MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




Unbox: Newbie's Adventure

Recensione - Unbox: Newbie's Adventure

Tra porcospini blu, idraulici italiani, scoiattoli rozzi e simpatici robot, nei platform games abbiamo visto ogni tipo di protagonista. Ma una semplice scatola di cartone? Questa ci mancava. Ecco a voi Unbox: Newbie's Adventure.

Il Gioco

Unbox: Newbie's Adventure comincia nel più classico dei modi: la creazione del personaggio, che stavolta è però… una scatola di cartone. Qui tra una serie di colori e temi per il protagonista di cartone e personalizzazioni del look tra buffi cappelli, occhiali, barba e così via, potrete dare vita alla vostra creazione e dargli un nome, anche se poi tutti vi chiameranno semplicemente Newbie, il novellino. Se non foste soddisfatti della buona scelta nella personalizzazione, niente panico: procedendo con la storia potrete sbloccare nuovi elementi sempre più folli, molti dei quali offrono citazioni a stili, siti web o videogiochi esistenti.

Una volta realizzato il nostro eroe "cartonato", si va subito al dunque, immergendoci in una delle situazioni più folli ed originali degli ultimi anni (Goat Simulator è ovviamente fuori concorso): un'impresa di trasporti, la GPS, è nei guai. I profitti calano, sempre più pacchi si perdono per l'incompetenza dei singoli e si rischia di andare in bancarotta se non si pensa a qualcosa di rivoluzionario. Ecco quindi l'idea geniale: creare delle scatole "intelligenti", dotate di volontà propria, che possono muoversi da sole rotolando in giro per il mondo di gioco, "consegnandosi" in autonomia senza dover ricorrere a corrieri o costosi magazzini. Il tutto rotolando e saltellando all'impazzata con dei comandi abbastanza classici da platform game tridimensionale, ma con una scatola cubica i movimenti e i rimbalzi sono tutt’altro che prevedibili e lineari. In compenso è anche possibile fare il cosiddetto "unbox": una mossa per cui è possibile fare dei veri e propri salti potenziati dove si butta via uno strato della nostra scatola, perdendo però resistenza e stazza ed esponendoci così a rischi di danni pesanti o di morte. Tramite checkpoint e power-up è però possibile ricaricare questa abilità, quindi è difficile rimanere a lungo senza la possibilità di fare qualche unboxing.

MX Video - Unbox: Newbie's Adventure

L'avventura di Unbox: Newbie's Adventure si origina in un hub iniziale, dove possiamo imparare le basi e iniziare per poi buttarci nei mondi di gioco coloratissimi, abitati quasi interamente da altre scatole senzienti. Qui ci sono sostanzialmente due cose differenti da fare: da una parte esplorare, scoprire curiosità come veicoli da guidare o strade segrete. Il principale scopo è raccogliere le centinaia di nastri adesivi dorati sparsi in giro, sia in punti ben visibili che in aree nascostissime, raggiungibili per esempio tramite la risoluzione di qualche piccolo enigma ambientale. Ci sono comunque altri segreti da scovare, come per esempio le curiose "Mystery Box", che prevedibilmente altro non sono che delle scatole senzienti con identità e look assolutamente misteriosi. Chi sono, e perché si nascondono?

Ci sono poi le missioni di gioco, dove incontriamo altre scatole simpatiche (dotate di un umorismo spesso piuttosto esilarante) che ci assegnano missioni di ogni genere, spesso e volentieri a tempo e che richiedono una rapida consegna o la raccolta di alcuni oggetti. Uno dei principali ostacoli è l'acqua, onnipresente nelle isole che compongono i mondi di gioco: ovviamente il contatto con essa è letale per un personaggio fatto di cartone. Ci sono poi scatole cattive che tentano in tutti i modi di ostacolarci la strada, e che possiamo combattere usando dei colpi caricati oltre a numerose armi da fuoco raccoglibili in giro. La storia stessa del gioco prevede un leader carismatico che sta cercando di convincere più scatole senzienti a unirsi alla sua rivoluzione per distruggere una volta per tutte il mondo... delle spedizioni. Insomma, c'è un motivo valido per il quale delle scatole di cartone stanno combattendo contro altre scatole di cartone, credetemi.

Unbox: Newbie's Adventure presenta inoltre una modalità multiplayer in locale, che ci permette di giocare fino a 4 giocatori in una serie di arene e modalità di ogni genere, tra costruzioni a mezz'aria, isole tropicali, ghiacciai e invasioni di zombie. Il tutto con variazioni di gioco che prevedono più o meno classici deathmatch, gare di raccolta di oggetti o sfide dove si devono completare obiettivi molto specifici, solitamente a suon di power-up letali con cui eliminare la concorrenza. Ciò che è invece assente è la localizzazione italiana: tutti i testi infatti sono rimasti in inglese, mentre i dialoghi audio altro non sono che versi a caso, similmente a quanto avviene in Banjo-Kazooie e Yooka-Laylee.

Amore

Premessa folle

- Negli anni ho avuto modo di recensire tantissimi giochi indie, scoprendo così idee di gioco atipiche, esperienze surreali, premesse bizzarre: senza ombra di dubbio, questa è una delle idee di gioco più particolari che abbia incontrato da anni: un mondo di scatole senzienti che combattono una loro rivoluzione, il tutto in un atipico platformer 3D dove fare missioni ad alta velocità in un contesto open world. E non è solo un'idea, ma anche qualcosa che riesce a divertire molto.

Umorismo di cartone

- Una delle cose che rendono Unbox: Newbie's Adventure particolarmente divertente è l'ottimo humor, anche autoreferenziale: i personaggi sanno di essere delle scatole di cartone, ma nonostante ciò molti di essi sono piuttosto stupidi e fanno e dicono cose abbastanza surreali che più di una volta rompono la quarta parete. Ci sono poi tantissime citazioni a classici di ogni genere, dai telefilm fino ai videogiochi di un tempo, addirittura look e stili direttamente ispirati ad icone pop. Super Meat Boy, L'incredibile Hulk, Elvis Presley... provare per credere!

Collectathon revival

- Nonostante l'idea di gioco decisamente bizzarra, Unbox: Newbie's Adventure tocca molte note familiari per chi ha consumato i platformer 3D di stampo collectathon come i diversi Banjo-Kazooie o Donkey Kong 64, con tantissimi collezionabili e segreti da trovare, obiettivi secondari a cui lavorare e percorsi chiusi che si aprono solo dopo certi obiettivi. Oltre alle missioni obbligatorie c'è insomma molto da fare per completare tutto.

Ti tiro un cartone!

- Divertente anche la folle componente multiplayer locale, dove possiamo sfidare i nostri amici in arene colorate e spesso molto ironiche a suon di colpi caricati, power-up e sportellate di cartone, in numerose modalità di gioco che vanno dai classici deathmatch con i fuochi d'artificio fino alla simil-Infezione Oddbox. Con impostazioni per tornei e regole personalizzabili, è facile perdere delle ore a spararsi e sfrecciare ad altissime velocità nelle coloratissime arene di gioco.

Odio

Comandi poco pratici

- Diciamocelo, far rotolare una scatola di cartone a forma di cubo ad alta velocità in giro per livelli pieni di ostacoli e sezioni platform suona abbastanza complicato e molto poco pratico, e purtroppo la realtà dei fatti è proprio questa. La velocità è alta, ma i rimbalzi risultano spesso imprevedibili a causa degli spigoli del protagonista, rendendo anche sezioni relativamente lineari un vero gioco d'azzardo. Tutto ciò costringe il giocatore a giocare in punta di piedi, dovendo fare tantissima attenzione a ogni singolo salto e curva che affronterà a qualunque velocità. Non è una sfida impossibile, ma sicuramente l'imprevedibilità può generare frustrazione notevole, specie contando che tantissime missioni sono a tempo.

Fisica ballerina

- A questo si aggiunge una fisica di gioco piuttosto approssimativa, piena di bug e di collisioni errate che non pesa tanto sulle sezioni ad alta velocità con ampi spazi, ma può diventare un bel grattacapo nelle parti dove è invece richiesta molta precisione con movimenti lenti. Un esempio pratico è quando si usano i muletti: questi possono sprofondare parzialmente nel terreno, ribaltarsi a piacimento o essere scaraventati in maniera poco credibile dopo contatti minori contro qualche ostacolo. Già gestire queste parti di gioco non è il massimo della comodità, complice una notevole sensibilità della guida, ma con bug piuttosto frequenti è ancora peggio di quanto possa sembrare.

Look ruvido

- I coloratissimi mondi di Unbox: Newbie's Adventure sono davvero pieni di dettagli, ma con una risoluzione bassa e con un aliasing molto marcato, diversi elementi risultano poco visibili soprattutto dalla distanza e rievocano i videogiochi degli scorsi decenni dove spesso era impossibile identificare oggetti ed obiettivi che si trovavano a poche decine di metri. Anche il frame-rate è piuttosto ballerino, ed unito ai problemi già citati questo può causare diversi momenti di frustrazione.

Tiriamo le somme

Unbox: Newbie's Adventure è un esperimento davvero particolare che alle meccaniche da collectathon anni '90 come Banjo-Kazooie unisce una surreale ambientazione piena di scatole viventi vedendoci fare missioni, scovare segreti e rompere le… altre scatole. Il gameplay risulta però limitato dalla stessa natura del protagonista, la cui forma cubica ci impedisce di saltare con precisione portandoci nella frustrazione durante le missioni a tempo. Questo è però bilanciato da una esilarante modalità multiplayer locale che vi farà passare dei bei momenti di divertimento con gli amici. Se siete disposti a passare sopra a qualche magagna tecnica, Unbox: Newbie's Adventure potrà sicuramente darvi diverse ore di sano divertimento.
7.4

c Commenti


L'autore

autore

Prima di saper scrivere a mano, sapeva già immettere i comandi DOS per avviare Doom, ma dopo una lunga vita al PC, il mondo di Halo lo avvicina alle console Microsoft. Non si nega i classici giochi tripla-A, specialmente gli FPS competitivi, ma passa la maggior parte del tempo a scovare gemme nascoste, dagli indie insoliti ai folli shmup giapponesi.

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
caricamento Caricamento commenti...