MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




img Life is Strange: Before the Storm

Life is Strange: Before the Storm - Episode 2: Il Mondo Nuovo

Dopo l'ottimo inizio di fine agosto, arriva ora il secondo dei tre episodi che compongono la miniserie Life is Strange: Before the Storm, intitolato Il Mondo Nuovo. Scopriamo insieme se i Deck Nine siano riusciti a far decollare la trama con avvenimenti memorabili.
Non si può dire che Chloe non si sia tenuta occupata prima dei fatti raccontati nella prima stagione di Life is Strange. Oltre alla tragica perdita di suo padre, si sono aggiunti l’abbandono degli studi, i problemi di droga e i relativi debiti accumulati con il suo spacciatore. E poi all’improvviso arriva lei: Rachel Amber, l’angelo della Blackwell Academy adorata e rispettata da tutti che, proprio come una creatura celeste, plana sulla sua vita disastrata dimostrandole un affetto a dir poco inatteso. Nel primo episodio di Life is Strange: Before the Storm abbiamo avuto occasione di conoscere un po’ meglio la nostra nuova amica, che si è dimostrata per certi versi meno angelica di come la dipingono gli studenti e i professori del liceo Blackwell. La sua femminilità e il suo enorme carisma sono secondi solo alla sua voglia di trasgressione e di evasione dalla gabbia dorata in cui i genitori l’hanno rinchiusa rendendola una studentessa modello e una figlia perfetta. Chloe è invece tutto l’opposto, ed è forse la sua innata trasgressione e la sua tendenza all’autodistruzione a renderla così compatibile con Rachel. La loro in effetti sembra più che una semplice amicizia, e più volte la grezza Chloe si è scrostata da dosso l’impenetrabile scorza da dura, lasciandosi andare a pensieri teneri verso la sua nuova amica. Il primo episodio si era chiuso in maniera roboante, con una rabbiosa Rachel che appiccava un incendio nei boschi vicino ad Arcadia Bay dopo aver scoperto che suo padre, stimato e integerrimo procuratore distrettuale, tradisce sua madre con una sconosciuta donna vestita di bianco.

Per la bravata di aver abbandonato la scuola nel bel mezzo delle lezioni, Chloe e Rachel aprono le danze del secondo episodio, Il Mondo Nuovo, nell’ufficio del preside Wells assieme alle rispettive famiglie. Se per Chloe e sua madre Joyce le ramanzine di Wells non sono certo una novità, Rachel e i suoi genitori sono invece costernati di quanto è successo. A Rachel viene oltretutto rimproverato il fatto di aver abbandonato le prove de La Tempesta, spettacolo teatrale che verrà messo a breve in scena dal liceo Blackwell e di cui la ragazza è protagonista. Wells su questo punto si dimostrerà implacabile, minacciando di bandire Rachel dallo spettacolo e spetterà a noi nei panni di Chloe di salvare la situazione, sfidando il preside in un confronto diretto, sfruttando le peculiari capacità di persuasione della protagonista attraverso il minigioco già citato in sede di recensione del primo episodio.

MX Video - Life is Strange: Before the Storm

Dopo aver ricevuto anche la ramanzina della rassegnata mamma Joyce e del suo fidanzato David, sempre più deciso a riportare l’ordine e il rispetto nella casa di Chloe, la scena si sposta nella discarica scoperta per caso nel corso del primo episodio, in cui ci imbatteremo nel rudere su quattro ruote guidato da Chloe in Life is Strange. Il nostro compito sarà di rimettere in sesto il pickup raccogliendo tutto il materiale utile per farlo tornare in vita, senza però dimenticare di agghindarlo a dovere con oggetti graziosi e graffiti. Ma i sogni di fuga da Arcadia Bay per lasciarsi tutto alle spalle di Chloe e Rachel vengono interrotti dal pusher Frank Bowers che, ricattando la protagonista per via dei suoi debiti mai pagati, la costringe a intrufolarsi nei dormitori maschili del liceo Blackwell per derubare Drew, bullo della scuola e capitano della squadra di football, che deve parecchi soldi ad un tizio con cui lavora Bowers. Il tizio in questione poi sembra davvero pericoloso a giudicare dalla strizza di Frank, per cui la missione di Chloe è ingrata ma necessaria.

La nostra infiltrazione nei panni di Chole si dimostrerà più impegnativa del previsto e ci costringerà a trovare dei diversivi per distrarre sia gli amici presenti nel cortile, che l’inquietante custode Samuel Taylor e non ultimo riuscire a persuadere il sorvegliante Skip per ritagliarci una via d’accesso. Anche in questo caso, Il Mondo Nuovo pretenderà alcune durissime scelte morali, complice la situazione drammatica che si presenterà. Durante il corso del capitolo avremo modo anche di misurarci con sfide più leggere e di trovarci nostro malgrado a recitare nei panni di sprovveduta attrice sul palco assieme alla nostra amica Rachel, scoprendo anche degli inattesi lati umani di personaggi più antipatici. Infine potremo goderci il lusso di casa Ambers accettando l’invito a cena dei genitori di Rachel, ma la tranquilla serata sarà destinata a durare poco, visto che oltre al pasticcio di pollo ci attenderà anche una rivelazione pazzesca.

Proprio come il primo capitolo Svegliati, Life is Strange: Before the Storm - Episode 2: Il Mondo Nuovo offre una chiave di lettura minuziosa e per certi versi unica dei personaggi di Chloe e Rachel, come potremo apprendere durante il gioco. La trovata dello spettacolo teatrale, così come quella della sessione di gioco di ruolo vista nel primo episodio non sono solo delle chicche all’interno del titolo, ma rappresentano anche dei bellissimi modi per raccontare i personaggi in modo originale. Il Mondo Nuovo presenta alti e bassi narrativi ma soffre meno tuttavia dei tempi morti che attanagliavano il primo capitolo e che facevano vacillare la bontà della sceneggiatura. Bontà che nel caso di questo secondo capitolo sembra salvarsi in corner grazie a pochi ma succosi elementi della storia che verranno sicuramente sviluppati al meglio dal team di sviluppo durante il gran finale della miniserie, che dovrebbe attenderci entro la fine dell’anno. Appuntamento ad allora!

c Commenti


L'autore

autore

Classe '79, sound designer di professione. La sua incrollabile passione per i videogiochi nasce solo all'inizio degli anni '90 e viene presto affiancata da quella per il doppiaggio. Col passare del tempo la sua carriera di videogiocatore onnivoro si focalizza sulla scena PC, ma poi assume sembianze più mature con l'avvento di PlayStation e di tutte le successive console che prenderanno lentamente possesso di casa sua.

c

Commenti

caricamento Caricamento commenti...