MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




img ARK: Survival Evolved
copertina

ARK Survival Evolved: Studio Wildcard rivela le ottimizzazioni per Xbox One X

ARK: Survival Evolved è stato uno dei primi titoli ad annunciare il supporto ad Xbox One X, ed in agosto gli sviluppatori avevano rivelato che il gioco sarebbe andato a 1440p e 30 FPS sulla nuova console Microsoft; oggi Studio Wildcard torna sull'argomento rivelando che c'è di più grazie all'introduzione di due diverse modalità disponibili solo su X.

La prima, chiamata Grafica Dettagliata, è quella alla quale lo studio aveva accennato in agosto: in questa modalità il gioco sarà renderizzato a 1440p (risoluzione che alcuni chiamano impropriamente 2K) con un frame-rate di 30 fps, mentre i dettagli grafici saranno gli stessi di un PC impostato ad "High" e sarà inoltre utilizzata la tecnologia Truesky (assente nella versione Xbox One base) per la resa dinamica del cielo e delle condizioni climatiche, come su PC.

La seconda modalità invece non ha per ora un nome ma ci permetterà di giocare a 60 fps fissi, quindi è l'ideale per gli amanti della fluidità. In questa modalità, però, il gioco utilizzerà gli stessi settaggi grafici della versione Xbox One base, ad una risoluzione di 1080p. Quindi in questo caso la resa visiva sarà simile ma il tutto risulterà molto più stabile e fluido.

Ma non è tutto: grazie alle caratteristiche specifiche della nuova console, come la maggior quantità di memoria e il disco interno più veloce, il gioco avrà anche altri miglioramenti come caricamenti più veloci ed una maggior distanza possibile tra i giocatori quando si gioca in co-op locale o su server non dedicati, appoggiandosi quindi ad un giocatore host dal quale ora potremo allontanarci maggiormente.

Vi aggiorneremo non appena saranno disponibili video che ci mostrino le migliorie del gioco su Xbox One X.

MX Video - ARK: Survival Evolved

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

x Invio commenti disattivato per le notizie più vecchie di un mese.
caricamento Caricamento commenti...