L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

  • Articoli (435)
  • News (9)

SPECIALE - DOOM Eternal - The Ancient Gods - Parte 2

P 11 apr 2021
Con Ancient Gods - Parte 2 la saga di Doomslayer si chiude, almeno per il momento. L'ultima espansione rilasciata da Bethesda è il gran finale del conflitto tra bene e male, portando battaglie epocali sulle nostre console. Varrà la pena rituffarsi nel demoniaco mondo di id Software per affrontare quest'ennesima sfida?

RECENSIONE - Taxi Chaos

P 28 feb 2021
Taxi Chaos è un vero e proprio clone di Crazy Taxi, con le stesse identiche meccaniche e scelte di design, ma con una cura per i dettagli e uno stile decisamente meno memorabili, nonché alcune problematiche tecniche e di bilanciamento. Eppure la formula sa divertire, grazie anche alla verticalità della città e le storie dei passeggeri speciali che offrono gradite variazioni capaci di donare al titolo una sua identità. Non sarà originalissimo e non è certo esente da difetti, ma è anche molto divertente. E in fondo, non basta questo? 7.8

RECENSIONE - Skycadia

P 21 feb 2021
L'appassionato di indie che è in me non può non apprezzare un gioco come Skycadia. Un gameplay e un look che si rifanno a uno stile di gioco divertente ma che i publisher tripla-A ormai non toccano più, tanto divertimento e altrettanta rigiocabilità, il tutto a un prezzo più che accessibile. Le sparatorie nei "cieli catodici" del titolo regalano diverse ore di frenetico spasso, e chi è cresciuto su titoli come Star Fox farebbe meglio a non perderselo. La varietà non è tanta, in compenso è tutto completabile prima che la formula venga a noia. Poco male, insomma! 8.0

RECENSIONE - Sword of the Necromancer

P 2 feb 2021
Per Sword of the Necromancer si può dire che il risultato sia maggiore della somma delle sue parti: si tratta di un dungeon crawler rogue-lite che sa di già visto per quel che riguarda lo stile audiovisivo, il design dei mostri ed il gameplay di combattimento, che però grazie alla geniale idea di poterci creare la nostra armata di nemici resuscitati da far combattere al nostro fianco, a una gestione intelligente del sistema di progresso e una storia sorprendentemente coinvolgente, fa volare via in un batter d'occhio le ore necessarie ad arrivare alla fine. Non un capolavoro senza tempo, ma non tutti i giochi devono esserlo. 7.8

RECENSIONE - Redout: Space Assault

P 31 gen 2021
Redout: Space Assault è uno sparatutto su rotaia che ricorda alcuni classici del passato mostrando una buona padronanza del genere da parte degli sviluppatori. Non è sicuramente il titolo più originale di questo tipo visto finora, ma compensa con una notevole quantità di contenuti ed un profondo e vario sviluppo delle nostre navette. Senza dubbio consigliabile ai fan del genere, grazie anche all'ottimo prezzo. 7.5

RECENSIONE - Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa

P 24 gen 2021
Scott Pilgrim vs. The World: The Game - Edizione Completa è la versione definitiva e finalmente giocabile sulle nuove console di uno dei migliori beat 'em up dell'era moderna, un piccolo classico cult come lo sono diventati anche il fumetto originale ed il relativo film. Coloratissimi e memorabili disegni 16-bit, splendida colonna sonora e tanta creatività accompagnano questa rigiocabilissima avventura, che presenta anche corpose opzioni cooperative e competitive locali e online. Tenete però presente che questa ri-pubblicazione del gioco non aggiunge o migliora davvero nulla, quindi se l'avevate già spolpato al tempo su Xbox 360 non vi troverete novità, ma potrete finalmente rigiocarlo visto che, anche per chi l'aveva già acquistato, il titolo originale non era retrocompatibile su Xbox One. 8.0

RECENSIONE - Tetris Effect: Connected

P 5 dic 2020
Tetris Effect: Connected è semplicemente la versione definitiva di una delle migliori esperienze di Tetris mai create; un traguardo non da poco per una formula di gioco che ci appassiona da decenni. L'esperienza audiovisiva è semplicemente straordinaria, le modalità di gioco sono tante e variegate, e tra un'installazione poco corposa e un gameplay impeccabile, questi tetromini al neon difficilmente abbandoneranno le vostre console per gli anni a venire. 9.0

RECENSIONE - Call of Duty: Black Ops Cold War

P 22 nov 2020
Call of Duty: Black Ops Cold War convince senza strafare. La campagna ha momenti memorabili e spettacolari, pur presentandoli in maniera frammentaria ed a "piccole dosi". Il multiplayer corregge molti degli errori di Modern Warfare dello scorso anno, applicando lo stile inconfondibile di Treyarch, con un risultato poco ambizioso ma divertente. La modalità Zombi è l'unica che è stata realmente rivoluzionata, e sembra decisamente più completa e coerente come esperienza. Infine, aspettiamo dicembre per il collegamento con Warzone. In complesso, si tratta di un Call of Duty realizzato in condizioni poco ottimali per più motivi, ma si tratta comunque di un gioco con tutte le carte in regola per divertire almeno fino al prossimo episodio, anche grazie a un feeling di gioco nettamente migliorato specialmente sulle nuove console. 8.2

RECENSIONE - Ghostrunner

P 14 nov 2020
Ghostrunner miscela un futuro cyberpunk distopico a una velocità folle, grazie ad'unazione parkour in prima persona dove si corre da un muro all'altro, schivando proiettili ed eliminando nemici a colpi di katana a velocità spaziale. Sfortunatamente il gioco non gode di un gameplay sufficientemente preciso e rifinito da risultare sempre piacevole e leale nelle sfide, soprattutto nella seconda metà che risulta un po' troppo sadica e mal studiata. C'è comunque tanto di buono nel titolo di One More Level per chi cerca una bella esperienza cyberpunk in attesa del massiccio RPG di CD Projekt RED il mese prossimo, anche se avrei sperato in un gioco più rifinito dal punto di vista delle meccaniche. 7.5

RECENSIONE - FUSER

P 14 nov 2020
FUSER è un gioco musicale molto differente da quanto siamo abituati a vedere su console. Harmonix ci presenta un titolo che dà il meglio di sé quando il giocatore ha libertà assoluta nel mixare dozzine di brani con strumenti da DJ che non sono stati così semplici da usare dai tempi di Virtual DJ. Per assurdo, l'esperienza funziona meno quando l'esperienza si trasforma in un gioco musicale più classico, chiedendoci di colpire note colorate ed esaudendo richieste specifiche, andando così a limitare il senso di sperimentazione che un titolo del genere può offrire. Nonostante la scarsità di musica elettronica che ne limita la varietà di beat, sono molto curioso per il futuro di questo appassionante titolo musicale, sperando in tante nuove canzoni scaricabili che renderanno i mix futuri davvero variegati. 8.0

RECENSIONE - Shantae: Risky's Revenge - Director's Cut

P 7 nov 2020
Shantae: Risky's Revenge - Director's Cut è un valido ed economico remaster di un apprezzato capitolo della saga della "metà-genio" più famosa dei videogiochi. Tanti disegni e cutscene rifatti da zero, musica rimasterizzata, ma anche diversi piccoli accorgimenti come i viaggi rapidi e una nuova modalità di gioco più impegnativa lo rendono un acquisto meritevole anche chi ha già finito e strafinito l'originale a suo tempo. Peccato solo che, nonostante questo port sia arrivato numerosi anni dopo quelli su altre piattaforme, non ci siano reali migliorie alla formula, con per esempio la mappa del gioco che avrebbe assolutamente potuto ricevere un upgrade ispirato ai capitoli più recenti. Si tratta in ogni caso di un episodio che nessun fan della saga dovrebbe farsi sfuggire. 7.8

SPECIALE - DOOM Eternal - The Ancient Gods - Parte 1

P 31 ott 2020
Dopo averci offerto per due volte in soli quattro anni alcune delle migliori campagne single player della storia degli sparatutto in soggettiva, id Software continua a sfornare contenuti per il suo franchise più amato, ovviamente DOOM. I loro sfrozi si sono concretizzati nel nuovo DLC di DOOM Eternal, The Ancient Gods - Parte 1, che siamo corsi a provare non appena uscito. Eccovi la nostra opinione!

RECENSIONE - Torchlight III

P 24 ott 2020
Torchlight III è un prodotto strano, figlio di uno sviluppo travagliato da uno studio che ha poco a che vedere con i primi due episodi della saga. Sulla carta non gli manca praticamente nulla: classi variegate, tanta personalizzazione, loot a volontà, animali e diverse intriganti novità come le fortezze. Il gameplay però presenta numerose pecche e bug, con fin troppi elementi del gioco che sembrano incompleti o finiti in fretta e furia, non ultima la traduzione italiana che presenta persino spezzoni in inglese o spagnolo. Indubbiamente si tratta di un action-RPG valido, ma i fasti di Torchlight 2 sono per ora lontani. 7.4

RECENSIONE - Crash Bandicoot 4: It's About Time

P 11 ott 2020
Esame brillantemente superato da Activision e Toys for Bob per il ritorno del bandicoot più famoso del mondo videoludico. Crash Bandicoot 4: It's About Time è il seguito che avremmo sempre voluto dell'iconico terzo capitolo, Warped, mantenendo intatte le filosofie di design e gameplay ma arricchendo l'esperienza di gioco con una presentazione nettamente migliorata, una varietà più elevata che mai, novità di gameplay ben riuscite e nostalgia che sprizza da tutti i pori. Sarà anche un gioco che tradisce la propria età mentale, limitandosi volutamente a tante scelte di design degli anni '90, e anche la difficoltà non è tarata perfettamente, ma si tratta della miglior esperienza di Crash Bandicoot che si possa avere a oggi. Chi è cresciuto su questa indimenticabile saga non potrà non avere il sorriso stampato in faccia praticamente dall'inizio fino alla fine di questa lunga e memorabile avventura, ma anche i nuovi arrivati godranno con soddisfazione di un'ottima esperienza platformer. 8.4

RECENSIONE - Hotshot Racing

P 4 ott 2020
Hotshot Racing segue perfettamente la strada tracciata nel secolo scorso da capolavori arcade come Out Run e Daytona USA. Lo stile low-poly è estremamente curato e carismatico, con mondi colorati e dettagliati che animano piste studiate egregiamente, da affrontare con un gameplay adrenalinico e divertente a suon di musica stile anni '90. La varietà non è elevatissima, ma c'è tutto ciò che ci si aspetta da un titolo del genere tra gare contro l'IA, lo split screen, l'online e i fantasmi da battere, offrendo tanti motivi agli appassionati degli arcade racer di rimanere incollati a questo titolo che, già adesso, è un nuovo classico. 8.6