di partita in partita. Anche qui riceveremo gratifiche e miglioramenti in base alle nostre scelte iniziali: se avremo prediletto un fucile da cecchino sarà questa specifica arma ad avere aggiunte ed optional in più. Inoltre novità di questo episodio è finalmente la possibilità di scegliere una donna: finalmente quando giocherò online la gente non si sorprenderà non appena apro bocca ma capirà il mio sesso anche dall'aspetto del mio avatar!


In conclusione, sembra che gli sviluppatori di Ubisoft non siano stati con le mani in mano, rendendo Rainbow Six: Vegas 2 una vera evoluzione del titolo piuttosto che un semplice "mission pack", aggiungendo molte novità al già splendido titolo precedente ed indirizzandoci verso una conclusione esplosiva della storia raccontata nel 2007. Non ci resta che attenderne l'uscita, fissata per il 21 marzo 2008.

c Commenti


L'autore

Appassionata da sempre di videogiochi e modellismo, nel 2007 entra a far parte dello staff di MX iniziando a scrivere news e articoli in maniera sempre più passionata. Divide questa passione con l'amore per la musica e per la sua famiglia, gattina inclusa.

c

Commenti

Caricamento commenti...