MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox

MondoXbox



img Cyberpunk 2077
copertina

Cyberpunk 2077 - nuove impressioni dalla gamescom

Alla gamescom di Colonia abbiamo avuto l'opportunità di incontrare nuovamente CD Projekt RED che ci ha mostrato la stessa demo di Cyberpunk 2077 vista all'E3, e che sarà trasmessa pubblicamente tra una settimana; ne approfittiamo quindi per analizzare maggiormente quanto visto in questa occasione.
Qualche mese fa, nel corso dell'E3 2019, i ragazzi di CD Projekt RED ci mostrarono una dimostrazione di Cyberpunk 2077, completamente giocata dal vivo, della quale il nostro Dave vi parlò a suo tempo e che vedeva V impegnato nel debellare una banda di criminali, gli Animals, che si era asserragliata all'interno di un centro commerciale. La missione fu giocata alternativamente con due diverse versioni di V: un Netrunner uomo, capace hacker che sfrutta la tecnologia a suo vantaggio, ed una donna Solo, dotata di grande forza fisica (grazie ad arti cibernetici) e specializzata nell'uso delle armi. Alla gamescom ho potuto finalmente visionare anch'io questa demo, non una ma ben due volte: alla dimostrazione per la stampa ed a quella, più corta e limitata solo alla parte di combattimento centrale, svolta nell'area pubblica della fiera per i visitatori che hanno atteso in coda anche 6 ore per il loro turno di vedere il gioco. Eccovi quindi le mie impressioni su alcuni dei dettagli non emersi nella precedente anteprima, accompagnate da un brevissimo trailer che ci mostra alcuni momenti di questa demo, che potrete poi vedere voi stessi per esteso la sera del 30 agosto:

MX Video - Cyberpunk 2077

Al di là dello svolgimento dell'intera missione e dei risvolti sulla trama del gioco, di cui potete leggere nella nostra anteprima linkata sopra, ci tenevo ad evidenziare alcuni aspetti della demo che mi hanno colpito. Il primo è la varietà di approcci possibili a seconda della "build" del/la protagonista; nel gioco potremo infatti scegliere all'inizio tra tre diverse classi, Netrunner (specializzato nell'infiltrazione informatica di dispositivi, reti ed anche degli impianti cibernetici dei nemici stessi, è la classe più stealth), Techie (abile costruttore, può modificare impianti cibernetici, armi, creare trappole ecc) e Solo (mercenario a pagamento, fortissimo ed abile con tutti i tipi di armi). In realtà queste classi sono solo dei preset di partenza in un vasto albero delle abilità del nostro personaggio, ma non limitano assolutamente la direzione in cui farlo crescere; potremmo ad esempio partire con un Solo, quindi con Forza e Riflessi alti ed abilità basate sull'uso delle armi, ma poi farlo crescere aumentando l'Intelligenza e aggiungendo skill da hacker, facendolo quindi virare verso il Netrunner.

In questa demo gli sviluppatori passavano alternativamente tra la classe Netrunner e la Solo, mostrando come gli approcci possano variare notevolmente: in una sezione specifica, ad esempio, c'era una porta chiusa che il Netrunner non è riuscito ad attraversare (e non era hackerabile), costringendolo a trovare un'altra strada; passati alla Solo, invece, questa ha sfruttato l'incredibile forza dei suoi arti cibernetici per scardinare forzatamente la porta e passare oltre, seguendo così un'altra strada. Più avanti, poi, c'era una scena in cui dovevamo impadronirci dei segreti in un camioncino sorvegliato dagli Animal. La Solo ha affrontato la situazione a mitra spianati facendo una vera carneficina affrontando tutti i nemici, catturandone uno di loro da usare come scudo mentre sparava ed addirittura divellando una loro torretta mitragliatrice prendendola in mano ed utilizzandola come propria arma; il Netrunner invece ha utilizzato un approccio più discreto sgattaiolando alle spalle di un nemico di guardia del camion, mettendolo fuori combattimento e rubando le informazioni, ma poi quando l'allarme è scattato allertando tutti i nemici nella vicinanze è riuscito comunque a cavarsela hackerando la torretta per usarla a proprio vantaggio ed utilizzando due specialità: il "Nanowire", un filo metallico affilatissimo capace di tagliare a pezzi i nemici, e la capacità di hackerare quelli più pesantemente "cibernetizzati" per forzarli ad esempio a spararsi da soli o rivolgerli verso i loro stessi compagni.

img
Il gioco ha quindi confermato quanto già ci aspettavamo da un RPG di questo tipo, ossia che al cambiare degli skill varia notevolmente anche l'approccio all'azione e persino gli obiettivi delle missioni; ad esempio il Netrunner si è accorto, infiltrandosi in un terminale, che nell'area c'era un potente hacker nemico al lavoro, mentre la Solo non l'avrebbe capito anche se poi sarebbe comunque giunta al confronto finale con questo hacker. Allo stesso modo, attraversando una palestra degli Animals il Netrunner può passare inosservato creando diversivi come hackerare un robot-sparring partner per fargli colpire violentemente il compagno, oppure sovraccaricando i pesi di un bilanciere da panca per bloccare il nemico che lo stava usando; la Solo non sarebbe stata in grado di utilizzare questi espedienti, ma avrebbe potuto "silenziare" velocemente a suon di piombo tutti i presenti. Dopotutto, come ho sentito dire scherzosamente da qualcuno durante questa gamescom, "se chi ti vede poi finisce morto, anche quello conta come stealth"!

img
Un altro dettaglio molto interessante è l'alta distruttività delle ambientazioni durante i combattimenti: nelle varie sparatorie mostrate durante la demo, era tutto un tripudio di frammenti che saltavano da pannelli elettronici, piante e altri elementi che venivano investiti dai nostri proiettili e da quelli nemici, riempiendo l'atmosfera di particelle e schegge. Ma questa distruttività non si limita al solo ambiente: con il Nanowire del V Netrunner è infatti possibile amputare gli arti nemici in maniere sempre diverse, mozzargli la testa e così via, dando vita ad uno spettacolo di smembramenti e sangue di un certo effetto. Durante la dimostrazione al pubblico della fiera, lo sviluppatore s'è addirittura divertito a tagliuzzare alcuni cadaveri già a terra mostrando come potessero diventare dei monconi senza arti né testa, causando l'ilarità del pubblico.

Vedere la dimostrazione in due diversi frangenti mi ha anche permesso di appurare come fosse tutto giocato in real-time con le dovute differenze, e non fosse una "finta demo" scriptata: in una ad esempio quando V ha preso la moto all'inizio, lo sviluppatore ha guidato con visuale in terza persona (applicabile solo ai veicoli, durante l'esplorazione a piedi si può usare solo la prima persona) mentre nell'altra demo ha usato sempre la prima finendo peraltro per sbattere anche ad un'automobile, cosa non avvenuta nel primo caso.

img
Ultimo elemento interessante della demo è stato la presenza di Johnny Silverhand, il personaggio interpretato da Keanu Reeves che nel gioco si manifesterà solo a noi come una sorta di "miraggio IA". Durante la dimostrazione ho potuto vedere come questo apparisse solo durante alcune cut-scene o sequenze di dialogo con altri personaggi, senza apparire mai durante le fasi esplorative oppure di combattimento. Sembra quindi che la sua presenza sarà limitata ad un "supporto narrativo" non eccessivamente intrusivo nel corso del gameplay.

Inutile dire che, in seguito a questi due ulteriori contatti ravvicinati con Cyberpunk 2077, il titolo di CD Projekt RED si conferma come assolutamente promettente, senza dubbio il gioco più atteso della prossima stagione videoludica. Ed ora non vi resta che attendere il 30 agosto per potervi dare voi stessi un nuovo sguardo in-game!

c Commenti (5)

copertina

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

Xbox Italia, il gruppo Facebook ufficiale di MondoXbox
c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...