MondoXbox

Live your
passion!

Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley

Recensione - Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley

Un eroe fumettistico che ha visto la sua testata chiusa per mancanza di lettori, è costretto a riconquistare il pubblico facendo comparsate in altri fumetti: questa la strana storia che i ragazzi di Twisted Pixel ci raccontano in Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley. Scoprite insieme a noi la loro ultima fatica.

Il Gioco

In Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley vestiamo i panni di Capitan Smiley, supereroe dei fumetti che ha visto la sua testata chiudere per mancanza di pubblico. Attraverso una serie di comparsate in altri fumetti dobbiamo aiutare l'eroe caduto in disgrazia a recuperare fama e soldi per poter cosi tornare ad avere una testata tutta sua. Tutto il mondo di Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley è una sorta di omaggio ai tanti cliché che hanno reso famoso il mondo dei fumetti, con un gameplay fondamentalmente da sparatutto a scorrimento misto ad elementi picchiaduro e platform. Abbiamo una base dalla quale potremo entrare nelle varie testate degli altri fumetti, usando una particolare macchina, e in cui potremo potenziare il nostro personaggio, vedere degli extra sbloccabili duranteo l’avventura, oppure provare a rigiocare i livelli per fare punteggi più alti.

Il gioco ricorda molto alcuni vecchi titoli per NES o quegli sparatutto impossibili che erano usciti su Dremcast: non ammette errori da parte del giocatore e non esistono medi-pack o possibili ricostituenti. Una volta morti si torna al checkpoint, a volte piazzato molto indietro costringendoci a rigiocare più e più volte la stessa sezione. Come era per Rez, Ikaruga o Megaman, questo Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley ci chiede di affinare molto la tecnica, di imparare come muoverci all’interno dei vari livelli e molto spesso di riuscire ad utilizzare quell’astuzia di cui tutti dovremmo essere dotati. Questa è sicuramente la parte più affascinante del titolo, perché oltre a risultare molto impegnativo, richiede anche una buona dose di utilizzo della materia grigia per superare alcune sezioni altrimenti impossibili da passare. Visivamente offre uno stile molto fresco e divertente, con personaggi anatomicamente deformati e paesaggi molto colorati senza particolari imperfezioni o bug.

Amore

Il Live Arcade perfetto

- Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley ha tutto quello che un titolo Live Arcade dovrebbe avere: longevità, trama, obiettivi secondari. Pur trattandosi di un gioco scaricabile, non ha niente da invidiare ai suoi fratelli maggiori venduti nei negozi. Una volta acquistato vi assicuro che lo giocherete e lo rigiocherete per molte ore.

Ironia

- La dote migliore di questo titolo probabilmente. Se avete esperienza nel mondo dei fumetti, Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley vi strapperà più di una risata. Inoltre sia Capitan Smiley e la sua stella parlante risultano personaggi carismatici e estremamente simpatici. Ma è tutto il mondo che Twisted Pixel ha creato ad essere riuscitissimo e ricco di citazioni.

Rigiocabilità

- Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley è estremamente rigiocabile. Possibilità di potenziare il personaggio, oggetti sbloccabili, possibilità di fare nuovi record. Queste sono solo alcune delle cose possibili all’interno del gioco. Se aggiungete la possibilità di poter sbloccare oggetti per l’Avatar, immagini del giocatore e cosi via, capirete quando materiale ci sia realmente in questo gioco.

Musiche

- Menzione d’onore va alla colonna sonora, veramente azzeccata per ogni livello ed estremamente orecchiabile.

Odio

Difficoltà

- Comic Jumper: The Adventures of Captain Smiley è un gioco che non perdona il videogiocatore. Senza alcuna possibilità di recuperare medi-pack o oggetti simili, vi ritroverete più volte a rifare la stessa sezione di un livello. Il gioco rientra in quella stretta cerchia di titoli, che i giocatori più anziani sicuramente ricorderanno, nei quali alcuni punti risultano veramente impossibili. Alla lunga, per i più inesperti, potrebbe risultare realmente frustrante.

Localizzazione

- Il gioco è solamente tradotto in Italiano nei testi, ma la traduzione non è proprio perfetta e molte delle battute e sfottò presenti non rispecchiano il loro reale significato. Per i meno anglofoni il gioco risulterà sicuramente divertente, ma non riuscireste a cogliere completamente l'ironia di cui il gioco è impregnato.

Tiriamo le somme

Comic Jumper si può tranquillamente definire un ottimo Live Arcade. Un titolo che vale tutti i soldi che costa a patto che siate giocatori con pazienza e un minimo di esperienza di gioco, perché oltre che essere un suo grande pregio, l'estrema difficoltà è forse anche il suo più grande limite. Un gioco bello, ma non per tutti. 8.0

c Commenti (6)


L'autore

autore

Nel 1990 gli viene regalato un commodore 64 e da quel giorno capisce che i videogiochi saranno il suo futuro. A distanza di anni, nonostante ripetute richieste di "trovarsi un lavoro serio", continua a barcamenarsi nel campo del giornalismo videoludico. Collaboratore di MX dal 2006 è uno strenuo sostenitore della filosofia "il primo amore non si scorda mai".

c

Commenti

i Le recensioni di MX esprimono il punto di vista degli autori sui titoli provati: nelle sezioni "Amore" ed "Odio" sono elencati gli aspetti positivi e negativi più rilevanti riscontrati nella prova del gioco, mentre il voto ed il commento conclusivo rispecchiano il giudizio complessivo del redattore sul titolo. Sono benvenuti i commenti e le discussioni tra chi è d'accordo o in disaccordo con tali giudizi, ma vi chiediamo di prendere atto del fatto che si tratta di valutazioni che non hanno pretesa di obiettività nè vogliono risultare vere per qualsiasi giocatore. La giusta chiave di lettura per le nostre recensioni sta nel comprendere le motivazioni alla base dei singoli giudizi e capire se possano essere applicate anche ai vostri gusti personali.
x Invio commenti disattivato per gli articoli più vecchi di tre mesi.
caricamento Caricamento commenti...