MondoXbox

Live your
passion!

MondoXbox




Starlink: Battle for Atlas

Immagini e dettagli per Starlink: Battle for Atlas

Dopo l'annuncio nel corso della propria conferenza E3, Ubisoft ha ora rilasciato un set d'immagini del nuovo titolo toys-to-life Starlink: Battle for Atlas, spiegandoci inoltre meglio di cosa si tratta. Caratterizzato da una struttura open world, il gioco ci vedrà esplorare i mondi esotici del Sistema Stellare Atlas, con la possibilità di passare dall'uno all'altro senza interruzioni o caricamenti grazie anche all'utilizzo dello Snowdrop Engine, lo stesso di The Division.

Ogni pianeta sarà ricco di vita e ci presenterà sfide uniche, che potremo soddisfare in più modi diversi. Attraverso la sperimentazione, la creatività e personalizzazione, scopriremo quale stile di gioco funziona meglio per noi; potremo costruire la nostra collezione di navette fisicamente o in versione digitale, e ogni componente delle astronavi sarà compatibile con gli altri, dando così vita ad una grande quantità di combinazioni.

I nemici reagiranno inoltre dinamicamente alle nostre scelte ed azioni, e combatteranno intelligentemente, prendendo il controllo del sistema stellare se non faremo nulla per fermarli.

Matt Rose, producer di Ubisoft, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di introdurre Starlink: Battle for Atlas, la prima nuova proprietà intellettuale creata da Ubisoft Toronto. Volevamo combinare il nostro amore per i collezionabili con un'avventura spaziale epica e open-world per creare un'esperienza nuova per il pubblico di tutte le età. Il nostro team ha creato una novità tecnologica e un nuovo modo per adattare il gioco velocemente e affrontare qualsiasi sfida. Non vediamo l'ora di vedere le combinazioni che i giocatori creeranno e le soluzioni creative che scopriranno durante l'esplorazione di Atlas".

Vi lasciamo ora alle immagini: buona visione.

MX Video - Starlink: Battle for Atlas

Altro su MondoXbox e sul web

Amazon Offerte in evidenza

TUTTE LE OFFERTE

L'autore

autore

Classe '72, dall'animo geek e appassionato da sempre di videogiochi e informatica, nel 2002 è cofondatore di MX. Il sito parte per gioco ma diventa una parte sempre più importante della sua vita insieme a lavoro, famiglia e troppi altri interessi: questo lo costringe a rimandare continuamente i suoi piani di dominio sul mondo.

c

Commenti

x Invio commenti disattivato per le notizie più vecchie di un mese.
caricamento Caricamento commenti...